domenica, Gennaio 23, 2022
HomeSportDakarDakar 2022 moto tappa 12. Sam Sunderland trionfa con GASGAS

Dakar 2022 moto tappa 12. Sam Sunderland trionfa con GASGAS

Nelle grandi maratone, ove si stilano classifiche quotidiane e ogni giorno sembra essere un affare a se stante, l’ultima tappa della Dakar diventa spesso una passerella di campioni e protagonisti, che hanno concluso i giochi già da qualche tempo. 

Non è così alla Dakar o, almeno in questa edizione, non lo è stato. I restanti 680 chilometri da coprire della tappa 12 della Dakar 2022 per le moto, per giungere all’arrivo, con i soli 164 di prova speciale, sono stati più importanti che mai per le moto che hanno vissuto il vero sforzo finale per vincere la competizione.

Dakar 2022 moto tappa 12

Dakar 2022 moto tappa 12

Se l’è aggiudicata il GasGas Factory Team, la Dakar 2022 tra le moto. Rimasto solo, dopo il ritiro del compagno Sanders, Sam Sunderland, è riuscito nell’impresa di recuperare lo svantaggio accumulato ad inizio settimana. 

Autore di due vittorie in questa edizione, l’ottavo posto di giornata gli ha consentito di mantenere la leadership raggiunta ieri, con una stretta marcatura su Walkner, il rivale più pericoloso in quest’ultimo stage. 

Giunto a 28” secondi dall’austriaco e con un ritardo di 3’25” da Quintanilla che si aggiudica la tappa 12 della Dakar 2022 moto, e il britannico conquista la prima storica Dakar per la marca spagnola. Sul podio anche Price, a 0’18” e Cornejo, a 0’29”. La classifica generale vede Sunderland trionfare davanti a Quintanilla, vincitore dell’ultimo stage. Al terzo posto Walkner, seguito da Van Beveren. 

Dakar 2022 moto tappa 12

Quinto assoluto Barreda, sesto Cornejo, settimo Brabec, ottavo Short, nono Klein, che vince tra i rookie, mentre al decimo posto si piazza Price. Con il terzo posto, KTM, viene battuta su uno dei suoi terreni storici, anche se la paternità di Gas Gas, addolcisce la sconfitta. 

Molto bene la Honda che, grazie a un team di piloti leggendari, piazza le quattro moto ufficiali nelle prime sette posizioni. Il miglior risultato di Yamaha è quello di Van Beveren (quarto assoluto dopo essere stato anche leader) mentre, primo della speciale classifica Original by Motul, s’è imposto il lituano Gelazninkas. 

Trentaduesimo al traguardo, con un ritardo di 15’35”, Danilo Petrucci termina la primissima esperienza alla Dakar con la novantesima posizione, dopo aver sofferto tanto, lottato di più e recuperato tantissimo. 

Una vittoria in carniere, dopo la delusione del ritiro per un guasto tecnico, è l’immagine emblematica del campione che non molla mai.

Classifica:

Sam Sunderland – Gas Gas Factory Team

Pablo Quintanilla – Monster Energy Honda

Matthias Walknes- Red Bull KTM Factory Racing

Quad Dakar 2022

Giroud s’impone nell’edizione 2022 della Dakar. Il vantaggio accumulato in queste due settimane è stato determinante al punto che le vittorie dei suoi avversari negli ultimi giorni, non l’hanno mai impensierito veramente. 

L’argentino Moreno ha vinto l’ultima tappa, conquistando il secondo posto nella generale davanti a Wisiniewski, secondo nella prova finale a 2’43”. Terzo al traguardo il brasiliano Medeiros, con 7’42 di ritardo.

Auto

L’ultima tappa l’ha conquistata il sudafricano Lategan, compagno di colori del leader Al-Attiyah. Il team Toyota Gazoo Racing si aggiudica quindi la prova e la vittoria finale, dopo aver mantenuto una solida superiorità per tutto il tempo. 

Non era facile per Loeb, nonostante le belle prove dimostrate nelle due settimane di gara, recuperare uno svantaggio di mezz’ora, in un solo giorno. Il principe del Qatar, abbastanza sicuro di arrivare alla meta primo in classifica, ha accumulato un ritardo dal compagno di 7’53”, che gli è valso il diciannovesimo posto. 

Sul podio ancora Audi e non poteva andare meglio per il grande Peterhansel, secondo a 0’49”. Monsieur Dakar ha vissuto momenti difficili e le auto tedesche, con il nuovissimo sistema di propulsione ibrido elettrificato, erano uscite dai giochi per la vittoria finale, dopo le prime battute di gara. 

Risolte le problematiche più gravi, Sainz, Ekstrom e il francese, si sono riscattati di giorno in giorno con risultati ottimi alla prima Dakar di questo nuovo mezzo. Terzo gradino del podio per un altro sudafricano, Baragwanath di Century Racing, staccato di 1’51”. Non cambia la generale e Al-Attiyah vince l’edizione 2022 davanti a Loeb e al pilota di “casa”, Yazeed Al-Rajhi.

Classifica auto Dakar 2022

  • Nasser Al-Attiyah – Toyota Gazoo Racing
  • Sebastien Loeb – Bahrain Raid Extreme
  • Yazeed Al-Rajhi – Overdrive Toyota

Camion

Forse la categoria più scontata, la vittoria più probabile da indovinare, ma che non ha mancato di spettacolo. Tra gli scenari del Regno dell’Arabia Saudita, i Kamaz sembrano a loro agio come paperelle nello stagno, rifilando minuti e distacchi a chiunque.  

Dodici su dodici sono le prove vinte da uno dei quattro “mostri” russi, capaci di essere loro stessi il solo rivale da temere. Già, perché il rischio di infangarsi e perdere terreno non è stato scongiurato del tutto e anche l’armata russa è finita in trappola almeno una volta. 

Nonostante ciò, terminano la Dakar 2022 ai primi quattro posti della generale, con l’equipaggio capitanato da Sotnikov davanti a tutti anche nell’ultima tappa. Un ultimo atto che ha regalato il podio a Macik, secondo a 0’32” e Casale, terzo a 1’01”. Secondo in classifica Nikolaev, terzo Shibalov e quarto Karginov.

Dakar 2022 classifica tappa 12 moto

Pos.Exp.Drive-TeamTeamTimeVariationPenality
17(chl) PABLO QUINTANILLAMONSTER ENERGY HONDA01h 40′ 00”
218(aus) TOBY PRICERED BULL KTM FACTORY RACING01h 40′ 18”+ 00h 00′ 18”
311(chl) JOSE IGNACIO CORNEJO FLORIMOMONSTER ENERGY HONDA01h 40′ 29”+ 00h 00′ 29”
488(esp) JOAN BARREDA BORTMONSTER ENERGY HONDA01h 41′ 13”+ 00h 01′ 13”
543(usa) MASON KLEINBAS WORLD KTM RACING01h 41′ 23”+ 00h 01′ 23”
677(arg) LUCIANO BENAVIDESHUSQVARNA FACTORY RACING01h 42′ 38”+ 00h 02′ 38”
752(aut) MATTHIAS WALKNERRED BULL KTM FACTORY RACING01h 42′ 57”+ 00h 02′ 57”
83(gbr) SAM SUNDERLANDGASGAS FACTORY RACING01h 43′ 25”+ 00h 03′ 25”
915(esp) LORENZO SANTOLINOSHERCO FACTORY01h 44′ 18”+ 00h 04′ 18”
10158(arg) DIEGO GAMALIEL LLANOSXRAIDS EXPERIENCIE TEAM01h 44′ 35”+ 00h 04′ 35”
Alex Ricci
Nato a Faenza (RA) nel 1979, ma originario di Fusignano, da padre orgogliosamente romagnolo e madre ladina della provincia di Belluno. Motociclista. Scrittore "neo neo neo realista". Reporter freelance, per qualcuno anche fotografo. Divulgatore di motociclismo, collaboro con smanettoni.net. Amo la letteratura, la musica, suono il basso, adoro Sting e i Depeche Mode. Appassionato di storia, di geografia e letteratura. Il mio scrittore preferito è Ernst Junger, il mio reporter di riferimento: Ryszard Kapuściński. Mi piace raccontare storie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Scarico MIVV Triumph Street Triple

Scarico MIVV Triumph Street Triple. Due nuove soluzioni slip on

0
Arrivano per il 2022, dall’azienda italiana, due scarichi MIVV per la Triumph Street Triple, con montaggio slip on e un posizionamento che riprende in...
BMW Motorrad Days 2022

BMW Motorrad record di vendite in Italia. 194,261 moto e scooter consegnati nel mondo

0
Il 2021 per BMW Motorrad ha portato ad un record di vendite, nonostante il periodo non del tutto positivo che il mondo ha dovuto...
Chaz Davies Aruba Racing

Chaz Davies Rider’s Coach per Aruba Racing. Nuovo ruolo per il gallese

0
Dopo il ritiro dal WorldSBK come pilota ufficiale del team GoEleven, Chaz Davies diventa Rider’s Coach per Aruba Racing dal 2022. Tutta la sua esperienza...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.