sabato, Aprile 20, 2024
HomeAltre NewsFesta della Donna: vi racconto di quella ragazza che...

Festa della Donna: vi racconto di quella ragazza che…

Oggi 8 Marzo si celebra la Festa della Donna: una giornata fatta di mimose, dediche più o meno spontanee e…qualche divertente aneddoto da raccontare.

Da dove nasce la Festa della Donna?

Questa ricorrenza nasce agli inizi del XX° Secolo. Come spesso accade, gli Stati Uniti e la Russia ci hanno anticipato di oltre un decennio. In Italia viene celebrata per la prima volta nel 1922: anno ricordato anche per la Marcia su Roma, con la quale Benito Mussolini e il Partito Fascista nato 3 anni prima, salgono al potere. Una strano controsenso, visto come veniva trattata la donna, al tempo.

Crisi del 1929 (iniziata anch’essa in America), Guerre d’Africa, Battaglia del Grano, fino alla II° Guerra Mondiale (1939-1945). L’8 Marzo 1946, con la nascita della democrazie, un’Italia bombardata da ricostruire suggella questa ricorrenza con le mimose. Un fiore puro, lucente, primaverile. Altra coincidenza: il 2 Giugno di quell’anno verrà istituito il Suffragio Universale. In altre parole, sarà concesso anche alle donne di votare.

I wanna scream and shout

1° Marzo 2013. Siamo fuori dall’Università La Sapienza di Roma. Dopo un freddo inverno di fotocopie ed esami universitari, mi sto godendo delle temperature più miti. La trasformazione tra Peter Parker e Spiderman avviene in me ogni volta che varco la soglia: preparato e mite studente dentro; motociclista e “cane sciolto” fuori.

Festa della Donna - Z-min

Mentre il Governo Monti raccoglie con l’aspirapolvere il dissenso pubblico ed il pubblico celebra l’arrivo del nuovo iPhone 5, a Novembre 2012, per i miei 20 anni, mi sono regalato una Kawasaki Z 750 bianca. Con gli stripes Acid Green sui cerchi. I suoi quasi 100 cv alla ruota mi sembrano tutta la potenza del mondo. E visto da fuori, devo fare un bell’effetto.

Apri un istante e ti farò vedere io…

E’ Venerdì, ora di pranzo. All’università, oggi ho anche conosciuto lei: Ylenia. 20 anni e di Agrigento. La sua pelle mulatta ed il suo sincero sorriso sembrano celebrare il sole e le influenze elleniche della sua Sicilia. E’ bella da togliere il fiato.

Mentre una benestante Roma Nord attraversa le mura del Vaticano, io mi metto in moto per tornare nella mia cittadina. Il minimo alto si abbassa piano piano mentre metto i guanti. Quando all’improvviso sento dietro le mie spalle: “Miiiinchia, che bedda mòòòto! Ma tua èèèè?”. Per quanto mi guardi intorno, di moto c’è solo la mia.

…and try, try, tryyyyy

(temperatura motore: 40°) Torniamo a parlare, come pochi minuti prima. La moto è mia e a lei piace. (temperatura motore: 50°).

“Ma non hai pauuuura? Su due ruòòòte sei! E se succede qualcòòòsa?”. Non posso neanche “scongiurare” visto che ho i guanti. E poi, davanti ad una ragazza…

Festa della Donna - VR46-min

(temperatura motore: 60°). Mi dice che anche suo padre era solito portarla in moto da bambina. E mentre il mio ipotalamo individua un altro possibile ancoraggio emotivo sul quale far leva, lei esordisce.

“Ma un altro casco ce l’hai? Così Lunedì mi ci pòrti pure a mmiiia”. (motore in ebollizione). Le dico che non ci sarebbe stato problema. E mentre la vedo salire sull’autobus, esprimo alla moto tutta la mia gratitudine. Non è successo nulla, ma è già come se…

Frizione – clack! – prima sotto. E andiamo…con un filo di gas verso casa.

Castle of glass

Sabato mattina lavoro, ma mi ridono anche i muscoli. Lunedì porterò Ylenia in moto: la stupirò guidando come un pazzo! Ma no, no: andrò piano raccontandole qualche angolo segreto della capitale. E se sotto casa dovesse succedere qualcosa, meglio. Altrimenti…esperienza.

Primo appuntamento in moto - 2.1-min

Ma, come diciamo noi, “ho fatto i conti senza l’oste”. Mentre percorro il Grande Raccordo Anulare in scooter, sento l’anteriore che vibra. Questa forcella ogni tanto lo fa. Ma oggi di più. Si, di più. Quando c*zzo si ferma? In un soffio, mi trovo scaraventato in aria. Io, lo scooter (che ne uscirà relativamente illeso) ed il castello di carte che sembrava stare in piedi.

So wake me up when it’s all over

Ambulanza; Policlinico Casilino; “Si mamma, sto bene: solo una scivolatina”. 5 punti sul ginocchio, l’indice della mano sinistra rotto ed il sedere grattugiato. Tralascio la romantica estrazione dell’asfalto e del bitume dalle mie natiche. Altro che soluzione fisiologica: cambiare le garze farà un male porco nelle prossime settimane.

E’ ovvio che il Lunedì successivo sarò a letto, senza potermi alzare. Altro che Ylenia. Gli amici vengono e vanno, portando nella mia monotona routine qualche ora di svago. Quando arrivano con i biscotti, capisco che la faccenda è seria. A quel punto, inizia il count-down per rivedere Ylenia. Ovviamente, sul mio incidente vige il segreto istruttorio: ci andreste in moto con uno che ha appena fatto un incidente simile, da solo, su strada?

E mentre il mondo cade a pezzi…

Nel frattempo, dopo le dimissioni invernali di Benedetto XXVI (Joseph Ratzinger), accolgo con piacere l’elezione di Papa Francesco. Ad Aprile posso finalmente tornare in sede.

“Dov’è Ylenia? Fortuna che non ho fatto l’incidente con la mia moto sennò…”

Ma Ylenia non c’è. E’ andata via. Incrociando voci di corridoio a certificazioni più concrete, pare che sia tornata in Sicilia: causa di forza maggiore. Non ci eravamo scambiati i numeri e neppure un contatto su Facebook. Terminate le lezioni, torno a casa con un muso che fa provincia. Percorrere da solo la strada che immaginavo di gustarmi insieme a lei…fa male.

Libero le marce a 3.000 giri (su 12.000). Se invece di una Kawasaki naked avessi sotto al sedere una mucca della Milka, non cambierebbe nulla (neanche il sound). E magari non sporcherei la mentoniera del casco di rimpianto e frustrazione. Ma la vita di un motociclista è anche questo.

Ma insomma: che Festa della Donna è?

Ciò che segue è banale e scontato. Ma visto quel che succede in giro, non ci giurerei. Le donne vanno rispettate ogni giorno. Oltre che senza una donna non saremo qui, pensate a cos’altro rappresentino per noi: la passione è donna; la virtù è donna; la moto è donna. L’amore è un uomo che cerca una donna: la forza di costruire qualcosa insieme.

FIM Women's World Cup-min

Rispettate tutte le donne. Dalla mano che ci accarezza il fianco agli occhi che incontreremo per caso in metropolitana. Dalle unghie di chi ci fa ballare a notte fonda, ai capelli di chi sveglia accanto a noi, al mattino seguente.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

WorldSBK Assen 2024 vincitore-min

WorldSBK Assen 2024: sai che il vincitore potrebbe essere Johnny?

0
Questo fine settimana, il WorldSBK 2024 farà tappa ad Assen e noi abbiamo individuato nel 6 volte Campione del Mondo il possibile vincitore. Il...
Valentino Rossi nel 2021

20 anni dalla prima vittoria di Valentino Rossi con la Yamaha

0
Esattamente 20 anni fa, Valentino Rossi conquistava la sua prima vittoria in sella alla Yamaha M1. Siamo a Welkom, in Sudafrica e… Prima vittoria di...
Luca Salvadori SBK 2024-min

Luca Salvadori nel 2024 correrà con la Panigale V4 SBK

0
Esatto: nel 2024, Luca Salvadori correrà con una Ducati Panigale V4R versione SBK del team GoEleven. Lo stesso che schiera Andrea Iannone in WorldSBK. Ma...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.