venerdì, Dicembre 2, 2022
HomeNewsLuca Scassa EICMA 2022: "Non faccio solo il pilota"

Luca Scassa EICMA 2022: “Non faccio solo il pilota”

Ad EICMA 2022, abbiamo intervistato Luca Scassa. Campione Italiano STK1000 nel 2006 e SBK 2008, ha corso anche in WorldSBK, WorldSSP e MotoGP. Attualmente impegnato nell’EWC con il team NoLimits, Luca è ben più che un pilota.

Luca Scassa: per te, EICMA 2022 continua!

Toscanaccio di Arezzo, per poter correre, Luca fa il meccanico nella sua officina. Nel tempo libero è istruttore in pista per il progetto Race Mode. E, come se non bastasse, segue in gara i Diversamente Disabili.

Luca, ma dove lo trovi il tempo per fare tutto?

“E’ difficile, ma cerco di conciliare tutto. Non amo allenarmi in palestra e difatti lo faccio a casa, con delle isometrie dedicate. Poi, contrariamente a quello che molti pensano, le gare Endurance sono fisicamente meno stressanti delle gare Sprint. Una volta entrati nel ‘flow’, bisogna solo gestire le energie.”

Già che parliamo di Endurance, ti facciamo i complimenti per come hai corso quest’anno. C’è qualche avversario con il quale ti eri già confrontato altrove, ma che hai rivalutato correndo nell’EWC?

“Beh, un pilota spesso conosce i valori in campo al di la dei risultati. In passato chiesi Christian Gamarino come compagno di squadra perché sapevo quanto fosse forte. Bravissimo anche Kevin Calia o Simone Saltarelli che conosco dai tempi del CIV STK600 nel 2008. Potendo, avrei voluto anche Niccolò Canepa ma è già impegnato.”

“Potessi, chiederei qualsiasi compagno di squadra”

Personalmente, ho fatto un corso di guida con te nel 2018 ed ho visto la passione che ci metti. Cosa cerchi di trasmettere ad un amatore?

“Ho iniziato nel 2008, collaborando anche con DRE (Ducati Riding Experience). Prima di tutto, cerco di capire chi ho davanti. Facciamo qualche giro ed osservo come si comporta in pista. Le giornate sono spesso piene e mi faccio aiutare da alcuni amici-colleghi: Francesco Cavalli (ingegnere di pista per il team Tech3 in Moto2), Alex Polita etc.”

Tu sei arrivato anche in MotoGP nel 2013, confrontandoti con i vari Rossi, Marquez, Lorenzo, Pedrosa…dal WorldSSP 600. Passaggio traumatico?

“Più che traumatico, improvviso. Feci 5 gare in sostituzione di Karel Abraham ed andò così. Siccome il team per il quale correvo in WorldSSP era Ceco, ebbi un aggancio con uno dei membri del team di Karel; mi proposi senza troppa convinzione ma, alla fine, riuscii a correrci.”

“mi sono ritrovato in MotoGP quasi per caso”

E passando a qualche avventura oltre la pista, sei qui ad EICMA in qualità di impreditore.

“Nel 2020, in pieno lockdown, ho avviato il progetto Materia Racing: realizziamo materiali ricavati dal pieno. Non posso dire ancora molto a riguardo, ma collaboriamo con diverse aziende importanti. In più creiamo supporti utili alle moto ‘speciali’ utilizzate dai Di.Di.”.

Ultima curiosità: gira voce che il giovane Scassa in scooter prendesse paga da un suo coetaneo.

“Si è vero, prendevo paga da M*******. Dopotutto, io frequento le piste da sempre grazie al lavoro di mio padre. Dopo averci girato, capisci subito quanto la strada sia meno sicura. Quel mio amico non è mai andato in pista e chissà, magari avremmo potuto giocarcela.”

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Andrea Dovizioso pista Cross-min

Andrea Dovizioso gestirà una pista da cross. Ricomincia da se

0
Andrea Dovizioso ha appena vinto un bando per gestire la pista da cross Monte Coralli. Sita nei pressi di Faenza (RA), è per il...
Mercato moto Novembre 2022

Mercato moto Novembre 2022. +35 e si vola!

0
Il mercato di moto e scooter a Novembre 2022 fa segnare un bel +35% rispetto allo stesso mese del 2021. Sempre maggior merito degli...
2023 KTM 790 ADVENTURE-min

KTM 790 ADVENTURE 2023. Scheda tecnica e prezzo

0
KTM rinnova la sua 790 Adventure nel 2023. Lo scopo è quello di offrire una media che prenda le dimensioni ridotte delle piccole e...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.