mercoledì, Gennaio 27, 2021
Home Sport MotoGP Dovizioso su Dall'Igna: "Decide tutto lui in Ducati"

Dovizioso su Dall’Igna: “Decide tutto lui in Ducati”

In una recente intervista alla Gazzetta dello Sport Andrea Dovizioso torna a parlare dei suoi ultimi anni nelle corse e sposta il mirino su Gigi Dall’Igna. A suo dire, molto autoritario in Ducati.

La nascita della tragedia

La 1° frattura tra Andrea Dovizioso e Ducati nasce a fine 2015. La casa emiliana è ammaliata dai numeri di Andrea Iannone e la trattativa con Jorge Lorenzo è in fase avanzata. Ne consegue che Dovi sia di troppo. Infatti, il management Ducati suggerisce al fido manager Simone Battistella di guardarsi intorno.

Alcuni errori fanno ricredere i vertici di Borgo Panigale, che scelgono di affiancare il Dovi a Lorenzo. Sarà il compagno di squadra ideale. Schivo, meticoloso, accondiscendente. Anche troppo: la vera sorpresa del 2017 sarà proprio lui. In barba ad una Ducati che lo tratta con sufficienza, si giocherà il mondiale fino all’ultima gara.

Gigi e Andrea

Tornano i dissapori. L’ingegnere capo-progetto Gigi Dall’Igna non crede in Dovi quanto in Lorenzo. A fine 2018, l’ingegnere accuserà la dipartita del maiorchino. Tra lui e Dovi si ergerà un muro, che impedirà la comunicazione.

ANDREA DOVIZIOSO #04:

“Con Gigi non c’è mai stato molto dialogo. Dopo il nostro ultimo meeting tecnico, si è chiuso. Non abbiamo più parlato e questo ha penalizzato anche lo sviluppo della moto. Ovviamente, anche il clima nel box ne ha risentito. Lo scorso anno non mi hanno fatto alcuna proposta. Semplicemente avevamo idee diverse.”

In effetti, già nella sua autobiografia Asfalto, Dovizioso spara forte su Dall’Igna. Racconta di un meeting tecnico avvenuto prima della trionfale gara del Mugello nel 2017.

ANDREA DOVIZIOSO #04:

“Sono così incazzato che non mi preoccupo di essere licenziato. Non solo la moto non gira, ma si lavora male nel box. Il meeting va molto male e non ci sono chiarimenti tecnici. Gigi mi tappa la bocca su molte rivendicazioni. Nessuno dei 2 cambierà le sue posizioni. Inutile continuare.”

Poi, come spesso accade: la pista restituisce i numeri mancanti; i risultati trovano le parole giuste. E anche se nulla di tutto ciò dura in eterno, ricordiamo che fu proprio il cessato dialogo fra Gigi e Andrea a generare risultati così brillanti.

Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Andrea Dovizioso Honda

Andrea Dovizioso in Honda? Battistella annuisce

0
E se sulla Honda di Marc Marquez ci andasse proprio Andrea Dovizioso? Ai microfoni di Sky, al suo manager sembra piacere l'idea. Interessa l'articolo? Detto così,...
KTM Super Adventure 1290 S 2021

KTM Super Adventure S 1290 2021. La spada e la roccia

0
KTM presenta la Super Adventure S 1290 2021: precisa come una spada e robusta come una roccia, la nuova sport-tourer di KTM non si...
Mobilità elettrica 2020

Mobilità elettrica nel 2020. Oltre ogni record

0
Nel 2020, la mobilità elettrica ha infranto ogni record. Secondo i dati raccolti da ANCMA, oltre il doppio delle moto e quasi il quadruplo...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.