lunedì, Febbraio 6, 2023
HomeSportMotoGPCasey Stoner e Yamaha. “Qualcuno fece saltare l’accordo”

Casey Stoner e Yamaha. “Qualcuno fece saltare l’accordo”

Quello che stiamo per raccontare oggi è uno di quegli amori mai nati. La storia di 2 dirimpettai che per mesi si sono guardati senza mai potersi stringere. Parliamo di Casey Stoner e la Yamaha M1.

Innocenti intuizioni

Si, avete letto bene. A fine 2005, Casey è in piena lotta per il titolo mondiale in 250. Guida un’Aprilia RSW250 del team LCR e, vittoria o meno, vuole a tutti i costi passare in MotoGP. Ben catechizzato dall’amico Mick Doohan, il suo obiettivo è la Classe Regina. Una caduta a Phillip Island gli fa perdere quel titolo, ma non le avances di una casa importante: la Yamaha.

Quest’ultima, dopo un difficilissimo 2003, ha inserito Valentino Rossi nel team Factory. Quest’ultimo ha vinto il mondiale del 2004 e dominato quello del 2005: Davide Brivio aveva visto giusto. Anche troppo. Si, perché sembra che Valentino Rossi stia preparando lo sbarco in F1 e la trattativa sia quasi all’assegno “in bianco”. Perché non pensare ad un sostituto che, alla peggio (si fa per dire) potrebbe rivelarsi un ottimo apprendista?

Casey Stoner e Yamaha?

Quel sostituto è il 20enne Casey Stoner il quale, a margine, si accontenterebbe di una retribuzione contenuta. La trattativa inizia e le 2 parti si studiano. La lotta si spegne presto e i 2 stanno per raggiungere un’intesa. Ma quando stanno per fissare le ultime tegole, il castello crolla. Improvvisamente e senza motivi validi. Nella sua Autobiografia “Oltre ogni limite” del 2014, Casey Stoner afferma che:

“qualcuno si mise in mezzo affinché l’accordo saltasse.”

Non sappiamo con esattezza di chi si trattasse. Chiunque fosse, raggiunse il suo obiettivo: Casey debuttò in MotoGP con la Honda RC211V del team LCR nel 2006, con qualche soddisfazione e tante cadute. Quell’anno erano soliti fargli testare gomme e setting particolari per poi imporgliene altri in gara (gomma anteriore e posteriore di 2 diverse tipologie, ad esempio).

Quanto a Yamaha, visse un 2006 di: luci, per via delle 5 vittorie di Valentino Rossi; ombre, per i numerosi guai meccanici e quel titolo di Valentino sfumato nell’ultima gara di Valencia. Questa vicenda macchia di realismo l’immagine del Campione solidale e benevolo. Qualsiasi Campione degno di questa apposizione è prima di tutto un grande egoista.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Devot elettrica-min

Devot elettrica. La vendono già con la valigia?

0
Devot presenta la sua moto elettrica: una specie di Naked pensata per girare in città, dall'aspetto completo. Anche troppo completo. Scopriamola insieme. Devot da una...
MotoGP 2023 orari-min

Nuovi orari in MotoGP dal 2023. Sprint Race scombina tutto

0
L'introduzione della Sprint Race partire dal 2023 scombina i piani della MotoGP: il weekend di gara sarà scandito da nuovi orari. Neanche è arrivata...
Test WorldSBK Portimao 2023-min

Test WorldSBK 2023 Portimao. Bautista Re della pista

0
Questa settimana si sono svolti 2 giorni di test del WorldSBK 2023 a Portimao. Alvaro Bautista chiude in testa con il record della pista....

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.