venerdì, Dicembre 9, 2022
HomeNewsBuon Compleanno Jonathan Rea. Sei come 6

Buon Compleanno Jonathan Rea. Sei come 6

Oggi auguriamo Buon Compleanno a Jonathan Rea per i suoi 34 anni. 6 volte Campione del Mondo di WorldSBK ed una storia che vale la pena ascoltare.

Rea-Ria-Rei

Joanthan Rea nasce a Ballymena il 2 Febbraio 1987. In quella Irlanda del Nord che tanto ama le Road Races. Soprattutto nella sua famiglia. Papà Jonny ha corso nel TT, coinvolgendo il figlio nelle sue avventure sull’Isola di Man. Il piccolo Jonathan debutta nel Motocross, dove ottiene buoni riscontri. Ma è la velocità ad appassionarlo davvero.

Nel 2002 Honda organizza una selezione a Donington Park. Molti giovani talenti potranno uscire da lì con la coda tra le gambe, come con un contratto tra le mani. Johnny ha uno stile da Cross: busto eretto, elevati angoli di piega reale ed enorme voglia di imparare. Pur senza mettere il ginocchio a terra, Rea conquista la dirigenza Honda che decide di investire su di lui.

BSB

Nel 2003 Jonathan Rea debutta nella Classe 125 del BSB, migrando nella Supersport 600 nel 2004. I nomi dei suoi avversari attuali sono già: Cal Crutchlow; Tom Sykes; Leon Camier. Grandi duelli su piste “da pelo” come Cadwell Park, Donington, Snetterton, Oulton Park, Brands Hatch etc. Non ci sono Zone Verdi asfaltate, ma solo pochi metri di erba e poi il muro.

Buon Compleanno Jonathan Rea - BSB

Il 2005 è un anno chiave per la carriera di Jonathan Rea. Passerà alla Classe Superbike, a bordo di una Honda CBR1000RR Fireblade. L’elettronica è ancora molto agricola e l’assenza di TCS rende l’erogazione appuntita come un tacco a spillo. A Johnny occorrerà tutto il 1° anno per prendere confidenza con questa moto. Ma ecco che il 2007 gli offrirà una grande occasione. Con Ryuichi Kiyonari prenderà parte alla 8 Ore di Suzuka e chiuderà al 2° posto il BSB. E’ tempo di guardarsi intorno.

Metodo 4-5-2

A fine 2007, Rea si ritrova a valutare diverse opzioni per il 2008: fare un passo avanti accedendo al WorldSBK su mezzi più o meno interessanti; farne uno indietro in WorldSSP 600 con Honda, per poi farne diversi in avanti. Nel 1° caso, ci sarebbe una Ducati 1098R nuova di pacca nel privatissimo team Sterilgarda (in quello ufficiale Xerox, c’è una lotta serrata tra Michel Fabrizio ed Alex Polita). Nel 2°, una CBR600RR ufficiale nel team HANNspree Ten Kate, con una bella retribuzione.

Johnny opta per questa soluzione, rivelandosi molto veloce. Il suo stile di guida è ancora molto aggressivo (sarà uno dei pochi a fare degli Highside con una Supersport 600) ma molto efficace. Con 4 vittorie (Brno, Brands Hatch e Vallelunga) arriverà 2°, alle spalle di Andrew Pitt. Johnny, AP e Brock Parkes sono dei bagarristi provetti in pista e dei casinisti ribelli fuori.

Buon Compleanno Jonathan Rea - WorldSSP

A fine anno, la grande occasione. Kenan Sofuoglu non ha confidenza con la Superbike e vorrebbe tornare al suo caro amore: la Supersport. Jonathan Rea non vede l’ora di salire in Superbike. Uno scambio vincente: questa soluzione aiuterà i 2 piloti a conquistare rispettivamente 4 titoli mondiali in WorldSSP600 e 5 in WorldSBK.

Honda Rea Corporation

Dal 2009 al 2014, Jonathan Rea correrà in WorldSBK sulla Honda CBR1000RR Fireblade del team HANNspree Ten Kate. Una moto molto potente quanto nervosa. Anche l’elettronica non è molto sofisticata. Si pensi che fino al 2012 non avranno neppure il comando del gas Ride By Wire, ma un semplice cavo. Nei primi 4 anni, ottengono 11 vittorie e a fine 2013 Jonathan Rea viene nuovamente cercato da Ducati.

La proposta è interessante. Un team ufficiale, una retribuzione di tutto rispetto ed un compagno di squadra forte come Davide Giugliano. Quando Johnny sta per scattare la penna, il suo attuale team manager Ronald Ten Kate gli promette diversi aggiornamenti sulla Honda. Le certezze del pilota Nordirlandese vacillano e la trattativa con Ducati naufraga, spianando la strada a Chaz Davies.

Come si dice in questi casi, “Si chiude una porta, si apre un portone”. E questo portone di colore Verde ha un nome ed una sede. Kawasaki, ad Akashi (JAP).

Team 65

In Kawasaki, Jonathan Rea porta: il suo capomeccanico Chris Pike; Fabian Foret, ex avversario nel WorldSSP 600 molto tecnico; la sua esperienza. Nei test invernali del 2015, Jonathan Rea prova ad Aragon la Kawasaki Ninja ZX10RR ed intuisce che quel primo appuntamento diventerà un matrimonio in cui si giureranno eterna fedeltà.

JONATHAN REA #1:

Nell’attimo che intercorre tra la Curva 3 e la Curva 5 del mio 1° giro ad Aragon avevo capito che quella moto era in grado di far avverare il sogno. Sapevo che su quella moto sarei potuto diventare Campione del Mondo.”

Così descrive il suo first touch con la Verdona. E sarebbe stato un buon profeta. I 2 vinsero quel campionato e 5 successivi con una facilità quasi scontata.

Buon Compleanno Jonathan Rea - Style

Nel 2015, Tom Sykes dovette arrendersi alla supremazia del nuovo team-mate. Il 2016 fu l’apice della Love Story tra Chaz Davies e la Ducati 1199R Panigale: i 2 vinsero ben 11 gare. Ma non il mondiale, che andò ad un Jonathan Rea in versione ragioniere. Idem nel 2017 in cui Johnny non ebbe rivali. Il 2018 vide emergere Marco Melandri in alcune occasioni, ma sul lungo periodo la costanza di Jonathan Rea ebbe la maggiore.

Il suo stile di guida non è mai stato spettacolare, come vedete dalla foto qui sopra. Eredita dal Motocross delle staccate in cui sembra aprire anche la gamba esterna. Il busto è spesso eretto ed avvitato al serbatoio ed il gomito a terra è un miraggio. Ciononostante, le sue traiettorie sono strettissime ed anche nei giri record, Johnny guida con la stessa grazia con il quale un Lord inglese sorseggia il tea.

Parentesi MotoGP

Ci sono 2 categorie di piloti di Superbike. Quelli che dicono di aspirare alla MotoGP e quelli che mentono. Nel 2012, Johnny sostituisce l’infortunato Casey Stoner in MotoGP sulla Honda RC213V del team Repsol. Nei test, resterà impressionato dalla potenza frenante della RC. Nelle gare di Misano ed Aragon otterrà un 8° ed un 7° posto.

Buon Compleanno Jonathan Rea - MotoGP

Iniziano le trattative con Honda. Livio Suppo gli propone una RC1000V Open al vantaggioso prezzo di 1 milione di euro (le ufficiali costano il triplo) nel team LCR. Quando Jonathan chiede una RC213V al manager torinese, quest’ultimo si irrigidisce e la trattativa si arena. Un peccato.

Nel 2019, il chiodo fisso di Johnny è il nuovo team mate Leon Haslam, bensì il neo-acquisto Ducati: Alvaro Bautista, dalla MotoGP. Lo spagnolo vince 10 gare consecutive quell’anno. Ma la 2° metà di stagione è un crogiolo di errori e cadute che lo estromettono dalla lotta mondiale. Nel 2020, stessa sorte toccherà a Scott Redding.

Buon Compleanno Jonathan Rea

Dopo molti traguardi raggiunti e moltissimi avversri battuti, Jonathan Rea vive assieme alla moglie Tatia e i figli Jack e Tyler nella campagna di Belfast, Nord Irlanda. Gestisce anche un proprio canale YouTube.

Buon Compleanno Jonathan Rea - Ending

Almeno nel tempo libero. La sua professione sono ancora le corse. Per il 2021 c’è una Kawasaki ZX10RR da guidare e tanti avversari da battere.

Buon Compleanno Jonathan Rea.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

KTM RC 990-min

KTM RC 990: tana per la supersportiva austriaca

0
Per le strade di città è stata avvistata una supersportiva KTM: potrebbe trattarsi della RC 990 il cui debutto è molto atteso. Cosa ne...
Dakar 2023 donne-min

Dakar 2023: 3 donne alla partenza nelle moto

0
Il 31 Dicembre 2022 avrà inizio la Dakar 2023: un'edizione che vedrà 3 donne partire nella categoria moto: Mirjam Pol, Sandra Gomez e Kirsten...
Suzuki GSX-8S V-Strom 800DE

Suzuki GSX-8S V-Strom 800DE per un buon 2023

0
Suzuki annuncia il listino delle sue nuove GSX-8S e V-Strom 800DE: 2 novità di media cilindrata che andranno a coprire buona parte del mercato....

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.