giovedì, Giugno 13, 2024
HomeSportMotoGPCrash Fernandez Sprint Race Catalunya 2024. Un po' di pazienza!

Crash Fernandez Sprint Race Catalunya 2024. Un po’ di pazienza!

Così come per Pecco Bagnaia, anche per Raùl Fernandez la Sprint Race di Catalunya 2024 si chiude con un crash. Era primo anche lui.

Il crash di Raùl Fernandez durante la Sprint Race di Catalunya 2024

La partenza della Sprint Race è stata concitata. Ed oltre ai protagonisti che da un po’ di tempo abbiamo metabolizzato (Aleix Espargaro, Brad Binder e perfino Pedro Acosta), troviamo un bel Raùl Fernandez sull’Aprilia RS-GP del team Trackhouse.

Hai capito lo spagnolo timido e rispettoso. Cosa si mette a fare il bullo con i più piccoli? La sua Aprilia è (im)pazientemente dietro alla Ducati Desmosedici GP24 di Pecco Bagnaia. La passa con immensa facilità e si mette dietro alla KTM RC16 di Pedro Acosta. Dietro? Davanti, casomai. Ormai è entrato in coppia. Ma la Curva 10 lo punisce con una caduta.

Caìda

Com’è caduto Raùl Fernandez? La risposta più naturale che viene da porsi è sempre la stessa: stava tirando troppo. Ma non basta. Alla Curva 10 si arriva in 4° marcia piena sui 270-280 km/h. I piloti scalano 2 marce per una traiettoria abbastanza “ad L”, secca e spigolosa.

Con queste premesse è sin troppo scontato ipotizzare la classica anteriorata a causa di un’apertura troppo anticipata del gas. Anche perché, a ben guardare, anche la linea sembra giusta, in linea con quella degli avversari e degli altri giri. Quindi, dove sta il problema? Non sul dove bensì sul dove.

Si metta agli atti

A ben guardare i video e gli slowmotion, capiamo che il nodo è racchiuso proprio nella frenata. La moto cade addirittura prima di entrare in piega, in pieno rettilineo. Fossimo su strada penseremmo che il pilota abbia messo la ruota anteriore su una chiazza d’olio. In buona sostanza, Raùl ha frenato troppo forte.

La forcella non è riuscita ad assorbire la forza prodotta dalla frenata ed è andata “a pacco”. Il pilota non ha neppure avuto il tempo di rendersene conto e ridurre la pressione sulla leva. Nei box, tra suggerimenti dei tecnici ed una buona overdose di telemetria, riuscirà a mettere insieme i pezzi e trarne un insegnamento per il futuro.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Aprilia All Stars 2024 recensione-min

Aprilia All Stars 2024 recensione. Pro, Contro e…WOW!

0
Passato qualche giorno dalla fine di Aprilia All Stars 2024, vogliamo regalarvene una recensione dall’interno. Voi cosa ne pensate? La nostra recensione di Aprilia All Stars 2024 Sabato 8...
Brembo WorldSBK Misano 2024-min

Brembo WorldSBK Misano 2024. Alla Quercia si piantano i picchetti

0
Brembo ci porta i dati relativi all’utilizzo del freno da parte dei piloti del WorldSBK 2024 a Misano. Un utilizzo frequente ma morbido. Brembo per il WorldSBK...
Preventivi moto 2024-min

I preventivi moto 2024 superano quelli per le auto. Segui il tuo cuore

0
In questi primi mesi del 2024, secondo Segugio.it, i preventivi per le moto sono più di quelli per le auto. Ma ovviamente dipende dalla...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.