domenica, Luglio 21, 2024
HomeNewsAttualitàMoto storiche a Roma: il Lazio cancella il divieto

Moto storiche a Roma: il Lazio cancella il divieto

La Regione Lazio elimina il divieto per le moto storiche di circolare a Roma. Un aggiornamento accolto a braccia aperte della FMI. Ma lo scenario è davvero così roseo?

C’era un divieto per le moto storiche a Roma?

Per un attimo ci siamo dimenticate le scene della celebre pellicola Vacanze Romane. Audrey Hepburn in sella alla Vespa guidata da Gregory Peck tra i monumenti della Città Eterna, illuminati dal sole italiano. Era il 1953 e la II° Guerra Mondiale era ormai una ferita che l’edilizia e la consapevolezza stavano rimarginando. Il Boom Economico a cavallo tra gli anni ’50 e ’60 ne fu la prova.

Poi la crisi petrolifera di fine anni ’70 e la parola inflazione stampata sulla bocca di tutti. Ne trasse spunto anche Adriano Celentano per la sua Svalutation. L’inquinamento e le norme sempre più stringenti atte a contenerlo. Arriviamo ai nostri giorni e scopriamo un’ordinanza comunale che proibiva alle moto storiche di entrare nella Fascia Verde.

Ipso facto

Tanto per citare dei romani, un po’ più datati. Le moto storiche sono giocoforza più inquinanti (ci sarebbero poi migliaia di possibili digressioni su come le emissioni derivino anche dal comportamento alla guida). Il provvedimento ha tagliato le gambe ai mezzi iscritti ASI e ai loro proprietari. Ma soprattutto, ha penalizzato un settore che, in vista del Giubileo del 2025, toglierebbe alla Capitale parte del suo fascino.

Se poi pensiamo che Roma non possa vivere di turismo, allora è un altro conto: significa che non si ha alcuna connessione con la realtà. La FMI non ha accettato passivamente il duro colpo, bensì ha fatto ricorso al TAR. Il quale, tramite la sentenza 13630/2024 ha cancellato questo divieto. Accertato difetto di istruttoria, deficit motivazionale e violazione del principio di proporzionalità. Questi i capi d’accusa mossi al provvedimento comunale.

In parole ancor più semplici e comprensibili: un provvedimento iniquo e, a ragion veduta, immotivato.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Crash Alex Lowes WorldSBK Most 2024-min

Crash Alex Lowes Most 2024. Pressione o compressione?

0
Gara 1 del WorldSBK 2024 a Most si è conclusa con un crash per Alex Lowes. Si è trattato di pressione psicologica o un...
Petrucci WorldSBK Most 2024-min

WorldSBK Most 2024: grande Petrucci sul podio!

0
Danilo Petrucci chiude Gara 1 del WorldSBK a Most al 2° posto: il suo miglior risultato del 2024. Sarà questa la chiave per il...
Linus incidente in Vespa-min

Piccolo incidente in Vespa per Linus a Milano. Galeotta fu la buca

0
Il conduttore radiofonico Linus ha avuto un piccolo incidente a Milano in sella alla sua Vespa. Nessun pericolo per lui, che infatti racconta (e...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.