mercoledì, Maggio 22, 2024
HomeNewsHonda SH 125: come mai tanti record di vendite?

Honda SH 125: come mai tanti record di vendite?

Da anni, lo scooter Honda SH 125 è in testa alla classifiche delle vendite. Proviamo a capire cos’abbia di tanto speciale rispetto alla concorrenza.

I record di vendite sono firmati da Honda SH 125

Siamo nel 2001. Sulla base del successo e dei consensi nelle versioni 50 e 100, Honda decide di proporre all’utenza anche le versioni 125 e 150 4 tempi. In molti faticano a distaccarsi dal ronzio del motore 2 tempi al rombo più cupo del 4 tempi, ma qualche cavallino in più per le salite e le strade di città…fa d’upo.

Oltretutto, questo SH 125 e 150 è…piccolo. Compatto, ricorda nel design il caro vecchio Aprilia Scarabeo 50: leggero, sbarazzino e a ruota alta. Pensate sia poco?

Analisi costi-benefici

Avere una ruota alta è una benedizione in città: le asperità vengono attutite meglio, a tutto vantaggio della colonna vertebrale. A patto di rinunciare ad un pizzico di rapidità nell’inserimento, ma:

A) nella guida cittadina, interessa poco;

B) non si raggiungono velocità dove questo fattore conta davvero;

Ma poi, la facilità di rotolamento. Oltre ad essere più facili da spostare da fermi (provate a confrontarlo con un concorrente a ruota bassa…), una volta in marcia i consumi scendono. Siamo su valori prossimi ai 50 km/lt (2.1-2.2 lt/100 km). Valori da prendere con beneficio d’inventario, ma raggiungibili con una guida attenta.

Honda è sempre Honda

Non è il caso di scadere in luoghi comuni, ma la proverbiale affidabilità dei propulsori marchiati Honda va ribadita. Nel 2001 le versioni 125 e 150 montano un propulsore alimentato a carburatore; nel 2005, il restyling includerà il passaggio all’iniezione. Una rivoluzione che finalizza la conquista del mercato da parte della casa di Tokyo.

La rapportatura del cambio CVT predilige lo spunto da fermi e la ripresa da bassa velocità, anziché un insensato allungo verso velocità che in città si raggiungono poco. Con la versione 150, la potenza cambia poco, ma si può anche andare in autostrada.

Non esageriamo

Insomma, la parola d’ordine è “praticità”. E con delle vendite tanto elevate, si avranno molti più ricambi a disposizione. Questo porta però a due effetti non troppo desiderati:

A) la progressiva crescita di prezzo oltre il livello di guardia;

B) la possibilità di furti, vista la rivendibilità dei componenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

CFMoto 500SR Voom-min

CFMoto 500SR Voom. Leggete che motore ha!

0
CFMoto ed il tuner Modena40 lanciano la 500SR Voom: un progetto eclettico, forse indefinito, ma molto fascinoso. E poi con quel motore... CFMoto 500SR Voom:...

Royal Enfield Him-E. Praticamente una Himalayan elettrica che…

0
Royal Enfield ufficializza la produzione della Him-E: una versione elettrica della fortunata Himalayan che arriverà nel 2027. D'altronde ce la ricordiamo dallo scorso EICMA. Royal...
Honda Africa Twin radar telecamere-min

Sulla Honda Africa Twin arrivano la telecamera ed i radar

0
Africa Twin è il non plus ultra della moto versatile, per giunta prodotta da Honda: e se vi dicessimo che adesso avrà anche una...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.