mercoledì, Settembre 28, 2022
HomeMarchiKawasakiKawasaki Z H2. L'Hypernaked da 200 cv

Kawasaki Z H2. L'Hypernaked da 200 cv

Si tolgono i veli a quella che è la super naked più cattiva di sempre. Stiamo parlando della Kawasaki Z H2. Sfoggia il potentissimo quattro cilindri sovralimentato della famiglia H2, elettronica di prim’ordine e una ciclistica raffinata.
La casa di Akashi presenta al Tokyo Motor Show la Z più potente e tecnicamente più avanzata mai costruita.
Sfrutta tutta l’esperienza ottenuta dalla Ninja H2 e Ninja H2R, e punta ad essere essere una moto innovativa con una serie di caratteristiche in grado di soddisfare i desideri dei clienti più esigenti e con specifiche tecniche all’avanguardia.

Il motore della Kawasaki Z H2

Naturalmente, la maggior parte dell’attenzione, è focalizzata sul maestoso motore a quattro cilindri da 998 cc dotato di compressore centrifugo progettato e realizzato interamente in-house (balanced supercharger) in grado di erogare una potenza massima di 200cv a 11.000 giri/minuto.
[flagallery gid=152 skin=photomania]

Il design e la componentistica

L’hypernaked H2 ha una fanaleria full LED (compresi gli indicatori di direzione e la luce targa) e alla strumentazione TFT che mostra chiaramente tutte le informazioni.
I comandi al manubrio sono completi ed intuitivi; il telaio a traliccio, già utilizzato nei precedenti modelli sovralimentati, viene aggiornato su questa nuova Z. Infine le pinze Brembo M4 32 e la forcella Showa BPF attestano le specifiche di elevata qualità di questa nuova naked firmata Kawasaki.
La naked sportiva monta una frizione assistita e antisaltellamento e la tecnologia del cambio “dog ring”, utilizzando dell’olio come refrigerante per eliminare la necessità di un intercooler voluminoso.
[flagallery gid=153 skin=photomania]

Aiuti elettronici e connettività

Diversi gli aiuti elettronici a disposizione del pilota controllati dalla piattaforma inerziale IMU Bosch; tra questi il controllo di trazione, il cornering brake, i riding mode e i power mode, il controllo anti-impennata e il launch control.
Tramite l’applicazione per smartphone “Rideology” è possibile connettersi alla moto con il proprio telefono per approfondire alcune informazioni sul percorso e sullo stato della moto; o funzioni più curiose come la misura dell’angolo di piega raggiunto.
Già disponibile il prezzo, la super naked di Kawasaki costa 17.590 euro nella versione in livrea nera, previsti sovrapprezzi (al momento non comunicati) per le altre livree. Ancora da definire invece la data di commercializzazione, ma potremmo vederla dal vivo ad EICMA 2019.
[flagallery gid=154 skin=photomania]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Brixton Cromwell 1200 prova

Brixton Cromwell 1200 prova. Don’t speak British

0
Il nome potrebbe trattare in inganno. Ed in effetti di british c’è poco o niente, se non uno stile che ricorda le classiche scrambler...
Patente moto

Novità per la Patente moto: un corso al posto dell’esame di guida

0
Sono in arrivo grandi novità per gli appassionati di moto: la legge del 5 agosto numero 108 ha introdotto alcune modifiche all’attuale disciplina per...
Moto Morini Granpasso 1200-min

Moto Morini Granpasso 1200. A scuola dalla Tracer

0
Moto Morini deposita un brevetto della Granpasso 1200. Subito diramata sul web, la bozza presenta vaghe analogie con la Yamaha Tracer. La Moto Morini Granpasso...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.