lunedì, Aprile 22, 2024
HomeSportMotoGPLuca Cadalora in Aprilia. Sogno di mezza estate

Luca Cadalora in Aprilia. Sogno di mezza estate

In questi giorni i test di Andrea Dovizioso sull’Aprilia hanno tenuto banco. Vogliamo ora parlarvi di un suo corregionale pronto a correre per Aprilia: Luca Cadalora. Correva l’anno 1996 e per entrambe le parti era un anno particolare.

Rette parallele

Luca Cadalora, classe 1963, emiliano di Modena. Segni particolari: 3 titoli mondiali, in 125 nel 1986 e in 250 nel biennio 1991-1992. Ora corre in 500 sulla Honda NSR del team Kanemoto ed è in lotta per il titolo mondiale.

Aprilia ha mosso i primi passi vincenti nel Motomondiale grazie a Loris Reggiani. In 500, Doriano Romboni fatica a guidare la RSW 430cc bicilindrica; in 125 c’è un giovane Valentino Rossi che se cadesse meno sarebbe un pretendente al titolo. Nella 250, le cose vanno benone: Max Biaggi è in piena lotta per il suo 3° titolo mondiale consecutivo.

Giustizia privata

Non è tutta miscela ciò che brucia. Nel 1996 Luca Cadalora sta correndo con una Honda NSR 500 bianca in quanto auto-finanziata (si parla di circa 2 miliardi di lire). La casa di Tokyo ha Mick Doohan (già in lotta per il suo 3° mondiale consecutivo) nel team ufficiale.

Non lo farebbe mai sfigurare, fornendo il suo stesso materiale ad un team privato. Per il modenese non sembrano esserci possibilità di guerra simmetrica.

Anni di piombo

In Aprilia non va molto meglio. La RSW250 è la più potente del lotto, ma la sua rigidezza telaistica e l’erogazione appuntita la rendono nervosa dove l’asfalto è imperfetto (vedi Rio de Janeiro ed Imola). Inoltre l’alimentazione sta per passare alla benzina senza piombo e, a detta del collaudatore Stefano Perugini, l’appuntito propulsore a disco rotante sembra soffrirne.

Max Biaggi sta preparando uno sbarco in Honda, con la quale poi lanciarsi in 500. Il romano ed è piuttosto impegnativo da gestire. Soprattutto per il manager Carlo Pernat. Preparato e competente, dalla forte cadenza genovese, un linguaggio colorito ed un vestiario da turista sulla Costiera Amalfitana.

Sott’acqua

A metà 1996, Max è quindi ai ferri corti con la triade “Carlo Pernat-Ivano Beggio (presidente Aprilia)-Leandro Scomazzon (braccio destro)”. Questi si attivano per rimpiazzarlo sotto-traccia. Spunta il nome di Luca Cadalora e con lui organizzano un test al Mugello, sotto il sole battente (e la pioggia torrenziale) dell’Agosto 1996.

La donna del mio amico

Il modenese ha verso l’Aprilia del suo amico Max Biaggi altrettanto timore che Roby Facchinetti dei Pooh nei riguardi della “donna del suo amico”. La moto piace molto a Cadalora, che di rimbalzo trasmette vibrazioni positive alla casa veneta. Quando i fogli sono stampati e le penne sono pronte a calcarli con la sfera, Luca Cadalora sparisce. Assume i connotati della nebbia celebre nella sua Bassa Padania. Cosa fare in quel momento?

Non solo a Roma ma in tutta la Romagna

Questo bias geografico di Totò, descrive quando sta per avvenire in Aprilia. Carlo Pernat corregge la rotta verso Loris Capirossi. Anch’egli già pluri-Campione del Mondo. Dopo 2 mondiali vinti in 125, ha rischiato di vincerne altrettanti in 250 nel 1993 e 1994: quest’ultimo proprio contro il binomio Max Biaggi-Aprilia. La sua stagione in 500 con la Yamaha YZR del team Rainey è incolore. Il suo accordo con Aprilia gioverà a entrambi.

Quanto a Luca Cadalora, risponderà solo 20 anni dopo a Carlo Pernat e ad Aprilia. La sua giustificazione? “Volevo provare a vincere in 500”. Come diceva Enzo Iacchetti in un romanesco improprio: “So’ ragazzi…”

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

National Trophy 1000 2024-min

National Trophy 1000 2024. Ma che razza di campionato è?

0
Nel 2024, il National Trophy 1000 corre sotto la giurisdizione del campionato FIM Junior GP. Nella gara di Misano, abbiamo visto però delle cose...
moto elettrica sportiva

Yadea Kemper RC. La moto elettrica sportiva dalle alte prestazioni

0
La Yadea, nota casa motociclistica cinese, ha recentemente presentato la Kemper RC, una moto elettrica sportiva che promette prestazioni elevate e uno stile futuristico....
Spinelli WorldSBK Assen 2024-min

Nel WorldSBK ad Assen 2024 Nicholas Spinelli entra nella storia

0
Nicholas Spinelli vince al suo esordio nel WorldSBK 2024 in Gara 1 ad Assen. E dire che doveva solo sostituire al volo Danilo Petrucci. WorldSBK...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.