domenica, Luglio 3, 2022
HomeSportMotoGPBagnaia MotoGP Le Mans 2022: non si va a cadere così!

Bagnaia MotoGP Le Mans 2022: non si va a cadere così!

Pecco Bagnaia cade nella gara di MotoGP Le Mans 2022 e probabilmente dice addio alle speranze iridate. Un errore davvero fatale, considerata l’agguerrita concorrenza. E ora siamo a -46 dalla vetta della classifica.

MotoGP 2022 a Le Mans indigesta per Pecco Bagnaia

Pecco scattava ieri dalla pole position ed il suo passo era ottimo. Peccato che alle sue spalle ci fosse un Enea Bastianini ancora più in forma. Quest’ultimo ha recuperato sul connazionale di rosso vestito e lo ha attaccato senza repliche. Bagnaia non si è dato per vinto e ha dato l’anima pur di riprendersi la 1° posizione. Ma tutto si è risolto in una scivolata, quindi in un mesto rientro ai box. 20 punti buttati e forse la possibilità di vincere il mondiale.

Più talento o ingordigia

Immedesimiamoci nei panni del pilota torinese. Siamo nella squadra ufficiale, abbiamo il mezzo più competitivo della griglia (si dimostri il contrario) e diversi punti da rimontare in classifica. Il nostro rivale ci supera con una moto dello scorso anno rubandoci, non un piazzamento, bensì la 1° posizione. Se a tutto ciò aggiungiamo che questo rivale potrebbe essere il nostro prossimo compagno di squadra, ecco che capiamo cosa abbia spinto il ducatista a non mollare l’osso. Il punto è che talvolta, tra accontentarsi e strafare “ci sia di mezzo il mondiale” .

Non è finita finché non è finita

“It ain’t over till it’s over” cantava Lenny Kravitz. Non siamo ancora al giro di boa della stagione e tutto può ancora accadere. Pecco Bagnaia può e deve mettersi sotto per recuperare i 46 punti che lo separano da Fabio Quartararo. Al Mugello, lo scorso anno, il torinese stava facendo un’ottima gara, salvo poi stendersi nel tentativo di riacciuffare…udite, udite…Quartararo. Vincere sul circuito toscano sarebbe un ottima lettera di scuse verso gli appassionati ducatisti. E verso i vertici di Borgo Panigale che ancora credono in lui.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Posizione in sella

Posizione in sella: leve, manubri e pedane

0
Un elemento a cui bisogna dedicare molta attenzione: la ricerca della corretta posizione in sella, tramite la regolazione di leve, manubri e pedane. Accortezze...
Ducati MotoE Tecnica

Ducati MotoE: nel vivo della tecnica

0
Ducati svela alcuni dettagli nella scheda tecnica della V21L che a partire dal 2023 monopolizzerà la MotoE. Un passo in avanti che dissipa la...
Aprilia All Stars 2020

Aprilia vincitrice del Love Brands 2022.

0
Aprilia vince il Love Brands 2022: un contest che premia i brand più amati nelle varie nazioni. Ed in Italia, la casa veneta è...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.