mercoledì, Maggio 22, 2024
HomeSportMotoGPFermin Aldeguer firma con Ducati per il 2025. Ma per dove?

Fermin Aldeguer firma con Ducati per il 2025. Ma per dove?

Il pilota di Moto2 Fermin Aldeguer ha appena annunciato che nel 2025 correrà in MotoGP con la Ducati. Ma non essendoci attualmente posti liberi…dovrà rimpiazzare qualcun’altro.

Nel 2025 Ducati schiererà Fermin Aldeguer

La domanda sorge spontanea, visto che anni fa si diceva che per guidare una Ducati servisse il Maschio Alpha di turno (ma poi due titoli mondiali sono arrivati con Pecco Bagnaia…). E lo spagnolo che tipo è? Vediamo un po’.

Fermin Aldeguer nasce a Murcia il 5 Aprile 2005. Dopo aver ben figurato nei campionati nazionali, sarà Campione Europeo STK 600 nel 2020. Vittoria che, dall’anno successivo, gli apre le porte del Mondiale MotoE e Moto2. In entrambi si difende discretamente. Ma certi talenti hanno bisogno del loro tempo per sbocciare.

Sicuri che sia quello giusto?

Dopo gli incoraggianti risultati del 2021, il suo 2022 è un anno complicato. Ben 8 ritiri, che sulla squadra di Andrea Boscoscuro pesano. Sia economicamente che agonisticamente. Il suo stile di guida è deciso ed aggressivo: ricorda agamente Brad Binder. Ma chi collabora con questi piloti accede a dei dettagli che a noi son preclusi. Riesce a vedere del buono anche laddove a noi non appaia.

E il 2023 darà ragione a Luca Boscoscuro e al team SpeedUp: Fermin vince 5 gare (4 delle quali consecutivamente) e colleziona 7 podi complessivi che gli valgono il 3° posto in campionato. A questo punto, lo sguardo dell’ingegner Gigi Dall’Igna si posa su di lui. Si si, ce l’hanno proprio con lui.

Benvenuto a bordo

Luigi Dall’Igna (Direttore Generale di Ducati Corse):
“Desidero dare il benvenuto a Fermín nella famiglia Ducati: non vediamo l’ora di vederlo in sella alla nostra Desmosedici. Sono molto contento di questo accordo perché Aldeguer è uno dei piloti più forti della nuova generazione del motomondiale. È un ragazzo molto giovane con il potenziale e le caratteristiche per far bene. Noi gli daremo tutto il supporto tecnico per farlo crescere”.

Fermín Aldeguer #54:
“Sono davvero felice di avere questa opportunità: grazie a Ducati realizzerò il sogno che sto inseguendo fin da quando sono piccolo: arrivare in MotoGP. È arrivato il momento di compiere il grande salto e gareggiare con i migliori piloti al mondo e in più lo farò con la miglior moto in griglia. Ringrazio Ducati per la fiducia che ha avuto in me. Ringrazio Luca Boscoscuro per tutto quello che abbiamo vissuto e per quello che ancora ci aspetta in quest’anno insieme.”

Facciamo 2 + 2

Il pilota di Murcia ha firmato con la casa di Borgo Panigale (BO) un contratto biennale. Con una opzione di rinnovo per altri due. Resta da capire: chi lascerà la sua sella a Fermin? Ovviamente, chi andrà peggio. E purtroppo, con molto rammarico, dobbiamo ricondurre questa figura al nome di Franco Morbidelli.

Campione del Mondo di Moto2 nel 2017 e vice-Campione del Mondo di MotoGP nel 2020 (e non fosse stato per la rottura del motore in Andalusia o il crash con Johann Zarco in Austria…), Morbido ha perso smalto dopo l’infortunio occorso a Le Mans nel 2021. Team factory, una nuova squadra, un team mate veloce…ma non è mai lontanamente tornato il Frankie di prima.

Se la guardi ti bruci

Tra le luci di una notizia così bella, appare però la sottile ombra del dubbio. Se da un lato certe opportunità vanno prese al volo, dall’altro il pilota spagnolo deve fare attenzione. Andare in MotoGP con Ducati espone ad una pressione molto importante.

Andrà veloce? Sarà perlopiù merito della moto. Andrà piano? Dovrà ricostruire la sua credibilità. Guardare cosa successe illo tempore al Campione del Mondo di Moto2 2021 Remi Gardner. Approdato in MotoGP nel 2022 con il team satellite KTM Tech3, ha raccolto ciò che poteva, dovendosi poi reinventare nel WorldSBK.

Ma appunto, l’australiano disponeva di una KTM satellite, non di una Ducati quasi ufficiale.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

CFMoto 500SR Voom-min

CFMoto 500SR Voom. Leggete che motore ha!

0
CFMoto ed il tuner Modena40 lanciano la 500SR Voom: un progetto eclettico, forse indefinito, ma molto fascinoso. E poi con quel motore... CFMoto 500SR Voom:...

Royal Enfield Him-E. Praticamente una Himalayan elettrica che…

0
Royal Enfield ufficializza la produzione della Him-E: una versione elettrica della fortunata Himalayan che arriverà nel 2027. D'altronde ce la ricordiamo dallo scorso EICMA. Royal...
Honda Africa Twin radar telecamere-min

Sulla Honda Africa Twin arrivano la telecamera ed i radar

0
Africa Twin è il non plus ultra della moto versatile, per giunta prodotta da Honda: e se vi dicessimo che adesso avrà anche una...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.