domenica, Giugno 26, 2022
HomeAltre NewsMilano Design Week 2019. C’è anche la Suzuki Katana

Milano Design Week 2019. C’è anche la Suzuki Katana

Lontana dai riflettori non riesce a starci e dopo essere stata ammirata dei Saloni Internazionali di Colonia e di Milano, la Suzuki Katana sarà presente anche alla Milano Design Week 2019.
Un esemplare sarà esposto all’interno della mostra “Smart City: People, Technology and Materials” nel Superstudio 13, in via Vincenzo Forcella 13, evento che durerà fino al 14 aprile. A partire dal giorno 8, e di nuovo fino a domenica 14, una seconda Katana sarà inoltre visibile presso il Material Village di via Tortona 27, nel cuore dell’area più glamour ed esclusiva della città.
L’installazione con cui Suzuki Katana è protagonista della mostra “Smart City: People, Technology & Materials” sottolinea proprio il legame tra la Katana e la leggendaria spada da cui prende il nome. Attraverso un emozionante gioco di luci e l’utilizzo sulla scena di lame affilate, il suggestivo allestimento evidenzia la pulizia delle forme, l’eccezionale attenzione per i dettagli e il design unico e raffinato della Katana.

L’evento più importante del design

La Milano Design Week 2019 è ormai l’evento più atteso dell’anno per quanto riguarda il design. E se il nucleo storico del Salone Internazionale del Mobile trova come di norma la sua dimensione nei padiglioni di Rho Fiera, anno dopo anno il Fuorisalone porta la città a diventare sempre più teatro di una moltitudine di eventi innovativi e all’avanguardia.
Lo scenario vede i temi dell’arte, della moda, della tecnologia e della mobilità intrecciarsi ripetutamente e rappresenta così il contesto ideale in cui la KATANA può esprimere appieno la sua personalità unica, mix di stile e innovazione.

Il sapore del passato in chiave moderna

La prima Katana segnò una vera rivoluzione negli Anni 80, oggi la nuova Suzuki Katana fa rivivere quel passato e cambia di nuovo gli scenari dell’universo a due ruote, rivisitando in chiave moderna quelle forme suggestive e senza tempo, abbinandole alla tecnologia più avanzata. Tra le sue doti tecniche troviamo: pinze anteriori ad attacco radiale Brembo e un sofisticato e leggero sistema ABS Bosch. Il quadro tecnico è arricchito poi dal controllo elettronico della trazione regolabile e disattivabile, che rende più agevole la gestione dei 150 CV di potenza del motore, e i dispositivi Suzuki Easy Start System e Low RPM Assist, che facilitano avviamenti e partenze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Fabio Quartararo Le Mans 2021

MotoGP Assen 2022: il vincitore sarà Fabio Quartararo

0
Basta: faccio all in e decido di andare sul sicuro: Fabio Quartararo sarà il vincitore della MotoGP 2022 ad Assen. Ora vi spiego perché. Chi...
Marco Melandri scalpita

Melandri su Dovizioso: “Comprerà una pista da Cross”

0
Marco Melandri dice in una intervista Live che Andrea Dovizioso sia prossimo a comprare una pista da Cross, per un progetto a lungo termine....
KTM 450 RALLY REPLICA 2023

KTM 450 RALLY REPLICA 2023. Dalla Dakar al garage

0
KTM permette di rivivere i successi ottenuti nella Dakar con la 450 tramite una versione Rally Replica 2023 Ready To Race. Altrimenti, che razza...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.