domenica, Luglio 21, 2024
HomeSportCIVAl CIV Mugello 2024 Alex Delbianco torna alla vittoria

Al CIV Mugello 2024 Alex Delbianco torna alla vittoria

Alessandro Delbianco vince Gara 1 del CIV 2024 al Mugello. Fattore ancor più decisivo, dopo aver messo pressione a Michele Pirro, inducendolo all’errore.

Prima vittoria del CIV 2024 per Delbianco

La carriera di Alex Delbianco è stata molto altalenante. Dopo bei risultati nelle minimoto contro Enea Bastianini e Pecco Bagnaia, per ben 6 anni non ha potuto correre in moto. Tornato in pista nel 2017 sulle Moto3. Ale si è ritrovato nel 2019 nel WorldSBK.

Il pur valido team Althea non riuscirà a dargli che una vecchia e superatissima Honda CBR1000RR-R. Il talento puro ed istintivo del pilota nulla potranno contro il professionismo del Mondiale. Ecco che allora, tornerà al CIV SBK dal 2020, trovando una sua dimensione. BMW, Honda, Aprilia e dal 2023 Yamaha. Una vittoria ad Imola e…

Dove l’avevamo lasciato?

E di nuovo in Gara 1 al Mugello. Vanno via: lui, Michele Pirro e Luca Bernardi. A vederlo da fuori, Alex è il solito mastino: veloce, aggressivo e reattivo nelle numerose S del Mugello. Michele Pirro, che pur gli è davanti, sembra quasi passeggiare. Come se aspettasse il momento giusto per tirare davvero.

Il punto è che lo sta già facendo e, difatti, cade (QUI spieghiamo bene le possibili ragioni della caduta). A questo punto, Ale può avviarsi in tutta calma verso l’agognata vittoria. Sarà la prima della stagione: un appuntamento dal quale mancava dallo scorso Ottobre ad Imola. Aver centrato un successo dove il suo diretto rivale gira spessissimo, vale ancor di più.

Sogno che fa bene

A questo punto, Ale ha nel cassetto il grande sogno: correre stabilmente nel WorldSBK. Possibilmente, su un mezzo competitivo. La mossa di spostarsi da Aprilia a Yamaha serve anche a questo. Altra scorciatoia che sta intentando, la partecipazione Mondiale Endurance. Dove peraltro se la sta cavando egregiamente.

A quasi 27 anni, si rende conto che la sua carriera dovrà presto prendere una traiettoria o l’altra. In parole povere: diventare un professionista al 100% (laddove per professionista si intenda un pilota pagato e non pagante per correre) o continuare a sfidare Michele Pirro su scala nazionale…senza potersi permettere tanti errori.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Crash Alex Lowes WorldSBK Most 2024-min

Crash Alex Lowes Most 2024. Pressione o compressione?

0
Gara 1 del WorldSBK 2024 a Most si è conclusa con un crash per Alex Lowes. Si è trattato di pressione psicologica o un...
Petrucci WorldSBK Most 2024-min

WorldSBK Most 2024: grande Petrucci sul podio!

0
Danilo Petrucci chiude Gara 1 del WorldSBK a Most al 2° posto: il suo miglior risultato del 2024. Sarà questa la chiave per il...
Linus incidente in Vespa-min

Piccolo incidente in Vespa per Linus a Milano. Galeotta fu la buca

0
Il conduttore radiofonico Linus ha avuto un piccolo incidente a Milano in sella alla sua Vespa. Nessun pericolo per lui, che infatti racconta (e...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.