domenica, Luglio 21, 2024
HomeNewsGomito a terra sulle 500 2 tempi? Andrea Locatelli dice di sì

Gomito a terra sulle 500 2 tempi? Andrea Locatelli dice di sì

Durante un goliardico track day a Jerez de la Frontera, Andrea Locatelli ha provato la Yamaha YZR 500 2 tempi e…ha messo il gomito a terra.

A cosa serve sulle 500 tempi il gomito a terra

Andrea Locatelli, che attualmente corre nel WorldSBK con la Yamaha R1 del team Pata, ha provato la progenitrice ed ispiratrice della sua moto: la YZR 500. Appartenuta a Max Biaggi nel 2001, questa moto ha rappresentato l’ultimo acuto delle 2 tempi da gara, insieme alla mitica Honda NSR 500.

Ti chiedono se vuoi provarla per qualche giro: cosa fai, gli dici di no? Solo che c’è da abituarsi: la ciclistica, i pesi e soprattutto il motore cambiano completamente. E soprattutto, non la si può sdraiare a terra. Pena il ritorno a casa in autostop.

Timore reverenziale

Ripreso dal bravissimo Niccolò Canepa, il Loca porta a questa moto un enorme rispetto. La guida spigolosa, oggi va tanto di moda, prevede di: entrare stretti in curva; allargarsi al centro, per poi richiudere al punto di corda ed aprire gas con decisione (un po’ a forma di V). Con una 500 2 tempi da gara da 190 cv per 130 kg, si va incontro a morte certa.

Andrea guida con grande rotondità, per sfruttare le elevate velocità di percorrenza di cui questa moto è capace e non dover riagganciare il gas bruscamente. La differenza con Niccolò Canepa che lo segue è evidente. Ma allora a cosa serve il gomito a terra?

Pour guider

In questo frangente, si tratta di un puro piacere edonistico. Scena. Anche in risposta a chi sostiene che, con uno stile di guida differente, oggi le 500 2 tempi andrebbero più veloce di allora. C’è poi il discorso gomme: quelle di oggi, pensate per le ciclistiche e l’aerodinamica odierna, manderebbero in crisi dei telai che hanno oltre 20 anni.

Ma si intenda bene. Non stiamo qui ad uccidere la nostalgia del caro vecchio 2 tempi, il fumo azzurrino che esce dallo scarico ed il profumo di miscela tra benzina ed olio di ricino. Tutto al contrario. Andrea Locatelli lo onora guidando come nel 2024!

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Crash Alex Lowes WorldSBK Most 2024-min

Crash Alex Lowes Most 2024. Pressione o compressione?

0
Gara 1 del WorldSBK 2024 a Most si è conclusa con un crash per Alex Lowes. Si è trattato di pressione psicologica o un...
Petrucci WorldSBK Most 2024-min

WorldSBK Most 2024: grande Petrucci sul podio!

0
Danilo Petrucci chiude Gara 1 del WorldSBK a Most al 2° posto: il suo miglior risultato del 2024. Sarà questa la chiave per il...
Linus incidente in Vespa-min

Piccolo incidente in Vespa per Linus a Milano. Galeotta fu la buca

0
Il conduttore radiofonico Linus ha avuto un piccolo incidente a Milano in sella alla sua Vespa. Nessun pericolo per lui, che infatti racconta (e...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.