giovedì, Febbraio 29, 2024
HomeAltre NewsMatteo Salvini e la Vespa Piaggio del 1965

Matteo Salvini e la Vespa Piaggio del 1965

Il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Matteo Salvini consegna a Cremona la prima targa storica ad una Vespa Piaggio del 1965. Dopotutto, avevamo ben presenti i suoi gusti.

La Vespa Piaggio e Matteo Salvini

Non è utopia ipotizzare il nome del leghista più noto degli ultimi anni accanto a quelli del motociclo più in voga del mondo. Che poi l’ex vice-premier avesse una certa nostalgia di periodi storici anche antecedenti alla Vespa Piaggio (e grazie a creature simili, dimenticati) lo si sapeva da tempi non sospetti. Ma fa un certo effetto vederlo accostato ad una Vespa del 1965. Il motivo è molto semplice.

Nel cremonese, il proprietario di un esemplare della casa di Pontedera (LU) ha ricevuto questa targa storica. A consegnargliela a casa, il ministro in persona.

Matteo Salvini, Ministro delle infrastrutture e dei trasporti:

“Questa è una giornata celebrativa, che premia tutti gli sforzi fatti da noi in questo periodo. Una targa storia FMI è un riconoscimento di grande valore e prestigio. Da parte nostra stiamo tutelando molto i motociclisti. Ad esempio, stiamo investendo circa 60 milioni di euro per la restaurazione ed il ripristino di alcuni guard-rail, al fine di salvare la loro incolumità”.

Presenti alla cerimonia diversi esponenti politici. Evidentemente tutti appassionati ed interessati a promuovere una passione che sta scomparendo. Ma perché accade ciò? E’ solo da ritenersi colpa del “social-centrismo”? O forse si tratta di un hobby sempre più costoso e per questo elitario?

O ancora, non sarà forse la pericolosità e la sostanziale noncuranza delle politiche interne a spegnerla? Come dice il Ministro, ristrutturale i guard-rail può salvare diverse vite. Si, vite: non è esagerato parlare di esse. Ed il fatto che delle onorificenze siano appannaggio di soli mezzi costruiti quasi 60 anni fa e progettati dopo il II° Dopoguerra non è incoraggiante. Non è finita la partita, vero?

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Foglio rosa passeggero-min (1)

Niente più passeggero con il Foglio rosa. Che ne pensiamo?

0
Secondo i prossimi aggiornamenti al Codice della Strada, non sarà più possibile portare un passeggero in moto con il solo foglio rosa. Dite che...
Jack Miller 8 anni-min

Caro Jack Miller, non si dicono certe cose ad un bambino di 8 anni

0
Intervistato circa il suo passato, Jack Miller ha suggerito cosa avrebbe detto a se stesso quando aveva 8 anni. Non è un messaggio educativo. Jack...
Presentazione Team Ducati Pramac MotoGP 2024-min

Presentazione team Ducati Pramac MotoGP 2024. Mancate solo voi

0
Oggi c'è stata l'ultima presentazione del team che correranno nella MotoGP 2024: si tratta di Pramac, la scuderia satellite di Ducati con Jorge Martin...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.