lunedì, Marzo 8, 2021
Home Sport MotoGP Buon Compleanno Dottor Claudio Costa. Pilota ad honorem

Buon Compleanno Dottor Claudio Costa. Pilota ad honorem

Quest’oggi auguriamo un Buon Compleanno al Dottor Claudio Costa. Il pilota che compie 80 anni e non è ancora mai salito su una moto.

Terra di motori

Claudio Marcello Costa nasce il 20 Febbraio 1941 ad Imola. La terra dei motori, dei piloti promettenti, dei vigneti che profumano di genuinità e dedizione. Papà Checco è un uomo molto intraprendente e nella cittadina a cavallo tra Emilia e Romagna organizza numerosi eventi.

Gli anni ’50 sono quelli delle corse stradali, della sicurezza frammentaria e dei piloti che sono ancor prima meccanici appassionati. Il vivaio è certamente molto ricco e, per sua stessa ammissione, Claudio vorrebbe farne parte. “Ripiegherà” (si fa per dire) sulla facoltà di Medicina e Traumatologia dell’università di Bologna.

Buon Compleanno Dottor Costa - CM

Una volta conseguita la laurea, sarà sua premura creare la celeberrima Clinica Mobile. L’idea nascerà durante la 200 miglia di Imola e, da allora, sarà ufficialmente il “medico dei piloti”.

Quadrifarmaco

Anzi, il “medico dell’anima”. Già, perché quando un pilota cade subisce delle ferite nella propria autostima e spesso non è facile recuperarla in breve tempo. Il Dottor Costa, sfruttando le sue competenze mediche, dribbla la scienza e la ragione per curare la psiche di un pilota.

Gli avanzati sistemi di telemetria ed acquisizione dati sono in grado di leggere e decifrare qualsiasi caduta. Ma se stabilire le ragioni di un highside o di un “anteriorata” è un gioco da ragazzi, l’anima di un pilota dopo simili errori richiede cure che si spingono oltre i semplici numeri.

Ecco che il Dottor Costa propone il quadrifarmaco. Un rimedio che si scinde in 4 fasi essenziali: scienza, medicazione, anima, velocità. Il filosofo greco Epicuro vedeva nel Quadrifarmaco la ricetta per vivere più felicemente possibile. Non sappiamo se Costa ne sia un fautore, certo è che applicando questo metodo ha ottenuto grandi risultati.

Il medico dei pazzi

20 Maggio 1973. Jarno Saarinen, riabilitato di fresco dal Dottor Costa è pronto a scendere sulla pista di Monza per la gara del Mondiale 250. Il Medico, nel suo libro Magic Marquez, racconta il dialogo surreale col pilota finlandese prima della gara. Jarno partì e poco dopo Renzo Pasolini grippò al Curvone. Data la forte velocità dell’impatto, si schiantò contro le barriere. Fu l’ultimo incidente della sua vita. Il grippaggio, sparse olio in pista, sul quale scivolò anche Jarno Saarinen (e non fu il solo). Neanche per lui ci sarà nulla da fare

Buon Compleanno Dottor Costa - Doohan

24 Giugno 1992. Mick Doohan cade violentemente ad Assen. I soccorsi lo trasportano in ospedale dove è previsto il ricovero e la guarigione accademica. Claudio Costa straccia idealmente la pergamena della sua laurea in Medicina per conseguire quella ad honoris causa in “Scienze dell’impossibile”. Fugge insieme a Mick Doohan dall’ospedale olandese per seguire una riabilitazione. La loro pazzia è talmente travolgente da coinvolgere anche Kevin Schwantz: come sappiamo, un pilota notoriamente propenso al rischio.

Al feudino

Il Dottor Costa si trasferirà poi in Australia per seguire la riabilitazione di Doohan ed aiutarlo a risalire in sella. Il destino ricompenserà entrambi con 5 titoli consecutivi nella Classe 500. In cambio, Mick andrà più volte al Feudino di Imola, sulle colline del fiume Santerno, dove risiede il medico.

Tale località sarà il tempio di tutti i piloti che rinuncerebbero ad organi vitali, pur di correre. Non è un caso che Casey Stoner sia passato di lì e che Loris Capirossi consideri la casa del suo Dutor una 2° residenza.

Comunque, tanto normale non doveva esserlo neanche lo stesso Claudio. Nel 2006 indossò una tuta e fece un giro come passeggero insieme a Randy Mamola sulla Ducati Desmosedici GP6 nel tracciato catalano di Montmelo. L’americano, per non farsi mancare nulla, ha anche eseguito uno stoppie.

Buon Compleanno Dottor Costa - Mamola

Claudio Costa ha anche salvato la vita a Graziano Rossi. 19 Settembre 1982: Graziano cade durante la gara della Classe 500. La manifestazione prosegue, incurante dell’accaduto e il dottore attraversa la pista. A quel tempo, il piccolo Valentino ha solo 3 anni.

Buon Compleanno Claudio Costa

Ovviamente lo stesso Valentino Rossi si affiderà alla Clinica Mobile, da pilota. Fino all’incidente durante le FP3 del Mugello 2010. Valentino Rossi cade e mentre Claudio Costa vorrebbe spingerlo ad usare il cuore, lui si affida alla Medicina tradizionale. Uno smacco per Costa che ha sempre sfidato a viso aperto la “signora vestita di nero”.

Ed anche oggi che non segue più il Motomondiale, il dottore vede ancora quei piloti come i suoi figli. I figli che la genetica non gli ha mai donato, per un tempo che non gli è stato concesso ed una famiglia che non ha mai potuto avere.

Buon Compleanno Dottor Costa - End

Buon Compleanno Dottor Costa.

Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Marco Melandri carriera

Marco Melandri sui più grandi rivali della sua carriera

0
La carriera di Marco Melandri è durata 24 anni, togliendo le wildcard del 1997 e del 2020, nonché il 2015 quasi vuoto ed il...
Team Suzuki Ecstar MotoGP 2021

Team Suzuki Ecstar MotoGP 2021. La presentazione

0
E' stato presentato il team Suzuki Ecstar che nel 2021 schiererà in MotoGP Alex Rins e Joan Mir. Come annunciato, non ci sarà Davide...
Alex Rins MotoGP 2021

Alex Rins MotoGP 2021: “Costanza e cattiveria”

0
Alex Rins ripartirà per il mondiale MotoGP 2021 ben consapevole della sua efficacia e disposto a mettere insieme quanto di buono fatto nel 2019...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.