giovedì, Gennaio 21, 2021
Home Sport MotoGP Dottor Costa su Jarno Saarinen: "Ebbi un triste presagio"

Dottor Costa su Jarno Saarinen: “Ebbi un triste presagio”

L’aneddoto che stiamo per raccontarvi, riguarda di riflesso il mondo del motociclismo: è il racconto del Dottor Claudio Costa su Jarno Saarinen.

Presentazioni

Dottor Claudio Costa: Romagnolo di Imola, Classe 1941, è ufficialmente “il medico dei dottori”. Nel 1972 creò la Clinica Mobile, che seguì attivamente per 40 anni sulle piste di tutto il mondo. E’ altresì definito il medico dell’anima: antepone la guarigione di quest’ultima in ogni pilota dopo ogni incidente. Nel 1992 curò Mick Doohan dopo il terribile incidente di Assen. Si temé per la sua carriera: dal 1994 al 1998 vinse 5 titoli mondiali consecutivi nella Classe 500.

Jarno Saarinen: Finlandese di Turku, Classe 1945. Alla passione per le moto che soddisfa con gare d’interesse nazionale, alterna gli studi di ingegneria. Una volta conseguita la laurea, si concentra sulle corse e nel 1968 debutta nel Mondiale 125. Negli anni si afferma nelle classi 250 e 500 del mondiale. Tra l’altro, molti trofei dedicati a queste classi sono organizzate da Checco Costa, papà di Claudio.

Detto ciò, procediamo.

Maggio ’73

L’episodio che stiamo per raccontarvi coinvolge queste 2 persone e risale al 20 Maggio 1973. Era il motociclismo di Giacomo Agostini; dei piloti-meccanici che infilavano i guanti con le mani unte di grasso ed olio; del “ditino sulla frizione” per fronteggiare i grippaggi dei motori a 2 tempi; dei freni a tamburo e delle gomme fine. Le vie di fuga terminavano nelle balle di paglia.

Di questo si preoccupò Jarno Saarinen, riabilitato di fresco dal Dottor Costa e pronto a scendere sulla pista di Monza per la gara del Mondiale 250. Il Medico, nel suo libro Magic Marquez, racconta il dialogo surreale col pilota finlandese prima della gara.

CLAUDIO COSTA:

“Jarno mi chiese se i commissari avessero sistemato a dovere le balle di paglia al Curvone. Mi rassicurò, dicendomi che in caso di caduta non avrei dovuto raccoglierlo. Ebbi il triste presagio che qualcosa si stesse insinuando tra noi. Salutandolo, lo sentii già morto.”

La signora vestita di nero

Il Curvone, come suggerisce il nome stesso, è una velocissima curva a destra. Le 250 lo affrontavano a gas pieno e la posizione di guida molto più raccolta di oggi (ancora non si usava il “ginocchio a terra”) portava ad angoli di piega reale molto elevati.

Dottor Costa su Jarno Saarinen - Jarno

Jarno partì e poco dopo Renzo Pasolini grippò al Curvone. Data la forte velocità dell’impatto, si schiantò contro le barriere. Fu l’ultimo incidente della sua vita. Il grippaggio, sparse olio in pista, sul quale scivolò anche Jarno Saarinen (e non fu il solo). Neanche per lui ci fu nulla da fare in quel tragico weekend nel bosco brianzolo. La profezia del Dottor Costa si era tristemente materializzata.

Claudio Costa è solito raccontare ogni aneddoto con una narrativa epica, mitologica, omerica. Negli anni, ribattezzerà la morte come “la signora vestita di nero”. Una signora con cui egli ebbe a che fare diverse volte nella vita. Aiutò i piloti a non vederlo come un ostacolo da evitare, quanto l’ennesimo avversario da tallonare.

Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Triumph 765 Supersport 2021

Triumph 765 Supersport 2021. In pista da Maggio

0
In realtà anche da prima. Sin dai primi test per il British Supersport 2021, andrà in pista la Triumph 765 3 cilindri. Si punta...
Zona Rossa Lombardia

Zona Rossa Lombardia. Fino al 31 gennaio o forse meno?

0
Purtroppo la zona rossa in Lombardia rimane appesa alla decisione del Tar. Il ministro della Salute Roperto Speranza ha smentito il fatto che potrebbero...
Ducati MotoGP 2026 (2)

Ducati in MotoGP fino al 2026. Il sogno si rinnova

0
Dal suo 1° mondiale in MotoGP nel 2007, Ducati ha sempre sognato di tornare a vincere un titolo: avrà tempo fino al 2026 per...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.