sabato, Ottobre 1, 2022
HomeSportMotoGPGP Virtuale a Silverstone. Vittoria di Jorge Lorenzo

GP Virtuale a Silverstone. Vittoria di Jorge Lorenzo

GP Virtuale del 2020 a Silverstone. Presenti al via solo 8 piloti. Yamaha porta in pista la pietra miliare del suo passato agonistico, Jorge Lorenzo e la stella più brillante del suo futuro, Fabio Quartararo dal team SIC Petronas. Ducati schiera il terzetto: Tito Rabat (dal team Avintia), Pecco Bagnaia (dal team Pramac) ed  il collaudatore Michele Pirro. Honda ha in Takaaki Nakagami il suo unico esponente, oggi. Suzuki sceglie di farsi rappresentare da Joan Mir sul quale sta investendo molto. Il collaudatore Lorenzo Savadori per Aprilia.

Poche idee ma confuse

Il tracciato di Silverstone è, come preannunciavamo, atipico rispetto ad altri del Regno Unito: pochi e trascurabili cambi di pendenza; curve di vario genere, per permettere a chiunque di sfoggiare le sue doti migliori; carreggiata piuttosto larga, nella realtà mescolata ad un asfalto migliorabile in termini di drenaggio e sconnessioni. Se questo aspetto favorisce gli attacchi aggressivi, con minor rischio di finire in ghiaia, è pur vero che per essere davvero veloci bisogna guidare a memoria. Prendere i cordoli come riferimento, può fuorviare.

Questa la griglia di partenza:

  1. J.LORENZO
  2. F.QUARTARARO
  3. T.NAKAGAMI
  4. T.RABAT
  5. M.PIRRO
  6. L.SAVADORI
  7. J.MIR.
  8. P.BAGNAIA

 GP Virtuale a Silverstone

Jorge Lorenzo scatta dalla pole position, dopo aver completato una tornata in 1:55.056′: circa 3″ più rapido del record del circuito di Marc Marquez nel 2019 (1:58.168′). Come ha fatto spesso nelle gare reali, il maiorchino pianifica una fuga solitaria, per imporre il proprio ritmo. Ma sulla PS4 gli avversari sono ben più agguerriti: Quartararo lo sportella sin dalla prima curva e Nakagami approfitta della querelle per portarsi in testa alla gara. Vi permarrà per alcuni giri. Nelle retrovie succede di tutto: contatti, incidenti, sorpassi e contro-sorpassi.

Ad onor del vero, il più aggressivo di questo 5° GP Virtuale è proprio Fabio Quartararo che non disdegna qualche via di fuga e rifila qualche carenata a Nakagami e Pirro. Nel frattempo, andata a rotoli la strategia più autoritaria, Jorge Lorenzo ne attua una più attendista. All’8° giro, Tito Rabat è saldamente in testa, ma la Yamaha blue n°99 lo marca stretto. Il catalano imposta una traiettoria sbagliata e per non cadere va nella via di fuga: il dispendio di metri fa riavvicinare e vincere Jorge Lorenzo. Da sottolineare quanto Jorge Lorenzo riproduca la sua posizione in sella nel videogame: sembra di vederlo nei suoi anni migliori, con il busto molto proteso verso il punto di corda.

L’ordine d’arrivo in gara:

  1. J.LORENZO
  2. T.RABAT
  3. F.QUARTARARO
  4. T.NAKAGAMI
  5. M.PIRRO
  6. L.SAVADORI
  7. P.BAGNAIA
  8. J.MIR

Jorge Lorenzo: “Quartararo più veloce, ma…”

Questo il commento a caldo del maiorchino sulla gara appena conclusa:

“Oggi Fabio (Quartararo) era decisamente più veloce di me, ma sono stato più costante. In questi giorni ho provato diversi tipi di pneumatici: mentre l’anteriore morbido mi dava un bel feeling senza controindicazioni, il posteriore morbido si surriscaldava molto. E’ successo anche oggi, mentre cercavo di riprendere Rabat.”

Questa dichiarazione, apparentemente sterile al limite dell’ironico, dimostra quanto un Campione studi nel dettaglio ogni particolare prima di salire sulla moto, anche in una gara virtuale.

 

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Dominique Aegerter WorldSBK 2023-min

Dominique Aegerter in WorldSBK dal 2023. Jump!

0
A partire dal 2023, Dominique Aegerter correrà in WorldSBK sulla Yamaha R1 del team GRT, al posto di Garrett Gerloff che andrà in BMW....
EICMA 2022 Biglietti-min

EICMA 2022: Biglietti scontati fino al 30 settembre

0
Fino al 30 Settembre, gli appassionati potranno acquistare i biglietti per EICMA 2022 al prezzo scontato di 16 euro. Dopodiché la quota pro-capite salirà...

Ducati Multistrada V4 Rally. Si viaggiare!

0
Ducati presenta la versione Rally della Multistrada V4, per i viaggiatori che intendono fermarsi solo al distributore di benzina. Ducati Multistrada V4: dalle passeggiate al...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.