domenica, Giugno 23, 2024
HomeSportMotoGPAndrea Dovizioso su Marc Marquez 2024: "Si vede che non è al...

Andrea Dovizioso su Marc Marquez 2024: “Si vede che non è al 100%”

Intervistato al Mugello, Andrea Dovizioso si esprime a ruota libera sulla MotoGP 2024: giudizi netti su Marc Marquez, Bagnaia e Acosta. E sulla Ducati…

Andrea Dovizioso nel 2024 ricorda i duelli contro Marc Marquez

Come non rimembrare le bagarre in Austria nel 2017 e 2019? Oppure Buriram ed Aragon 2018? Motegi 2017? Qatar 2018 e 2019? Quei due insieme ne hanno combinate tante. Il pulitissimo Dovi su una Ducati stabile ma legnosa contro l’iperbolico Marquez su una Honda agile ma ballerina. Intervistato al Mugello dai colleghi di SkySport MotoGP, il forlivese si esprime.

E lo fa con la delicata schiettezza che lo ha sempre contraddistinto. Attribuisce alla MotoGP di oggi un eccessiva componente tecnica che va a screditare il capitale umano. Quando le moto si restringeranno nel 2027 e andranno via alcune diavolerie (abbassatore, in primis), si torneranno a vedere più sorpassi.

Uno spettacolo!

Così definisce Dovi la guida di Pedro Acosta, dalla posizione in sella alle staccate micidiali che fa. Vederlo da bordo pista lo impressiona. E se impressiona un pilota che lottava contro Marc Marquez…

Sul catalano, il romagnolo ha le idee chiare e per nulla influenzate dalle voci di popolo.

Andrea Dovizioso #04:

“Non so quanta differenza ci sia tra la Desmosedici GP23 e la GP24. Sicuro lui non riesce a sfruttarla al 100% come Pecco Bagnaia e Jorge Martin. Per farlo dovrebbe cambiare stile di guida e, dopo 11 anni di Honda, non è semplice”.

In effetti, riscontriamo da parte di Marc una tendenza ad entrare forte in curva, laddove il vero vantaggio della Ducati risieda nella trazione in uscita. I metri che gli prendono gli ufficiali in apertura di gas provengono da qui.

Come sei messo?

Mauro Sanchini gli chiede se ci fosse qualche progetto in ballo come collaudatore per qualche marca. Dovi taglia sul cordolo, ammettendo di aver avuto delle avances, ma per ora le sue priorità sono altre: le moto da cross, la sua pista Monte Coralli di Faenza (RA) e soprattutto, sua figlia Sara di 14 anni.

A quel punto rincara la dose Max Biaggi, altro ritirato di lusso al quale dire addio alla velocità in toto è costato molto. E non possiamo dire ci sia riuscito definitivamente. L’intervista termina con una riflessione sul mercato piloti di Ducati. Dovi la mette giù piatta:

“Per saperne di più, dovrei starci dentro (secondo noi, sa eccome, ma non si sbilancia davanti alle telecamere,NDA). Mi sono arrivate delle voci non belle, ma vediamo cosa succederà.”

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Crash Pirro CIV Mugello 2024-min

Crash Pirro CIV Mugello 2024. C’è ancora domani

0
Gara 1 del CIV 2024 al Mugello termina con un crash per il leader di campionato Michele Pirro. Tanta pressione, ma nulla di irreparabile. Il...
CIV Mugello 2024-min (1)

CIV Mugello 2024: la valle della vita

0
Questo fine settimana, il CIV 2024 si trova al Mugello per il 3° appuntamento della stagione. La pista è davvero incredibile. Il Mugello ospita il...
Addio Guido Mancini-min

Addio Guido Mancini. Il mago della moto…e dei piloti

0
L'estate che ci sta per aggredire la pelle si apre con una brutta notizia: dobbiamo dire addio a Guido "Mago" Mancini, spentosi ad 85...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.