martedì, Marzo 5, 2024
HomeAltre NewsGiornata internazionale della Montagna. Ma quanto è bella in moto?

Giornata internazionale della Montagna. Ma quanto è bella in moto?

Oggi 11 Dicembre si festeggia la giornata internazionale della montagna. Noi motociclisti le vogliamo bene e dobbiamo rispettarla.

La giornata internazionale della montagna

Se c’è un luogo che accomuna i motociclisti di tutto il mondo, quello è proprio la montagna. La sua variegata morfologia soddisfa qualsiasi esigenza. Avete voglia di un misto stretto con tanto di tornanti? Si va in montagna! Vi piace lo sterrato e lo sporco: Cosa c’è di meglio di un bel giro in montagna con la moto da cross o da enduro?

Legambiente Valceresio moto montagna

E se avete una supersportiva, non temete: basta dimenticarsi di avere le ultime 4 marce e si sale che è un piacere.

E’ bello ciò che piace

Ma poi vuoi mettere il bello di fermarsi in vetta a fine giro, mangiare anche solo una mela nel silenzio più assoluto, e godersi un panorama colorato? Il mondo sotto di noi che vive la sua Domenica da coma nel rimugino del Lunedì che fra poco arriverà. In montagna il tempo si ferma. Quella che a volte è una torrida estate fra i palazzi di città, sa diventare una piacevole parentesi fresca e pulita.

Attenzione, appunto: come suggeriva qualche secolo fa il filosofo Epicuro, il piacere va gestito.

Pianta che cresce

Recita un proverbio spagnolo: “planta que no riegas, planta que no crece” (“una pianta che non annaffi è una pianta che non cresci”). Molti abitanti dei comuni montani della nostra penisola hanno reiteratamente lamentato uno scarso rispetto da parte dei motociclisti. Le nostre montagne chiedono rispetto, cura. Amore.

Impennata moto autovelox

Andiamoci tutti piano, ragazzi. Non è gareggiando contro i nostri compagni di viaggio che ci si gode la montagna. Ne tantomeno si coltiva una passione. Per quanta adrenalina possa produrre, il rischio e la velocità non sono sempre indici di divertimento.

E’ la giornata internazionale della montagna? Silenzio!

Stesso discorso si può applicare alla questione acustica. Le moto che spesso si arrampicano in cima al passo fanno troppo rumore (non aiutate dalla guida “piena” cara a molti motociclisti). Mono e bicilindrici vibrano come smerigliatrici; i 4 cilindri urlano più di Tarzan. Consiglio personale: sostituire lo scarico originale con uno più accattivante è sacrosanto. Farlo con le dovute omologazioni rende il tutto anche eco-compatibile.

Limiti di velocità

Gli animali non parlano, ma dentro di loro vi ringrazieranno. Ciascuno nella propria lingua.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Brembo MotoGP 2024-min

Brembo rinnova con la MotoGP anche per il 2024

0
Brembo rinnova con la MotoGP, che fornirà anche nel 2024. Inclusi nel pacchetto anche diversi benefits aziendali. Volete sapere quali? Brembo insieme alla MotoGP nel...
Bagnaia Campione del Mondo 2023-min

Pecco Bagnaia rinnova con Ducati fino al 2026. E questo ce lo abbiamo

0
Pecco Bagnaia rinnova con Ducati fino al 2026: notizia nell'aria, in cerca di concretezza. Tra il titolo mondiale e la firma sono passati 3...
Kove Moto ADV 800X-min

Kove Moto ADV 800X. Potente e…leggera

0
Il brand asiatico Kove Moto presenta negli USA la ADV 800X: una esponente della moda attuale, ad un prezzo concorrenziale. E badate bene che...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.