lunedì, Luglio 22, 2024
HomeNewsAbruzzo Rally Raid 2022. Successo per la prima edizione

Abruzzo Rally Raid 2022. Successo per la prima edizione

170 iscritti da tutta Italia (persino dal Belgio), 3 tracce tra cui scegliere, 500 km percorsi tra percorsi off-road e strade asfaltate, tanta polvere ma anche tanto divertimento. Tutto grazie alla prima edizione dell’Abruzzo Rally Raid 2022, a cui noi Smanettoni non potevamo di certo mancare.

Il Moto Club Mototurismo Abruzzo, organizzatore dell’evento, ha messo a disposizione degli iscritti tre tracce tra cui scegliere, suddivise in: Touring (100% asfalto), Soft (50% asfalto e 50% off-road) ed Expert (30%asfalto e 70% off-road).

Un intero weekend a disposizione per mettersi alla prova in questo rally non competitivo in sella alla propria moto; tra motociclisti e motocicliste alla prima esperienza in off-road e tra chi già abituato al tassello e a proprio agio tra strade bianche, sassaiole, guadi e tanta, tanta polvere.

Abruzzo Rally Raid 2022

I percorsi dell’Abruzzo Rally Raid 2022

Piazza Salotto, a Pescara, è stata il centro nevralgico e punto di partenza di questo primo rally abruzzese, trasformata per due giorni in un vero paddock motociclistico. Si parte il sabato mattina, direzione sud verso il confine del Molise a Castiglione Messer Marino.

La nostra traccia Soft, ci porta all’interno di un percorso pianeggiante su strade bianche lungo il fiume Foro, per arrivare al primo punto di ristoro a Belzolo Pennapiedimonte; rimontati in sella si ritorna ad affrontare un lungo percorso attraverso colline, pietraie e mulattiere, in direzione dell’affascinate parco eolico di Castiglione Messer Marino. Qui ci attende un pranzo al Rifugio del Cinghiale.

Abruzzo Rally Raid 2022

Le tracce Expert e Soft, per alcuni tratti si sovrappongono, lasciando libera scelta ai partecipanti di poter cambiare rotta all’occorrenza e in base del proprio livello di stanchezza. La concentrazione è sempre massima e una minima distrazione ti porta o a sbagliare percorso o, come è capitato anche noi, con il “culo a terra”, ma senza gravi conseguenze. Ma questo fa parte del gioco.

una minima distrazione, ti porta a sbagliare percorso o, come è capitato a noi, con il “culo a terra”

Ad alleggerire il percorso, ci pensa infine lo splendido paesaggio abruzzese, con un alternarsi di colline verdi, campagne ricolme di vigne, laghi e mare che riempiono gli occhi e anche un po’ il cuore.

Abruzzo Rally Raid 2022

Il secondo giorno e la conclusione del rally

La traccia della domenica, a cui noi purtoppo non abbiamo partecipato, porta la carovana dell’Abruzzo Rally Raid in direzione del Gran Sasso, con pausa pranzo a Campo Imperatore. Il rientro è poi scaglionato da passaggi montani e collinari in grado di alleggerire il percorso di tutti i partecipanti al rally.

Dobbiamo fare i complimenti agli organizzatori dell’evento, Christian Sperandii e Andrea Zazzara (presidente del Mototurismo Abruzzo e fondatori di Abruzzo Wild Ride) per essere riusciti a realizzare un rally a tutti gli effetti, ma soprattutto un evento che ha permesso di unire tanti appassionati e non di off-road, italiani e stranieri, dove le parole aggregazione e passione si respiravano nell’aria.

Dopo l’esperienza di quest’anno, non possiamo fare altro che tenerci pronti al prossimo appuntamento 2023.

Abbigliamento

  • Casco Nolan N70-2 X
  • Giacca Spidi Crossmaster
  • Pantaloni Spidi Crossmaster
  • Guanti Spidi G-Carbon
  • Stivali XPD X-Sense Outdry
Thomas Bressani
Thomas Bressani
Thomas Bressani vive e nasce a Milano nel 1983, città di cui ne sente strettamente i legami. Per lui tutte le strade portano, ed escono per fortuna, da questa città. Affascinato da tutto ciò che lo circonda e dal mondo creativo, frequenta il liceo artistico e succesivamente l'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Appassionato di Design, Arte, Grafica, Fotografia e Sport. E' a quest'ultimo a cui dedica buona parte del suo tempo libero, dopo un passato da playmaker nell'Olimpia Milano, si dedica al Taekwondo come atleta agonista e istruttore, arrivando a diplomarsi cintura nera di II Dan. Appassionato sin da ragazzino al mondo delle due ruote, la sua prima presa di contatto avviene a 14 anni con il primo motorino, da li in poi la crescita avviene naturale, 125, 600 e 1000 saranno le moto che lo accompagneranno nella sua vita. Non sopporta il passato di verdure, le code in auto, quelli che "voglio ma non posso" e chi parla troppo di prima mattina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Bautista WorldSBK Most 2024-min (1)

Bautista WorldSBK Most 2024. Ma si può essere più…?

0
Durante la Superpole Race del WorldSBK 2024 a Most, Alvaro Bautista commette un errore davvero inaspettato. Non da Campione del Mondo. Alvaro Bautista nel WorldSBK...
Crash Alex Lowes WorldSBK Most 2024-min

Crash Alex Lowes Most 2024. Pressione o compressione?

0
Gara 1 del WorldSBK 2024 a Most si è conclusa con un crash per Alex Lowes. Si è trattato di pressione psicologica o un...
Petrucci WorldSBK Most 2024-min

WorldSBK Most 2024: grande Petrucci sul podio!

0
Danilo Petrucci chiude Gara 1 del WorldSBK a Most al 2° posto: il suo miglior risultato del 2024. Sarà questa la chiave per il...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.