domenica, Giugno 23, 2024
HomeSportMotoGPJorge Martin in Aprilia factory nel 2025. Il cinico agisce d'impulso

Jorge Martin in Aprilia factory nel 2025. Il cinico agisce d’impulso

Si ufficializza la notizia che da mesi prospettavamo: Jorge Martin andrà nel team factory di Aprilia a partire dal 2025 al posto di Aleix Espargaro. Adesso avrà quel che chiedeva. Giusto?

Aprilia e Jorge Martin insieme dal 2025

La casa di Noale (VE) ha accettato il ritiro a fine stagione di Aleix Espargaro: un pilota che ha speso lì dentro 8 dei suoi 35 anni di vita. E, sapendo da tempo della disponibilità di Jorge Martin, ha deciso di tracciare questa nuova unione. Dopotutto, lo spagnolo desiderava da tempo una sella ufficiale e ad Aprilia mancava un vero Campione.

Intendiamoci: bravissimo Aleix Espargaro nello sviluppare pazientemente il mezzo (sia pur con qualche alterco); fortissimo Maverick Vinales che, non mi stancherò mai di ripeterlo, quando è in bolla, diventa imbattibile per chiunque. Ma ad Aprilia serviva la controprova di un Campione. Che non brilla a sprazzi, ma costruisce consistentemente una stagione.

Importante è che tu sia felice

Una frase che i nostri genitori ci dicono spesso. Jorge Martin ha la sella ufficiale che voleva, nel team ufficiale che tanto voleva. Una moto che, pensata per la guida fisicamente composta di Aleix Espargaro, dovrà adattarsi alla sua. Se però guardiamo a come accetta l’aggressività di Maverick Vinales, capiamo che l’esperimento è mezzo riuscito.

Di più, lo spagnolo soffrirà meno del sottosterzo che ogni tanto affligge la sua Ducati nei curvini più stretti e lenti. Ma soprattutto, e questa è la cosa più importante, sarà lui a guidare lo sviluppo della moto. Dalla forma del serbatoio a quella del codino, passando per le varie triangolazioni. E un altro Jorge nel 2018 ci insegnò quanto conta la posizione in sella.

Se lo dice lui…

Inevitabilmente, il pilota di Madrid lascia una sella vincente: una Ducati Desmosedici ufficiale. La lascia nelle mani di Marc Marquez: un avversario che, premesso il non ancora completo adattamento alla Ducati, sta già andando forte con la Desmosedici GP23. E soprattutto, Jorge va via da Ducati per ripicca.

Per dispetto nei confronti di chi non ha creduto in lui quando lo meritava di più. Già a fine 2023 sapeva di non avere chance di avere il posto che voleva. Ma a certi tavoli da gioco ci si siede con le proprie capacità in sella e nella negoziazione. E una volta indossata la tuta Martinator è forse il pilota più veloce in pista, sulla contrattazione…avrebbe dovuto rilanciare con più grazia.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Crash Pirro CIV Mugello 2024-min

Crash Pirro CIV Mugello 2024. C’è ancora domani

0
Gara 1 del CIV 2024 al Mugello termina con un crash per il leader di campionato Michele Pirro. Tanta pressione, ma nulla di irreparabile. Il...
CIV Mugello 2024-min (1)

CIV Mugello 2024: la valle della vita

0
Questo fine settimana, il CIV 2024 si trova al Mugello per il 3° appuntamento della stagione. La pista è davvero incredibile. Il Mugello ospita il...
Addio Guido Mancini-min

Addio Guido Mancini. Il mago della moto…e dei piloti

0
L'estate che ci sta per aggredire la pelle si apre con una brutta notizia: dobbiamo dire addio a Guido "Mago" Mancini, spentosi ad 85...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.