mercoledì, Maggio 22, 2024
HomeNewsAttualitàIn moto nel fiume e ne esce illeso. Si accettano miracoli

In moto nel fiume e ne esce illeso. Si accettano miracoli

Nei giorni scorsi, un motociclista è finito nel fiume in sella alla sua moto. La cosa più strabiliante è che ne sia uscito praticamente illeso. E vista la zona non era affatto scontato.

Nel fiume non ci puoi andare in moto

Contestualizziamo. E’ la prima Domenica di Maggio: il nostro motociclista di 37 anni vive a Senigallia (AN), ma andare al mare con questo caldo non lo sconfinfera granché. Accende allora la sua Aprilia e prende la Via Flaminia in direzione entroterra alla ricerca di un po’ di fresco. Il valico di Bocca Serriola sembra fare al suo caso (e a quello di molti altri bikers come lui).

Purtroppo, la tortuosa e divertente strada per raggiungerlo è piena di insidie ed ecco che, nei pressi di Piobbico (PU), quando le sue variopinte Marche abbracciano la francescana Umbria, una curva presa male lo fa finire nel fiume Candigliano.

Io sono ancora in piedi

Brutta storia, ragazzi. Più che altro perché quell’area non è molto frequentata: possono passare dei chilometri tra un’abitazione privata e l’altra. La linea mobile è piuttosto scarsa (chiunque abbia mai provato a fare una chiamata in quella zona lo sa) e questo non è buono in caso di emergenza.

Ma quando il nostro centauro chiede aiuto, qualcuno pronto a soccorrerlo sembra esserci. Ecco che allora arrivano i vigili del fuoco che recuperano la sua moto da dentro il fiume. Ed oltre ad un’Aprilia un po’ bagnata, cosa trovano? Un uomo praticamente illeso. Lo porteranno in ospedale giusto per un controllo (piccole fratture possono arrivare anche dopo).

Ma com’è stato possibile?

Prima motivazione: un gran bel…bauletto. Ci sono incidenti da fermi in cui ci si rompe la qualunque ed altri in cui si cade a folle velocità o da 20 metri e non ci si fa nulla. Secondo poi: la presenza di adeguate protezioni ha fatto il suo. Vanno sempre indossate: a chi ricordano che esse non salvino la vita, rispondete sempre con il giudizio.

Che, infine, vale anche nella guida. Tenere una velocità moderata avrà ridotto i rischi per il nostro eroe. Che dalle gelate gole del centro Italia, tornerà sulle spiagge della sua Senigallia (AN), con una moto da riparare o sostituire, ma il fisico integro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

CFMoto 500SR Voom-min

CFMoto 500SR Voom. Leggete che motore ha!

0
CFMoto ed il tuner Modena40 lanciano la 500SR Voom: un progetto eclettico, forse indefinito, ma molto fascinoso. E poi con quel motore... CFMoto 500SR Voom:...

Royal Enfield Him-E. Praticamente una Himalayan elettrica che…

0
Royal Enfield ufficializza la produzione della Him-E: una versione elettrica della fortunata Himalayan che arriverà nel 2027. D'altronde ce la ricordiamo dallo scorso EICMA. Royal...
Honda Africa Twin radar telecamere-min

Sulla Honda Africa Twin arrivano la telecamera ed i radar

0
Africa Twin è il non plus ultra della moto versatile, per giunta prodotta da Honda: e se vi dicessimo che adesso avrà anche una...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.