giovedì, Agosto 13, 2020
Home Sport MotoGP Graziano Rossi su Vale: "Può correre per altri 4 anni"

Graziano Rossi su Vale: "Può correre per altri 4 anni"

La situazione contrattuale di Valentino Rossi è una matassa, il cui bandolo è difficile da individuare. A complicare il tutto, il desiderio del Dottore di verificare la sua competitività in pista. Qualora fosse ancora competitivo, correrebbe ancora. Se si dovesse tornare a correre nel 2021, Yamaha onorerà i contratti nella loro forma originaria o considererà il 2020 come un anno di pausa? Quale che sia la decisione e l’eventuale sella su cui Vale correrà, Graziano Rossi ha le idee chiare a riguardo.

Figlio d’arte

Valentino Rossi, come tutti sappiamo, è figlio d’arte: papà Graziano ha corso nel Motomondiale fino al 1982, quando un brutto infortunio ad Imola ha posto fine alla sua carriera di pilota. Le molte amicizie di Graziano nel Paddock, aiutarono Vale a debuttare sulle ruote alte nel 1993. I suoi risultati negli anni premiarono ampiamente la fiducia riposta in lui. Durante la sua carriera, il Dottore si è subito slegato dal badge di “figlio d’arte”, facendo in modo che la gente identificasse Graziano come “il padre di Valentino Rossi”. Papà Graziano, nel frattempo, ha sempre seguito da vicino la carriera del figlio. Ed oggi che questa è nella fase conclusiva, ci offre il suo punto di vista.

Graziano Rossi su Vale

Su Vale, Graziano Rossi ha grandi aspettative per l’immediato futuro:

“Per me, Valentino può continuare altri 4 anni. Non ha intenzione di smettere, ne ora, ne nel 2021. Messo nelle giuste condizioni, sarebbe ancora in grado di vincere delle gare. Tornare in pista dopo molto tempo richiede molta esperienza e Valentino ne ha da vendere. Chissà che non possa essere un’occasione.”

Certo, tornare in pista dopo qualche mese di stop e limitate possibilità di allenamento, non è facile per nessuno. I 41 anni sulla carta d’identità peseranno ma l’esperienza potrà compensare, in parte. La verità è che Valentino Rossi è ancora pervaso da una passione genuina ed ogni volta che sale in moto si diverte come un bambino. Che si tratti di un Track Day (gira spesso a Misano sulla sua Yamaha R1), una sessione di allenamento al Ranch od una gara sulle MiniGP.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Ducati sul GP d'Austria

Ducati sul GP d’Austria. E’ tempo di riscattarsi

0
Se la stagione della MotoGP 2020 è iniziata sotto il cocente sole di Luglio, alcune nubi imperversano da tempo nel team Factory...
Yamaha sul GP d'Austria

Yamaha sul GP d’Austria. Ci sarà da lavorare

0
Il doppio appuntamento sul circuito di Jerez de la Frontera ci ha mostrato una Yamaha competitiva ed equilibrata, con qualche problema di...
MotoGP Austria 2020 con Brembo

MotoGP Austria 2020 con Brembo. Si frena tanto e forte

0
Secondo i tecnici Brembo che lavorano con i piloti della MotoGP 2020, il Red Bull Ring d'Austria è un circuito altamente impegnativo...