giovedì, Giugno 13, 2024
HomeSportMotoGPCrash Bagnaia Sprint Race Catalunya 2024. Il mondiale è andato

Crash Bagnaia Sprint Race Catalunya 2024. Il mondiale è andato

La Sprint Race in Catalunya 2024 di Pecco Bagnaia si conclude con un crash all’ultimo giro in curva 5. Mentre era primo, per giunta.

Il crash di Pecco Bagnaia nella Sprint Race in Catalunya 2024

La partenza è stata molto confusa. Tra i piloti che hanno sgomitato per una posizione di rilievo, abbiamo visto il consueto Brad Binder ed un inaspettato Raùl Fernandez (anche lui caduto dopo pochi giri mentre era in testa). Pecco Bagnaia, che ha molto da perdere, attende pazientemente il suo turno dietro i colleghi.

Per la serie “non azzardo, ma vi tengo sotto tiro”. Peccato che, nel farlo, abbia proprio dovuto tirare. Ed una volta conquistata la prima posizione, le circostanze non gli hanno consentito di rilassarsi. All’ultimo giro di una corsa che sembrava sua, la Curva 5 gli è stata nefasta. E’ caduto impotentemente.

Ma di potenza ce n’era

Come detto in questo articolo, la pista catalana del Montmelo presenta le sue staccate in discesa. L’ideale è cercare di arrivarci con il motore prossimo al limitatore in modo da: dover mettere (e successivamente togliere) una marcia in più; godere di un freno motore più marcato. Pur a prezzo di una maggior usura delle gomme.

Si arriva dunque in Curva 5 di 2° piena e si scala in 1°. E’ un curvino stretto che torna molto indietro. Aiutati dal banking positivo dell’asfalto, i piloti cercando di fare meno strada possibile. Ma per farlo, bisogna prima entrare in una conca che inizia dall’inserimento. Rimanere a centro pista o, peggio ancora, a destra, annulla questo beneficio.

Offline

Pecco Bagnaia fa esattamente questo. Frena allo stesso punto di sempre, con la stessa intensità di sempre, ma leggermente più a destra. Sicuro oltretutto che nessun avversario possa attaccarlo. Ma infatti, ci penserà lui a regalargli 25 punti.

Un po’ la stessa dinamica del crash ad Austin 2023 o di Misano 2021 quando, alla curva Misano 2, non riuscì a richiamare la moto verso la linea giusta, cadde e disse addio alle già scarse possibilità di togliere il titolo mondiale a Fabio Quartararo.

Contro Jorge Martin, sta vivendo una stagione simile. Con la speranza che il 2021 gli abbia insegnato qualcosa. A lui e alla Ducati.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Aprilia All Stars 2024 recensione-min

Aprilia All Stars 2024 recensione. Pro, Contro e…WOW!

0
Passato qualche giorno dalla fine di Aprilia All Stars 2024, vogliamo regalarvene una recensione dall’interno. Voi cosa ne pensate? La nostra recensione di Aprilia All Stars 2024 Sabato 8...
Brembo WorldSBK Misano 2024-min

Brembo WorldSBK Misano 2024. Alla Quercia si piantano i picchetti

0
Brembo ci porta i dati relativi all’utilizzo del freno da parte dei piloti del WorldSBK 2024 a Misano. Un utilizzo frequente ma morbido. Brembo per il WorldSBK...
Preventivi moto 2024-min

I preventivi moto 2024 superano quelli per le auto. Segui il tuo cuore

0
In questi primi mesi del 2024, secondo Segugio.it, i preventivi per le moto sono più di quelli per le auto. Ma ovviamente dipende dalla...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.