giovedì, Febbraio 29, 2024
HomeSportMotoGPCom'è andato Marc Marquez nei Test MotoGP 2024 a Sepang?

Com’è andato Marc Marquez nei Test MotoGP 2024 a Sepang?

Proprio così, diretta: che test sono stati per Marc Marquez quelli della MotoGP 2024 a Sepang? Distante, ma non è solo questione di cronometro.

I test MotoGP 2024 a Sepang di Marc Marquez

Questo è stato un test più completo per l’8 volte Campione del Mondo. Sceso dopo 11 stagioni consecutive dalla Honda, ha avuto modo di provare la Ducati: su una pista più lunga, completa ed articolata come Sepang; per 3 giorni consecutivi. In questo modo ne ha capito punti deboli e criticità.

Soprattutto, si è confrontato con i suoi compagni di marca che hanno messo gomma nuova per assaltare il tempo. Niente trucchi ne maschere, quindi. Come si è trovato?

Voglio vederti danzare

Tra i cordoli dell’ampio circuito malese, Marc Marquez sembra quello di sempre. Anzi, no. Quindi sì. I tempi non sono stati eccezionali nei primi 2 giorni, mentre il 3° giorno lo abbiamo visto più vicino ai primi. Premessa l’attenuante del fattore campo (a Sepang ha spesso fatto più fatica che altrove), non era al 100% lui in sella.

Le solite traiettorie strette, cercate molto con la moto: freno anteriore strizzato per bene in staccata (la sua Ducati era quella che si sollevava più di tutte); freno posteriore a centro curva per cucirsi al cordolo, come suo solito; gas misurato con il calibro per non perdere trazione (come succedeva con Honda).

Ma tu di più

Solo che questa Ducati non è una Honda. Non è così isterica nei cambi di direzione, ma gode di molta stabilità sul veloce ed in frenata. In quest’ultima fase, rimane poi molto piatta. Ed il motore, sia pur potentissimo, è ben più godibile di quello Honda. In sostanza, c’è una serie di migliorie che permettono al pilota di non dover lottare contro la moto, concentrandosi su come andarci forte.

Sindrome di Stoccolma

Si tratta di una condizione che porta una vittima ad empatizzare con il proprio carnefice, financo innamorarsi di esso. Questo è adesso il tranello nel quale rischia di cadere il catalano. Avere certe reazioni dalla Honda, sia pur moleste, gli permetteva di creare dei riferimenti ed avere micro-risposte (l’anteriore che si chiude in inserimento oltre una certa soglia o il posteriore che scalcia quando viene chiesta troppa potenza).

Ora che guida una moto più stabile ed ortodossa, potrebbe trovarsi disorientato. Di più, potrebbe cercare tali comfort allontanandosi dall’optimum di Ducati. Sarebbe inutile e dispersivo.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Foglio rosa passeggero-min (1)

Niente più passeggero con il Foglio rosa. Che ne pensiamo?

0
Secondo i prossimi aggiornamenti al Codice della Strada, non sarà più possibile portare un passeggero in moto con il solo foglio rosa. Dite che...
Jack Miller 8 anni-min

Caro Jack Miller, non si dicono certe cose ad un bambino di 8 anni

0
Intervistato circa il suo passato, Jack Miller ha suggerito cosa avrebbe detto a se stesso quando aveva 8 anni. Non è un messaggio educativo. Jack...
Presentazione Team Ducati Pramac MotoGP 2024-min

Presentazione team Ducati Pramac MotoGP 2024. Mancate solo voi

0
Oggi c'è stata l'ultima presentazione del team che correranno nella MotoGP 2024: si tratta di Pramac, la scuderia satellite di Ducati con Jorge Martin...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.