sabato, Agosto 15, 2020
Home Marchi Ducati Lorenzo alla Ducati: "Se arrivasse una chiamata..."

Lorenzo alla Ducati: “Se arrivasse una chiamata…”

Pur non avendo corso alcuna gara nel 2020 e non avendolo in programma per quando tutto ripartirà, Jorge Lorenzo è un pilota che fa discutere. Lin Jarvis, conscio della velocità e della volonta di tornare in pista del maiorchino, ha velatamente lasciato intendere che per lui non ci sarà posto nel 2021. Lorenzo si è quindi proposto alla Ducati.

Se mi chiami mollo tutto…però chiamami

Avete presente le rimpatriate tra amici di vecchia data? Un ironico rimprovero apre la conversazione: il non essersi fatti sentire per parecchio tempo. Alla base di questi rimproveri cosa c’è? La voglia di stare insieme. E’ proprio il caso di Jorge Lorenzo e Ducati. In tempi non sospetti, la casa di Borgo Panigale cercò il maiorchino. Mise sul piatto l’arrivo di Gigi Dall’Igna con cui il Martillo aveva già vinto in 125 e 250. Come se non bastasse, propose un contratto dalla faraonica retribuzione di 12,5 Milioni di € l’anno. Lorenzo accettò ed il resto è storia. Una storia interrotta quando le tessere del mosaico di Jorge erano ciascuna al posto loro ed il quadro aspettava solo di essere appeso.

JORGE LORENZO #99:

“Con Gigi Dall’Igna mi sono sentito per il mio compleanno. Abbiamo parlato di tutto, fuorchè del nostro mestiere. Se Ducati mi chiamasse, proponendomi qualcosa di interessante, potrei anche accettare. Per ora voglio concentrarmi sul ruolo di collaudatore per il quale mi ha richiamato Yamaha.”

Un gioco d’azzardo o solo un imbroglio?

Date queste dichiarazioni, sembra proprio che Jorge stia passando la palla: a Ducati, chiamata a fargli l’offerta del secolo; a Yamaha, che dovrebbe rivedere i piani del suo prossimo futuro per preparargli una sella. Può essere che questa sia una semplice strategia di Marketing?

Trattandosi di un 5 volte Campione del Mondo, non ci stupiremmo. Un Campione in pista, lo è anche nella vita. Come tra i cordoli, sta impostando al meglio la traiettoria della comunicazione, per accelerare in uscita di curva più forte della Yamaha, infilarla in staccata e lanciarsi all’inseguimento della Ducati che non ha mai smesso di amare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

MotoGP Austria 2020 FP2

MotoGP Austria 2020 FP2. Jack Miller davanti e la KTM…

0
Jack Miller al comando delle FP2 della MotoGP 2020 in Austria. Condizioni ibride tra asciutto e bagnato. 2° Iker Lecuona e 3°...
MotoGP Austria 2020 FP1

MotoGP Austria 2020 FP1. Pol Espargaro apre il gioco

0
Pol Espargaro apre il gioco delle FP1 della MotoGP 2020 in Austria, girando in 1:24.193'. 2° Andrea Dovizioso che lo segue a...
MotoGP Austria 2020 Conferenza Stampa

MotoGP Austria 2020 Conferenza Stampa. E in caso di pioggia?

0
La Conferenza Stampa della MotoGP 2020 in Austria si apre tra i punti interrogativi. Primo fra tutti: come mai KTM è andata...