lunedì, Maggio 20, 2024
HomeSportCIVMa il crash di Luca Vitali al CIV SBK Misano 2024?

Ma il crash di Luca Vitali al CIV SBK Misano 2024?

Durante le Q1 del CIV SBK 2024 a Misano, Luca Vitali è incappato in un bel crash. Nessuna conseguenza grave, ma un bello spavento.

CIV SBK 2024 a Misano movimentato dal crash di Luca Vitali

Per il resto, sappiamo già il ruolino di marcia. Alessandro Delbianco che aggredisce i cambi di direzione nel T1, pur rischiando molto. L’Aprilia di Luca Bernardi che si infila in ogni possibile buco. Simone Saltarelli che raccoglie ciò che riesce. Michele Pirro che anche quando sembra in difficoltà, troverà la sua velocità.

Ma un erroraccio così da parte di Luca Vitali non ce lo aspettavamo. Anche perché, in effetti, chi ci assicura che sia un errore del pilota e non un guasto tecnico? Chiarendo la dinamica, possiamo trarre qualche conclusione.

Occhio alla 5!

La curva del misfatto è la Rio 2. Per chi non conoscesse Misano, il layout valorizza molto le curve 4,5 e 6. Con una SBK, si arriva alla 4 in 3° piena e si scala in 2° per una curva destrorsa da 70 km/h. Questa curva va legata perfettamente alla 5 (un po’ come le Cimini di Vallelunga), anch’essa destrorsa. Molto tempo piegati e molti piloti ne approfittano anche per mettere la 3° nel mezzo (in MotoGP e WorldSBK fanno 1°-2°).

Dalla 5, si cambia direzione per impostare la 6, a sinistra. Passare così rapidamente da un profilo all’altro della gomma, con molto angolo, è rischioso. L’highside è dietro l’angolo. Ed è proprio quello che succede a Luca.

Atterraggio d’emergenza

Potrebbe aver richiamato il gas troppo bruscamente? Mi sento di escluderlo, visto che lì non sarebbe servito. Avrà piegato troppo per il grip che aveva? Non parliamo di uno sprovveduto. Un’elettronica troppo chiusa gli ha restituito potenza troppo bruscamente? Eh, forse. Dai profili social di Luca si vede una moto distrutta (si parla di circa 3″ in aria) e tantissima frustrazione.

Anche perché Misano è la sua pista, tra l’altro vicinissima alla sua casa di Igea Marina. Questo weekend potrebbe essere la sua grande occasione. Anche per risollevare il feeling con la nuova Honda CBR1000RR-R Fireblade. La velocità c’è, ma il feeling meno. Ma le gare servono a questo.

Dai Luca! Avanti così!

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Ducati Monster Ayrton Senna

Ducati Monster Ayrton Senna: un tributo a una Leggenda

0
Ducati presenta con orgoglio il Monster Ayrton Senna, una speciale edizione da collezione che celebra il leggendario pilota brasiliano e la sua straordinaria carriera....
Test WorldWCR Cremona 2024-min

Test WorldWCR Cremona 2024. Ana Carrasco primera

0
Ana Carrasco chiude in testa i test del WorldWCR 2024 a Cremona. 2° posto per la nostra Roberta Ponziani seguita da Sara Sanchez. Campionato...
Luca Marini MotoGP 2024-min

Nella MotoGP 2024 chi vorrebbe essere Luca Marini?

0
Nella MotoGP 2024, sembra che la vera gara sia alla ricerca di una sella per l'anno prossimo: che posizione ricopre Luca Marini? Ne comoda,...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.