martedì, Settembre 27, 2022
HomeSportDakarHusqvarna FR 450 rally. Debutta in Marocco

Husqvarna FR 450 rally. Debutta in Marocco

Il Team Rockstar Energy Factory Racing correrà l’ultima tappa del mondiale FIM cross-country rallies 2021 con la Husqvarna FR 450 Rally.

I piloti Skyler Howes e Luciano Benavides tornano in sella nel campionato FIM cross-country rallies, nell’ultimo round che si terrà in Marocco. Dopo aver completato un duro test, la FR 450 Rally 2022 è pronta entrare in azione durante i sei giorni previsti per la tappa, ovvero dall’8 al 13 ottobre.

Nonostante il Team sia rimasto fermo dal Silk Way Rally di Luglio, i piloti Howes e Benavides sono rimasti in allenamento. I due hanno lavorato perlopiù sulla preparazione, navigazione e soprattutto la messa a punto della nuova Husqvarna FR 450 Rally 2022.

Husqvarna FR 450 Rally. Lo sviluppo

La versione 2022 della Husqvarna FR 450 Rally, è il risultato di due anni di duro lavoro, portando migliorie in tutte le aree della moto. Tra gli aspetti più importanti si trovano le strutture più snelle, un nuovo telaio e motore.

Entrambi i piloti avranno a disposizione le nuove moto a partire dal Marocco, dove testeranno le condizioni gara per la prima volta.

Al Silk Way Rally Skyler Howes ha dimostrato le sue capacità di guida e adattamento ai diversi terreni, chiudendo in seconda piazza e posizione in campionato. L’americano è impaziente di confrontare le prestazioni sulla sua nuova FR 450 Rally con i migliori piloti del globo. Lo farà in Marocco su piste veloci e rocciose stile Dakar, con insiemi di dune sabbiose.

Luciano Benavides dopo l’infortunio per la Dakar 2021, si è allenato per ritrovare il feeling e la forza. L’argentino è ora settimo in classifica a -12 punti dal compagno di squadra. Dopo il periodo passato a sviluppare e testare la nuova moto, Benavides è pronto a lottare per le posizioni che contano al Rallye Du Maroc.

Il debutto in Marocco della FR 450

L’evento durerà un totale di sei giornate di gara, e organizzato attorno ad un singolo bivacco, a Zagora. Il format di gara per sicurezza sarà a “petali” e ogni tappa inizierà e finirià nella città marocchina. Le prove speciali saranno lunghe 1600 km compreso il prologo che deciderà l’ordine di partenza, dell’8 ottobre, per un totale di 2656 km di gara.

Il terreno tipico marocchino che i piloti affronteranno, sarà molto tecnico con dune difficili nella navigazione.

Nicolas Bronzoni
Nicolas Bronzoni
Nato nel maggio del 2004 a Castelnovo ne Monti, un paesino di montagna, si trasferirà a Parma solo successivamente per iniziare gli studi in un'istituto tecnico. Amante dei motori, sin da quando era bambino, grazie alla passione che il padre è riuscito a trasmettergli, soprattutto per le moto. Attualmente pratica motocross e segue tutto ciò che ruota intorno al mondo delle corse. Studia Online Marketing, in particolare copywriting e personal brand.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Brixton Cromwell 1200 prova

Brixton Cromwell 1200 prova. Don’t speak British

0
Il nome potrebbe trattare in inganno. Ed in effetti di british c’è poco o niente, se non uno stile che ricorda le classiche scrambler...
Patente moto

Novità per la Patente moto: un corso al posto dell’esame di guida

0
Sono in arrivo grandi novità per gli appassionati di moto: la legge del 5 agosto numero 108 ha introdotto alcune modifiche all’attuale disciplina per...
Moto Morini Granpasso 1200-min

Moto Morini Granpasso 1200. A scuola dalla Tracer

0
Moto Morini deposita un brevetto della Granpasso 1200. Subito diramata sul web, la bozza presenta vaghe analogie con la Yamaha Tracer. La Moto Morini Granpasso...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.