lunedì, Giugno 17, 2024
HomeSportMotoGPFabio Quartararo si frattura la mano sinistra. Allora è un vizio

Fabio Quartararo si frattura la mano sinistra. Allora è un vizio

Durante un allenamento in Motocross, Fabio Quartararo si frattura la mano sinistra, già precedentemente operata. Ma fare del Cross è così pericoloso?

Frattura alla mano sinistra per Fabio Quartararo

Il Campione del Mondo della MotoGP 2021 si stava concedendo una tranquilla giornata off-season di Motocross. Esattamente come Andrea Dovizioso, rimedia una frattura alla mano. In questo caso, il polso è rimasto illeso e non è servita alcuna operazione. Solo qualche giorno di inattività e cautela in attesa della completa guarigione.

Per El Diablo sarà un altro inverno di duro lavoro alla ricerca di ulteriori punti deboli da colmare e punti di forza da sfruttare a proprio vantaggio anche perché il 2023…

Oltre la beffa, il danno

Fabio non era a fare Motocross (solo) per hobby. Stava lavorando alacremente per colmare il gap da quelli la davanti. Nel 2022 ha dato l’anima in pista, inventandosi sorpassi e traiettorie dove non sembrava possibile neppure cadere (RedBull Ring docet). Ma una Yamaha non certo all’altezza delle Ducati e un pizzico di nervosismo gli hanno tolto lo scettro di Campione del Mondo.

Rinnovato il suo accordo con Yamaha, Fabio dovrà dare l’impossibile in pista e feeling più accurati possibile nel box affinché si appiani la situazione tecnica.

Cosa sarà?

Cosa rende il Cross così pericoloso da praticare? E soprattutto, cosa spinge i piloti a praticarlo anche a stagione in corso, pur sapendo i rischi che comporta? Per la 2° domanda ce la caviamo con “tanta sana passione”. I rischi sono dati dall’estrema variabilità del grip. Sterrato, fango, canali, salti: l’aderenza è sempre aleatoria.

Ma questa pedissequa incertezza è il motore che spinge il talento del pilota a superare quello dei suoi avversari: adattarsi alle condizioni, preparare il proprio fisico a rendere meglio e la nostra mente a prendere decisioni rapide. A 300 km/h, non si ha tempo di pensare.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Royal Enfield Test Ride Tour 2024-min

Royal Enfield Test Ride Tour 2024. Rischierete di divertirvi

0
Iniziano finalmente le giornate dedicate al test ride tour 2024 di Royal Enfield. La casa più classic che ci sia è pronta a farsi...
Promozioni Kawasaki 2025-min

Nuove promozioni da Kawasaki nel 2025. Soprattutto le piccoline

0
Kawasaki decide di riscaldare il 2025 con delle promozioni dedicate alle cilindrate medio-piccole. Nulla di stellare, ma muovendosi bene si possono ottenere begli sconti. Kawasaki...
Ducati 999R Fila asta-min

Sapete quanto vale una Ducati 999R Fila con zero km all’asta?

0
Un'asta californiana ha appena venduto una Ducati 999R Fila originale e con zero km all'attivo per la modica cifra di...? Una Ducati 999R Fila all'asta Poche...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.