domenica, Aprile 21, 2024
HomeSportMotoGPMarc Marquez avrà una giusta penalizzazione. Vero?

Marc Marquez avrà una giusta penalizzazione. Vero?

Dopo il crash di Portimao Marc Marquez ha ricevuto una penalizzazione per una gara alla quale non ha partecipato. Non finirà mica così?

La penalizzazione per Marc Marquez

Dopo la crash di Portimao 2023 (analisi completa QUI), Marc Marquez è stato punito con 2 Long Lap Penalty per il successivo GP d’Argentina. Tutto liscio se non fosse che al GP d’Argentina il catalano non ha partecipato, perché infortunato. Quindi, finisce così?

A quanto pare sì, perché il comunicato stampa della FIM, a quanto pare irrevocabile, sembra valido solo per la gara di Argentina. E se il pilota non ci va? Cavoli suoi, dei suoi avversari e della stessa FIM. Uhm, non andiamo affatto bene.

Se una regola c’è…

Le regole non sono solo inchiostro atto a riempire i fogli sui quali è scritto il regolamento. Un pilota sbaglia? Può accadere. Ma certo non può passare inosservato. Non può crederlo lui, altrimenti incoraggiato a correre aggressivamente; non possono crederlo i suoi avversari, pena la manifesta insolvenza della direzione che li governa.

E già che ci siamo, ribadisco: il doppio long lap penalty è un’aberrazione (per non dire peggio). Far partire un pilota già di suo molto perentorio con una penalità da scontare successivamente in gara significa solo esporre i suoi avversari ad un ulteriore rischio.

Soluzione

La soluzione, mi espongo, sarebbe stata semplice: dargli un GP di stop. In questo modo, avremmo ridotto di 1 il numero di gare in cui tale pilota può far danni. Ovviamente, non è nulla contro Marc, che sempre ho ed abbiamo celebrato come il grande Campione qual è. Semplicemente, si tratta di far rispettare delle regole.

Anche perché, a questo punto, capiamo anche che la HRC abbia fatto ricorso contro la penalizzazione cambiata in corso d’opera. Il regolamento lo vieta e, giusto o sbagliato che sia, se una casa sfrutta un cavillo per preservare un suo pilota fa bene. Il punto è che cavilli del genere non ce ne dovrebbero essere.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

moto elettrica sportiva

Yadea Kemper RC. La moto elettrica sportiva dalle alte prestazioni

0
La Yadea, nota casa motociclistica cinese, ha recentemente presentato la Kemper RC, una moto elettrica sportiva che promette prestazioni elevate e uno stile futuristico....
Spinelli WorldSBK Assen 2024-min

Nel WorldSBK ad Assen 2024 Nicholas Spinelli entra nella storia

0
Nicholas Spinelli vince al suo esordio nel WorldSBK 2024 in Gara 1 ad Assen. E dire che doveva solo sostituire al volo Danilo Petrucci. WorldSBK...
WorldSBK Assen 2024 vincitore-min

WorldSBK Assen 2024: sai che il vincitore potrebbe essere Johnny?

0
Questo fine settimana, il WorldSBK 2024 farà tappa ad Assen e noi abbiamo individuato nel 6 volte Campione del Mondo il possibile vincitore. Il...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.