domenica, Luglio 21, 2024
HomeMarchiApriliaAprilia All Stars 2024 recensione. Pro, Contro e...WOW!

Aprilia All Stars 2024 recensione. Pro, Contro e…WOW!

-

Passato qualche giorno dalla fine di Aprilia All Stars 2024, vogliamo regalarvene una recensione dall’interno. Voi cosa ne pensate?

La nostra recensione di Aprilia All Stars 2024

Sabato 8 Giugno si è svolto l’evento Aprilia All Stars 2024 presso il Misano World Circuit. Per chi come il sottoscritto viene da Roma, la traversata dura poco meno di 4 ore. A1 fino ad Orte; statale E45 fino a Perugia; si esce a Valfabbrica (PG); Grotte di Frasassi e SS3 fino a prendere la A14 ad Ancona. Senigallia, Fano, Pesaro, si esce a Cattolica-Rimini Sud. Ci siamo!

Aprilia All Stars 2024 recensione - Ingresso-min

Via Daijiro Kato ci accoglie in tutta la sua festosità. Moto roboanti, auto piene di appassionati di tutte le età impazienti di entrare. Bandiere, colori, sapori di un’estate che è già qui. E soprattutto, tanto trasporto. Come al solito, ingresso gratuito ed emozioni incluse.

La storia che entrò nella geografia

Al centro del Paddock, mentre le casse sparano a tutto volume qualche curioso mix di techno, elettronica e raggaeton, gli occhi ci si riempiono di meraviglia.

“Everyday and everyniiiight…i always dream but you are by my siiiide”

Davanti a noi ci sono tutte le moto che hanno fatto la storia di Aprilia nelle corse. Le RS/RSW 125 e 250 che per anni hanno dominato Motomondiale; Le RSV1000 ed RSV4 che hanno vinto e convinto nel WorldSBK.

Aprilia All Stars 2024 recensione - Epoca-min (2)

Continuo a chiedermi perché in queste occasioni non ci sia Loris Reggiani, che pure abita a Forlì.

E baciati dal sole, i modelli più importanti della produzione stradale della casa veneta. Dalle Tuono 1100 o 660 agli SR GT 125 con i quali i Campioni si sono sfidati in pista lo scorso anno. Passando per la Tuareg. Aspetta un attimo: ho appena parlato di sfide?

Questo non dovevo dirvelo

Su delle Aprilia RS 660 completamente originali, si sono sfidati i seguenti elementi: Aleix Espargaro, Maverick Vinales, Miguel Oliveira, Loris Capirossi, Max Biaggi, Samuele Cavalieri, Tommaso Marcon, Matteo Baiocco e Stefano Cordara. Tutti vicini: alla fine, la moto è quella.

Aprilia All Stars 2024 recensione - Gara 1-min

Tutti a cercare quel centimetro in più per lanciarsi in curva rallentando il meno possibile; o quel centimetro in meno rispetto all’avversario. Alla fine, Miguel Oliveira riesce a strappare il tempo di 1:45.464′. E si permette di vincere la gara in batteria con una giovane promessa del motociclismo: Loris Capirossi.

Cos’è successo, sei scappato

Sportellate, ingressi, staccate (con l’ABS inserito!!!) e traiettorie di fantasia Disneyiana. Questo è il sale della vita ed il pepe della passione che brucia in ciascuno di loro. Sia esso il partecipante del Trofeo dedicato o il 6 volte Campione del Mondo Max Biaggi.

Il partecipante del trofeo dedicato che si permette di infilare Aleix Espargaro. Matteo Baiocco che, ricevuta la moto con il pit limiter rotto esce dalla corsia dei box con lo sguardo fisso sul tachimetro per non incorrere in penalità. Max Biaggi che, pur essendo l’unico pilota a guidare in pista il cambio tradizionale (prima sotto e tutte le altre sopra), sbaglia ad ingranare la 1° e perde terreno.

Adolescenza e spensieratezza

Secondo il sentiment generale, questi sono due sostantivi associabili alla casa di Noale (VE). Lo Scarabeo 50 Street che accendevamo dopo esserci appena rasi la prima barba; la RS 125 il cui fumo azzurrino dipingeva il nostro futuro; la Dorsoduro 750 sulla quale ci siamo sentiti per la prima volta adulti e la RSV4 sulla quale sogniamo tutti di girare in pista.

Aprilia All Stars 2024 recensione-min

Ma poi i colori ed i sapori di un tempo che sembra conservarsi lì ogni anno. Nei congelatori che, insieme alla Schweppes, tengono fresca la nostra passione. Fuori è caldo e si suda (Aleix Espargaro ci ha detto che a La Massana, in Andorra, dove vive, fanno 30° C) e mentre la protezione 50+ si scioglie sotto al sole, ci si sente protetti. Da migliaia di persone che sono lì per il nostro stesso motivo.

Dulcis in fundo

La giornata si chiude con la consueta parata in pista. Tutti i possessori di una moto Aprilia entrano nel magico autodromo, spinti dall’unico motore possibile: la passione. Nel pomeriggio, sentendo una famiglia dalla cadenza meridionale, ho chiesto loro da dove venissero. Sapete, la risposta?

“Da Bàààri veniàààmo,meh!”.

7 ore e mezza di viaggio ad andare ed altrettante a tornare.

Aprilia All Stars 2023 Recensione - Sunset-min

Quindi, chi tornerà al Sud e costeggerà il Mar Adriatico bandiera blu per bandiera blu; chi rincaserà a Roma ed abbandonerà i promontori marchigiani in favore delle colline umbre; chi farà ritorno a Milano, osservando quella Via Emilia che tra motori, musica e cinema è invidiata in tutto il mondo; ancora, chi non avendo impellenze, farà una capatina a Tavullia (PU) sperando di incontrare “lui”. Lui che ha esordito in pista nel Novembre 1992…su di un’Aprilia.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

GUARDA ANCHE

Palermo scooter impenna-min

A Palermo si impenna sullo scooter e si posta sui social. Mizzica!

0
Impenna sullo scooter e posta tutto sui social: veri complimenti a due ragazzi di Palermo. Non fatelo a casa, voi che avete un cervello...
Husqvarna Svartpilen 801 2024

Husqvarna Svartpilen 801 2024: l’attesa è quasi finita, ecco il video!

0
Husqvarna Motorcycles annuncia ufficialmente l'arrivo della Svartpilen 801 2024, una moto che promette di coniugare prestazioni, agilità e stile moderno in perfetta armonia. Scopriamo...
BMW F 900 GS 2024

Toprak Razgatlioglu vola con la BMW F 900 GS 2024. Il video che sta...

0
Un talento eccezionale non conosce limiti e il pilota turco Toprak Razgatlioglu, ora alla guida della BMW F 900 GS 2024, continua a stupire...