mercoledì, Settembre 23, 2020
Home Accessori Abbigliamento Giacche estive da moto: come sceglierle?

Giacche estive da moto: come sceglierle?

La fine della Quarantena coincide con l’inizio della bella stagione. Ancor più che in altri anni, i centauri fremono dalla voglia di tornare in moto. Importante sarà farlo in sicurezza. Quali giacche estive da moto possiamo scegliere? A quali parametri ci affidiamo?

Giacche estive da moto

Secondo l’articolo 171 del Codice della Strada, l’unica protezione obbligatoria è il casco. Ciononostante, una giacca da moto è di vitale importanza. L’obbligo colpisce i produttori ai quali il regolamento europeo 2016/425 impone di certificare l’abbigliamento. Tutti i capi dotati di alloggiamenti per le protezioni, comprese dunque le giacche estive moto, devono rispettare la normativa EN 17092. 
Chiaramente, è impossibile prevedere a priori l’intera gamma di condizioni che incontreremo durante un viaggio. Se si è certi di usarle con temperature estremamente calde, meglio orientarsi su un capo traforato. In caso di viaggi lunghi, una giacca a strati aiuta a trovare sempre la giusta temperatura. Qualora si utilizzasse la moto o lo scooter prevalentemente in città, meglio puntare sulla praticità d’utilizzo. A prescindere dalla filosofia costruttiva, non devono mai mancare le protezioni. Le attuali normative su abbigliamento e protezioni singole fanno capo alle sigle EN 17092 ed EN 1621, in base al rischio d’impatto.

Tessuto o pelle?

Giacché si parlava di materiali, la domanda iniziale è: Tessuto o pelle? Non esistono leggi universali ma pregi e difetti di ciascuno. Il tessuto ha dalla sua una maggior versatilità: si indossa più facilmente, è più economico, più leggero e meglio lavabile. In più, alcune giacche possono avere fino a 3 strati, per adattarsi alle varie condizioni.
Giacche estive da moto
Per contro, la pelle è più rigida, più costosa, più delicata ed esigente nella manutenzione (occorrono creme apposite per non rovinarla). Al tempo stesso, protegge maggiormente dal calore e resiste molto meglio all’abrasione. C’è poi un discorso di fascino estetico che porta la pelle in vantaggio, ma rientra nel campo delle opinioni personali.

“Provala prima!”

Questo consiglio è basilare per chiunque intenda acquistare una moto, con la quale fare parecchi chilometri. Poiché passeremo anche molto tempo con l’abbigliamento addosso, è importante provarlo. Nell’era degli E-Commerce è difficile. Ma basta andare in un negozio per fare tutte le opportune prove e comparazioni. Affinchè siano veritiere, indossate sempre il paraschiena e tutti gli accessori ordinari. Tenete sempre presente che la pelle, per via della sua composizione, tende a cedere con il passare del tempo: non scegliete taglie comode sin da subito.
Evitate anche soluzioni economicamente troppo comode. Quelli sulla sicurezza sono investimenti a lungo termine e si spera di non dover mai valutarne le alternative. Valutate l’acquisto di un completo anti-pioggia. Nei 3 o 4 mesi estivi, le precipitazioni sono rare ma fanno abbastanza per tutta la stagione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Voge Brivido 500R

Voge Brivido 500R. A meno di 5.000 euro

0
Ha un prezzo davvero competitivo e un design aggressivo dalle forme spigolose, che lasciano trapelare la sua voglia racing. E’ la Voge...
Nuovi colori Kawasaki 2021 - Cover

Nuovi colori Kawasaki 2021 per Ninja SX, Vulcan e Z900

0
Per il 2021 Kawasaki introduce delle interessanti novità: nuovi colori per 3 icone del suo brand. Ninja 1000 SX, La Sport Tourer...
BMW R nineT

BMW R nineT. Aggiornamento all’Euro 5

0
E’ ormai imminente e inevitabile. Stiamo parlando dell’arrivo dell’Euro 5 sulla BMW R nineT, che è ormai quasi definitivo. Con l’inizio del...