mercoledì, Dicembre 1, 2021
HomeViaggiI nostri viaggiIn viaggio con MachoMax: Campo Imperatore, Passo Lanciano e Majelletta

In viaggio con MachoMax: Campo Imperatore, Passo Lanciano e Majelletta

Siamo arrivati in Abruzzo alle 00.15 circa.  Il traffico in autostrada è stato notevole fino a Cesena, poi tutto “sotto controllo”.  L’indomani sveglia dalle 7.50. Colazione e poi un saluto a mia madre. Alle 9.20 puntuale Fabio si presenta all’ingresso della A14. Alle 9.28 arriva Marco. Saluti e presentazioni di rito e via, si parte verso Campo Imperatore, Passo Lanciano e Majelletta.
Il cielo è superlativo, la temperatura ottima. Attraversiamo a passo moderato lo splendido sottobosco che da Farindola ci porta in alto. Colori ed alberi formidabili. È davvero un settembre incantevole. In men che non si dica siamo a Vado di Sole. Le montagne svettano superbe, gli animali sono liberi al pascolo e a tutti noi i sorrisi si vedono da sotto le visiere. La vista è incredibile. Nel cielo nemmeno una nuvola neanche a pagarla.
Campo Imperatore
I cavalli scorrazzano felici nella piana di Campo Imperatore. Facciamo una piccola sosta a Fonte Vetica, foto di rito e via, verso la funivia de Campo Imperatore. Arriviamo sul passo ed entriamo nel nuovissimo e strepitoso “Ostello Lo Zio”. La vista è semplicemente mozzafiato. Ci accomodiamo su degli scalini, seduti comodamente su dei cuscini. Accanto a noi il vecchio motore della vecchia funivia e la vecchia cabina, sullo sfondo la ruota che muoveva la cabina stessa e davanti ai nostri occhi un quadro formidabile. Il verde e l’azzurro contrastano spiccatamente e ci ripagano ampiamente dei km fatti.
Pranziamo, ridiamo, scherziamo come se ci conoscessimo da sempre ed invece io e Marco abbiamo conosciuto dal vivo Fabio da poche ore. È proprio vero che tra chi vive la stessa passione scorre un’energia ed un’alchimia differente. Il gruppo è molto amalgamato, semplicemente perfetto. Un  caffè e via su scende verso Calascio, poi Venafro e poi Bussi. Nei pressi di San Valentino io e a Fabio salutiamo Marco che preferisce andare al lavoro invece che continuare il giro con noi. Noi svoltiamo a sinistra ed arrampichiamo per Passo Lanciano e da qui Mammarosa. Che spettacolo. Cielo azzurro, venticello, 18 gradi. Siamo a 2.000 m.s.l. e vediamo il mare.
In quante altre regioni è possibile godere di uno spettacolo simile?!Bene é ora di scendere a valle. Percorriamo la SP22 e scendiamo fino a San Valentino. La strada è a dir poco panoramica. Alle 15.30 ci salutiamo e ci diamo appuntamento al prossimo tour. Io punto verso Città Sant’Angelo e passo a salutare Yanez e poi gli amici del Bar Oasi. Da qui punto verso Montesilvano e poi verso casa. Son quasi le 18.30, doccia e poi alle 20.00 cena. Il GS merita un po’ di riposo, in vista dei prossimi 600 km.
Una giornata strepitosa.
[flagallery gid=91 skin=photomania]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Max Biaggi record velocità

Max Biaggi record velocità. Sfondato il muro dei 450km/h

0
In questi giorni Max Biaggi è tornato sulla Voxan per decollare e distruggere un altro record di velocità con moto elettriche. Era infatti suo il...
Nolan N80-8 e Nolan N60-6

Nolan N80-8 e Nolan N60-6. Due nuovi integrali per festeggiare i 50 anni

0
La collezione 2022 dell'azienda bergamasca, vede l'arrivo di due nuovi modelli integrali e in policarbonato, sono i caschi Nolan N80-8 e Nolan N60-6. Due integrali,...
Antonio Cairoli Supercross

Antonio Cairoli Supercross. Il Campione brilla a Parigi

0
Questo weekend Antonio Cairoli ha corso il Supercross De Paris conquistando un podio glorioso nella terza manche facendo emozionare i tifosi Italiani. Un dominio assoluto...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.