mercoledì, Maggio 22, 2024
HomeSportMotoGPCome inizierà il 2024 di Marc Marquez in Qatar?

Come inizierà il 2024 di Marc Marquez in Qatar?

Questo fine settimana inizia la MotoGP 2024 in Qatar ed il grande atteso è Marc Marquez. Come andrà la sua prima gara con la Ducati? Sarà subito spettacolo?

Nella MotoGP 2024 in Qatar ci sarà anche Marc Marquez

Non intendiamo fisicamente, bensì agonisticamente. Dopo 11 stagioni sulla Honda (e ben 6 titoli mondiali nella Classe Regina), il catalano cambia orizzonti e sale sulla Ducati del team Gresini. Ad aspettarlo, suo fratello ed altri piloti che hanno già guidato la Desmosedici. Non gli porteranno certo la colazione a letto, ma sono anche loro impazienti di vederlo su un mezzo (quasi) alla pari.

Quel quasi proviene dal fatto che Marc, sia pur inserito in una struttura validissima qual è il Team Gresini, non godrà della nuova Desmosedici GP24 bensì della comunque eccezionale GP23. Ma poi si sa bene quali gerarchie vigano tra team factory e satellite.

Ma tutto bene?

Nei test post-stagione, il suo debutto a Valencia è stato ottimo: Marc ha stampato il 2° tempo, guidando con visibile margine e dando l’impressione di poter da subito lottare per qualcosa di importante. A Sepang, lo abbiamo visto più in difficoltà e, in un certo senso, tornato alle vecchie abitudini di Honda (sede molto fuori, staccata puntata sull’anteriore e traiettorie strettissime).

In Qatar, una via di mezzo. Sia pur ancora condizionato dalla paura di perdere l’anteriore (che sulla sua vecchia Honda RC213V-S era ben meno prevedibile), è stato alla fine abbastanza veloce, con un dignitoso 4° tempo. Quindi, possiamo ragionevolmente pensare che Marc possa fare una bella gara, qui.

Questa non è casa mia

Sul tracciato di Lusail Marc ha sempre faticato. Anche nei suoi anni migliori, quando si chiamava “Losail”. Ci ha vinto nel 2014, dove la sua superiorità era davvero imbarazzante. Poi niente più. A dire il vero, ha lottato per la vittoria sia nel 2018 che nel 2019, trovando sul suo cammino un velocissimo Andrea Dovizioso. Anche un po’ sostenuto dalla sua…Ducati.

“Quindi questo vuol dire che…?”. Non lo sappiamo. Anche perché da allora, la Ducati va forte con chiunque ci salga sopra e il nostro Marquez è a 4 operazioni al braccio destro. La pista gira a destra e non ci sono gli ingressi in curva che lui tanto predilige. Staremo a vedere.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

CFMoto 500SR Voom-min

CFMoto 500SR Voom. Leggete che motore ha!

0
CFMoto ed il tuner Modena40 lanciano la 500SR Voom: un progetto eclettico, forse indefinito, ma molto fascinoso. E poi con quel motore... CFMoto 500SR Voom:...

Royal Enfield Him-E. Praticamente una Himalayan elettrica che…

0
Royal Enfield ufficializza la produzione della Him-E: una versione elettrica della fortunata Himalayan che arriverà nel 2027. D'altronde ce la ricordiamo dallo scorso EICMA. Royal...
Honda Africa Twin radar telecamere-min

Sulla Honda Africa Twin arrivano la telecamera ed i radar

0
Africa Twin è il non plus ultra della moto versatile, per giunta prodotta da Honda: e se vi dicessimo che adesso avrà anche una...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.