lunedì, Maggio 20, 2024
HomeNewsJonathan Rea Assen 2024. Cosa non ha funzionato? Non quello!

Jonathan Rea Assen 2024. Cosa non ha funzionato? Non quello!

Durante il WorldSBK 2024 ad Assen, Jonathan Rea ha fatto una grande fatica. In linea con l’inizio della stagione. Sentite anche voi quest’odore?

Ad Assen 2024 dov’era Jonathan Rea?

Per il GP olandese, ci aspettavamo un binomio, se non proprio dominante, quantomeno vincente. Ed in effetti, nelle FP umidicce, Johnny va forte. Ma non è solo questione di velocità: vedendolo guidare, si capisce che “ne ha”. Preciso nelle linee, non tocca granché il cordolo, si muove poco sulla sella e comunque…va forte.

La Yamaha R1 gli da una grande mano. Dall’erogazione corposa sin dai regimi più bassi, ha un allungo molto progressivo che non fa scalciare troppo il posteriore. Soprattutto, si salta da una marcia all’altra senza buchi e senza che, attraversando il punto di coppia, il motore reagisca bruscamente. Ma a questo punto, perché Johnny non è andato forte?

Aggravante comune

Le prestazioni degli altri piloti Yamaha, soprattutto sul bagnato, danno ragione al ragionamento del capoverso precedente. Per giunta, quelle di Remi Gardner che corre in una squadra satellite. Il materiale sarà pur validissimo, ma i ricambi sono oggettivamente limitati. Quanto ad Andrea Locatelli, sappiamo che in queste situazioni miste emerge il suo lato creativo.

Allora è il pilota che non va? Detta così, è molto impattante. Dire che un 6 volte Campione del Mondo si sia dimenticato come si guida ha i suoi rischi. Aggiungo che fino alla fine del 2023 ha portato al limite una Kawasaki che in alcune piste non andava neppure a calci. Scagionato quindi anche il pilota. Ma non assolto con formula piena.

Ecco cos’era questo profumino!

Quello di cui parlavamo sopra, è il mesto odore del ritiro. Per quanto auguriamo a Johnny di correre altri 15 anni al top, ci rendiamo conto che il nordirlandese abbia ormai 37 anni. Una moglie, dei figli ed una vita privata che inevitabilmente chiede conto al Motorsport. Logico che gli si chiuda un filo la manetta del gas.

E dove lo vediamo? Proprio in queste situazioni. Quando c’è da rischiare e pescare dal sottotuta il Jolly vincente. Guidare bene sì; spalmarsi a terra no. D’altro canto, nel 2012 Max Biaggi si addormentò durante una sessione di fisioterapia dopo un turno bagnato. Lì meditò il ritiro, finalizzandolo al termine della stagione. Sapete dov’era? Proprio qui ad Assen.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Ducati Monster Ayrton Senna

Ducati Monster Ayrton Senna: un tributo a una Leggenda

0
Ducati presenta con orgoglio il Monster Ayrton Senna, una speciale edizione da collezione che celebra il leggendario pilota brasiliano e la sua straordinaria carriera....
Test WorldWCR Cremona 2024-min

Test WorldWCR Cremona 2024. Ana Carrasco primera

0
Ana Carrasco chiude in testa i test del WorldWCR 2024 a Cremona. 2° posto per la nostra Roberta Ponziani seguita da Sara Sanchez. Campionato...
Luca Marini MotoGP 2024-min

Nella MotoGP 2024 chi vorrebbe essere Luca Marini?

0
Nella MotoGP 2024, sembra che la vera gara sia alla ricerca di una sella per l'anno prossimo: che posizione ricopre Luca Marini? Ne comoda,...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.