mercoledì, Gennaio 26, 2022
HomeSportMotoGPIl ritorno di Dani Pedrosa in MotoGP. Solo wildcard o c'è qualcosa...

Il ritorno di Dani Pedrosa in MotoGP. Solo wildcard o c’è qualcosa di più?

Attraverso un comunicato stampa diramato nella giornata di ieri è stato annunciato il ritorno di Dani Pedrosa in MotoGP, ma la sua sarà soltanto una breve comparsata come wildcard. O forse no?

La carriera di Dani Pedrosa in MotoGP

Dani si è ritirato ormai dalla MotoGP dopo aver vinto 31 gare e conquistato 112 podi all’interno della classe regina, tra l’anno 2006 e il 2018.

In undici stagioni, Pedrosa ha sempre terminato nelle prime cinque posizioni della classifica MotoGP, laureandosi vicecampione del mondo per tre volte, ma senza mai riuscire a raggiungere quel tanto ambito e desiderato obiettivo, ovvero diventare Campione del Mondo MotoGP.

Nela sua ultima gara, in sella alla Honda, Dani ha portato a casa un quinto posto sul circuito di Valencia. Prendendo successivamente parte a dei test IRTA e test privati.

Poi il cambio di rotta e di vita, dove dal 2019 è diventato una figurata importante per lo sviluppo della KTM MotoGP che attualmente guidano Danilo Petrucci e Iker Lecuona nel Team Tech3.

Un rientro sospetto

Questo rientro improvviso e annunciato in brevissimo tempo, che lo vedrà partecipe al Red Bull Ring, fa però sospettare che nei piani di KTM ci sia forse qualcosa di più e che questo potrebbe non essere soltanto un’episodio isolato.

I risultati portati a casa dai due piloti ufficiali KTM non sono stati di certo brillanti, nelle ultime gare disputate. Petrucci fa fatica a emergere e sembra non riuscire proprio a trovare il giusto feeling con la KTM del Team Tech3.

Pedrosa invece dall’altra parte, conosce bene la moto ed è riuscito a svilupparla nel migliore dei modi, facendo anche trionfare il giovane Oliveira nella tappa della MotoGP sul circuito di Barcellona.

Una moto che sembra essersi cucito addosso come un abito sartoriale, che rispecchia in tutto e per tutto le sue caratteristiche di guida e che solo lui potrebbe riuscire a farla scalare posizioni su posizioni in campionato.

Vero anche che lo vedremo alla guida di una versione ancora in fase di sviluppo della KTM RC16 e che servirà alla Casa per acquisire dati importanti durante il Gran Premio.

Ma in noi, il pensiero di poterlo rivedere in gara, anche per tutta la seconda metà della stagione, non dispiacerebbe poi così tanto e in cuor nostro ci speriamo veramente. Staremo a vedere.

Thomas Bressani
Thomas Bressani vive e nasce a Milano nel 1983, città di cui ne sente strettamente i legami. Per lui tutte le strade portano, ed escono per fortuna, da questa città. Affascinato da tutto ciò che lo circonda e dal mondo creativo, frequenta il liceo artistico e succesivamente l'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Appassionato di Design, Arte, Grafica, Fotografia e Sport. E' a quest'ultimo a cui dedica buona parte del suo tempo libero, dopo un passato da playmaker nell'Olimpia Milano, si dedica al Taekwondo come atleta agonista e istruttore, arrivando a diplomarsi cintura nera di II Dan. Appassionato sin da ragazzino al mondo delle due ruote, la sua prima presa di contatto avviene a 14 anni con il primo motorino, da li in poi la crescita avviene naturale, 125, 600 e 1000 saranno le moto che lo accompagneranno nella sua vita. Non sopporta il passato di verdure, le code in auto, quelli che "voglio ma non posso" e chi parla troppo di prima mattina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Marc Marquez torna in pista

Marc Marquez torna in pista al MotorLand Aragon. In sella alla CBR600RR

0
Lo spagnolo, dopo il suo lungo infortunio che lo ha visto abbandonare in anticipo il Campionato MotoGP, ha in mente soltanto il suo ritorno...
Caberg Drift Evo Carbon Sonic

Caberg Drift Evo Carbon Sonic. Dalla pista alla strada

0
La collezione 2022 dei caschi integrali stradali e da pista, dell’azienda bergamasca, si amplia con l’arrivo del nuovo Caberg Drift Evo Carbon Sonic. Questo nuovo...
Scarico MIVV Triumph Street Triple

Scarico MIVV Triumph Street Triple. Due nuove soluzioni slip on

0
Arrivano per il 2022, dall’azienda italiana, due scarichi MIVV per la Triumph Street Triple, con montaggio slip on e un posizionamento che riprende in...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.