lunedì, Novembre 28, 2022
HomeMarchiDucatiDucati riprende la produzione. Si riaccendono i motori

Ducati riprende la produzione. Si riaccendono i motori

A partire da oggi 27 Aprile, Ducati riprende la produzione nello stabilimento di Borgo Panigale. Questo primo rientro da la priorità a chi lavora nella catena di montaggio. Per quanto riguarda gli impiegati, si sfrutterà il più possibile lo Smart Working: area commerciale, marketing, IT, gestione personale, finanza, acquisti, logistica. La produzione ha sostituito il turno canonico di 8 ore, con 2 turni da 7, onde evitare sovraffollamenti. Anche la mensa è stata riorganizzata in funzione della sicurezza. In Azienda vige l’obbligo assoluto di utilizzare le mascherine, indipendentemente dalla distanza.

Ducati riprende la produzione

Da Venerdì 13 Marzo, Ducati aveva sospeso la produzione per poi cambiare disposizioni. Il miglioramento delle condizioni sanitarie ha consentito oggi al Governo di permettere la ripresa della produzione ad aziende importanti. La loro attività si incentra principalmente sulle esportazioni ed il prolungamento della sospensione lo penalizzerebbe commercialmente.
Nonostante Ducati riprenda la produzione, conferma la sospensione delle visite di Museo, Fabbrica e Fisica in Moto. Vietato l’ingresso in stabilimento a fornitori, dealer, ditte esterne in appalto. Non potrà accedere personale esterno, salvo necessità per le attività produttive.

Claudio Domenicali: “Siamo pronti per ripartire!”

CLAUDIO DOMENICALI, Amministratore delegato di Ducati:

“Siamo pronti per partire ma dovremo essere cauti e rigorosi: il virus è ancora in circolazione. Tutte le persone presenti in stabilimento indosseranno la mascherina. Adatteremo i protocolli all’evoluzione della situazione sanitaria, alle indicazioni dello Stato e della Regione Emilia-Romagna. Siamo stati costantemente in contatto con il Presidente Bonaccini, l’assessore Colla ed il commissario Venturi per prepararci al meglio. Il mercato delle due ruote è stagionale ed il fermo produttivo di Marzo e Aprile ha influito sulle vendite. Credo davvero che questa ripartenza possa tamponare l’effetto negativo del lockdown.
Abbiamo un ricco portafoglio ordini. La nuovissima Streetfighter V4 appena lanciata ha ottenuto consensi da parte della stampa specializzata ed è la regina indiscussa della categoria. Purtroppo, la produzione è stata bloccata ad appena un mese dall’inizio. Poi tanti ordini anche per la Multistrada 1260 S Grand Tour e la Panigale V2. Abbiamo i magazzini vuoti anche di Multistrada 950 e Scrambler 1100 PRO. La moto in questa Fase 2 i rivelerà un mezzo straordinario per unire divertimento, passione ed utilità.  Il tutto senza problemi di parcheggio o distanza sociale. Voglio ringraziare tutti i dipendenti di Ducati che hanno con pazienza e collaborazione gestito questa fase e ci stanno supportando per gestire la ripartenza”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Peugeot-XP400 2022-min

Peugeot XP400 2023. Scheda tecnica e prezzo

0
Peugeot presenta un nuovo glam scooter con i fiocchi: XP400, con il quale chiudere il 2022 in bellezza e...aprire il 2023 con eleganza. Andiamo...
Yamaha polizia scooter-min

Scooter sfugge alla Yamaha della Polizia…cadendo

0
In questo video vedrete qualcosa di surreale: un ragazzo che fugge in scooter dalla Yamaha della Polizia. La farà franca? E soprattutto, a che...
Moto Ferrari 900-min

Moto Ferrari 900. La regina senza corona

0
Pochi sanno che nel 1990 nacque una moto marchiata Ferrari: ciclistica semplice ma innovativa e motore 900 di cilindrata. Molti scossero la testa: la...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.