lunedì, Marzo 8, 2021
Home Sport MotoGP Andrea Iannone sulla squalifica: "fermiamo questa mafia"

Andrea Iannone sulla squalifica: “fermiamo questa mafia”

Andrea Iannone torna a disquisire della sua squalifica. Usa parole abbastanza dure per ribadire il suo disappunto. Il canale che predilige per comunicare è l’unica pista nella quale può esprimersi: i social. Tutto è stato postato in una Instagram Story. Dove purtroppo rimarrà per le prossime 21 ore. A meno che lui non decida di rimuoverla prima.

Accanimento giudiziario

Andrea Iannone giudica così il processo al termine del quale gli è stata data la squalifica per ben 4 anni dalle competizioni. Nei mesi precedenti, ha ribadito la sua coscienza pulita riguardo le accuse di doping. Ma oggi ci torna sopra risparmiando la melassa della diplomazia.

ANDREA IANNONE #29:

“Volevo dirlo. Questo sistema va fermato: molti atleti si dopano, molti altri no. Se un atleta si dopa, è giusto che venga punito; altrimenti, no. Tutto questo succede perché la Mafia è più importante dello sport ed è uno schifo.”

Un messaggio forte toccante, il cui probabile obiettivo di “svegliare le coscienze” è stato centrato in pieno. Come diceva il povero Giorgio Faletti: “Minchia signor tenente!”.

P.N.L.

Acronimo di “Programmazione Neuro-Linguistica”. Una disciplina che insegna ad interpretare e calibrare la comunicazione (verbale o meno) in base alla situazione che viviamo. Ovvio che questo discorso torni utile in momenti critici.

Andrea Iannone ha curato questo dettaglio? Evidentemente no. Abbigliamento alla moda, niente mascherina, sebbene stia camminando in pieno centro città. Registro linguistico colorito ed estremamente colloquiale. I fautori di tale disciplina sostengono che la verità si trovi “dalla parte di chi meglio riesce ad argomentare la propria tesi”.

Chiaramente, The Maniac è comprensibilmente provato dalla dura sentenza del TAS e dal talamo ha corretto il tiro verso la pancia dei suoi fan (dopotutto, se funziona in politica, figuriamoci nello sport). Un opera iniziata con il ricorso al TAS. Gesto certamente atto a discutere l’autorità di WADA.

Andrea Iannone squalifica - Park

Questo, a sostegno dell’imprinting di ribelle che ha sempre avuto e che pochi giorni fa aveva rinforzato.

Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Marco Melandri carriera

Marco Melandri sui più grandi rivali della sua carriera

0
La carriera di Marco Melandri è durata 24 anni, togliendo le wildcard del 1997 e del 2020, nonché il 2015 quasi vuoto ed il...
Team Suzuki Ecstar MotoGP 2021

Team Suzuki Ecstar MotoGP 2021. La presentazione

0
E' stato presentato il team Suzuki Ecstar che nel 2021 schiererà in MotoGP Alex Rins e Joan Mir. Come annunciato, non ci sarà Davide...
Alex Rins MotoGP 2021

Alex Rins MotoGP 2021: “Costanza e cattiveria”

0
Alex Rins ripartirà per il mondiale MotoGP 2021 ben consapevole della sua efficacia e disposto a mettere insieme quanto di buono fatto nel 2019...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.