sabato, Marzo 2, 2024
HomeMarchiDucatiDucati Panigale Superleggera V4. 234 cv con Racing Kit

Ducati Panigale Superleggera V4. 234 cv con Racing Kit

A Borgo Panigale piace sempre stupire e sappiamo che gli ingeneri italiani lo sanno fare sempre molto bene. Ed ecco che oggi è stata presentata la Ducati Panigale Superleggera V4, realizzata in serie limitata a 500 esemplari.

Ducati Panigale Superleggera V4, racing omologata

La struttura portante della ciclistica che compone la Ducati Panigale Superleggera V4, telaio, telaietto, forcellone e cerchi, è realizzata in materiale composito, ottenendo così un risparmio di meno 6,7 kg per questi componenti.
Le misure ciclistiche sono state opportunamente modificate per ottimizzare l’utilizzo in pista, allungando il forcellone; questo permette di avere una capacità di decelerazione maggiore ed una discesa in piega ancora più rapida.

Un tempo da record al Mugello

Alessandro Valia, tester ufficiale di Ducati, è riuscito a far fermare il cronometro in 1’52”45 sul circuito del Mugello, con il kit racing e pneumatici stick. Meno due secondi dal tempo della Panigale V4 R SBK con cui Michele Pirro ha vinto nel CIV 2019.
[flagallery gid=185 skin=photomania]

Componenti in fibra di carbonio

Molti dei componenti utilizzati sulla Superleggera V4 sono in fibra di carbonio; tra cui la carenatura, addirittura più efficiente di quelle delle attuali MotoGP, limitate dal regolamento tecnico. Grazie alle appendici aerodinamiche biplano, è in grado di garantire un carico verticale di 50 kg di “downforce” a 270 km/h, 20 Kg in più rispetto a quello prodotto dalle ali della Panigale V4 MY20 e V4 R. I miglioramenti in questo caso arrivano in un aumento della stabilità in frenata, migliorando l’accelerazione e la tendenza ad impennare.
La livrea prende ispirazione dalla attuale Ducati GP19, con un’alternanza tra il colore rosso e alcune parti in carbonio a vista.

Un motore ancora più potente e leggero

A spingere la Ducati Panigale Superleggera V4 ci pensa il Desmosedici Stradale R V4 di 90° da 998 cm3;  il suo peso è di 2,8 kg in meno rispetto al V4 da 1.103 cm3, che grazie allo scarico omologato Akrapovič, raggiunge una potenza di 224 CV in configurazione stradale. E per tutti quelli che sono avidi di cavalli, montando lo scarico per uso pista Akrapovič realizzato in titanio i cavalli diventano ben 234.
Frizione a secco e regolazione manuale del sistema desmodromico della distribuzione completano l’opera.
Grazie all’utilizzo della fibra di carbonio, di alcuni componenti in titanio, magnesio e di altri in alluminio ricavati dal pieno, la Superleggera V4 ferma l’ago della bilancia sui 159 kg (peso a secco), con un rapporto potenza/peso pari a 1,41 CV/kg.
Mentre con il Racing Kit la potenza arriva a 234 CV e il peso scende a 152,2 kg, con un rapporto potenza/peso di 1,54 CV/kg. Numeri che fanno girare la testa.
[flagallery gid=187 skin=photomania]

Cruscotto da MotoGP

Caricando la calibrazione motore per lo scarico racing, è possibile abilitare la visualizzazione del cruscotto “RaceGP”. Destinata al solo uso in circuito, deriva da quella del cruscotto della Desmosedici GP20 disegnato sulle indicazioni di Andrea Dovizioso.

Si evolvono i controlli elettronici

Tre i Riding Mode riprogrammati: Race A, Race B e Sport. In più si aggiungono cinque Riding Mode personalizzabili con i propri settaggi preferiti. A far la gioia dei più Smanettoni ci pensa la visualizzazione dei tempi sul giro attraverso l’evoluzione del Lap Timer. Ora il pilota può memorizzare le coordinate del traguardo e degli intertempi di cinque circuiti preferiti; sulla Superleggera V4 sono state prefissate le coordinate del traguardo e degli intermedi di Laguna Seca, Mugello, Jerez, Sepang, Losail. In aggiunta a tutto questo c’è anche un pacchetto elettronico di ultima generazione che include le strategie EVO 2 per il DTC e il DQS up/down.

Ciclistica al Top

L’equipaggiamento della Ducati Panigale Superleggera V4 si arricchisce poi di sospensioni Öhlins alleggerite con forcella pressurizzata e ammortizzatore con molla in titanio e valvole di derivazione GP. La frenata è stata affidata all’impianto frenante Brembo con pinze MCS dotata di comando remoto di regolazione della distanza della leva e di pinze Stylema R.
[flagallery gid=186 skin=photomania]

Massima cura dei dettagli

Ad impreziosire il tutto ci pensano i dettagli con cui la Superleggera è composta. A partire dal tappo radiatore in alluminio ricavato dal pieno e la chiave di accensione dedicata con inserto di alluminio, dove è riportato il numero della moto.

Consegne a giugno 2020

La consegna, ai fortunati possessori di questo straordinario gioiellino, è prevista per giugno 2020 in Europa, con una cadenza limitata a sole 5 moto al giorno. Vista la complessità di molti componenti.

Thomas Bressani
Thomas Bressani
Thomas Bressani vive e nasce a Milano nel 1983, città di cui ne sente strettamente i legami. Per lui tutte le strade portano, ed escono per fortuna, da questa città. Affascinato da tutto ciò che lo circonda e dal mondo creativo, frequenta il liceo artistico e succesivamente l'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Appassionato di Design, Arte, Grafica, Fotografia e Sport. E' a quest'ultimo a cui dedica buona parte del suo tempo libero, dopo un passato da playmaker nell'Olimpia Milano, si dedica al Taekwondo come atleta agonista e istruttore, arrivando a diplomarsi cintura nera di II Dan. Appassionato sin da ragazzino al mondo delle due ruote, la sua prima presa di contatto avviene a 14 anni con il primo motorino, da li in poi la crescita avviene naturale, 125, 600 e 1000 saranno le moto che lo accompagneranno nella sua vita. Non sopporta il passato di verdure, le code in auto, quelli che "voglio ma non posso" e chi parla troppo di prima mattina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Mercato moto Febbraio 2024. +20% signore e signori

0
Il mercato moto e scooter di Febbraio 2024 chiude al +20% rispetto allo stesso mese del 2023. Più responsabili gli scooter che le moto. Il...
Moto3 Classe 500 Jerez - 80-min

Bella la Classe 500…ma a Jerez la Moto3 va più forte

0
Durante gli ultimi test a Jerez di Moto3 e Moto2, è stata ristabilita una piccola gerarchia tra le odierne 4 tempi e la vecchia...
meccanico Yamaha

Diventa meccanico Yamaha. La prima scuola per chi vuole lavorare in pista

0
Hai sempre desiderato diventare un meccanico del team Yamaha? Questa potrebbe essere l'occasione giusta. Yamaha Motor ha annunciato ufficialmente la continuazione della collaborazione con...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.