domenica, Luglio 3, 2022
HomeAltre NewsChe fine faranno moto e scooter Euro 4?

Che fine faranno moto e scooter Euro 4?

Il Coronavirus influisce notevolmente sull’economia mondiale. Uno dei settori colpiti è la mobilità sulle 2 ruote. Le aziende sospendono la produzione, le consegne tardano e le vendite scarseggiano. Che fine faranno moto e scooter Euro 4?
PAOLO MAGRI, Presidente di Confindustria ANCMA (Associazione Ciclo, Motociclo e Accessori):
“Il decreto Conte dello scorso 11 marzo ha sospeso l’attività commerciale dei rivenditori di scooter e moto,  eccetto i servizi accessori, di assistenza. L’effetto di questa disposizione – che l’industria ha accolto con senso di responsabilità per contenere gli effetti di una emergenza sanitaria senza precedenti – è il totale blocco delle vendite per un arco temporale che non possiamo determinare.”
Il danno per il settore è amplificato dalla coincidenza con il passaggio delle motorizzazioni da Euro 4 ad Euro 5. Secondo il Regolamento europeo 168/2013, a partire dal 1° gennaio 2021 non sarà più possibile immatricolare ciclomotori e motocicli Euro 4, salvo quelli ammessi dalle deroghe di fine serie normalmente previste dalle direttive comunitarie, per aiutare i costruttori a smaltire gli stock.

Che fine faranno moto e scooter Euro 4?

Continua il presidente Magri:

“…La chiusura dei negozi, quindi, impedirà la vendita di tutti i veicoli omologati Euro 4, con conseguente aumento  degli stock fermi in magazzino. A fine anno, costruttori e dealers rischiano concretamente di ritrovarsi con molti veicoli invenduti. Occorre valutare soluzioni d’emergenza per fronteggiare questa situazione. Nei prossimi mesi sarà un danno importante per le aziende del settore: in particolare, è necessario un rinvio di almeno 6 mesi della scadenza delle immatricolazioni Euro 4.  Chiediamo quindi al Governo italiano di farsi promotore di questa richiesta anche presso le competenti sedi europee.”
Nell’attesa che si smaltiscano stock di veicoli invenduti e virus, possiamo valutare almeno 2 aspetti positivi: restare lontani dalla moto, renderà il ritorno in sella ancora più piacevole e godurioso. Inoltre, l’impellente smaltimento di veicoli Euro 4 può dare vita ad interessanti promozioni e sconti, incentivando i consumatori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Posizione in sella

Posizione in sella: leve, manubri e pedane

0
Un elemento a cui bisogna dedicare molta attenzione: la ricerca della corretta posizione in sella, tramite la regolazione di leve, manubri e pedane. Accortezze...
Ducati MotoE Tecnica

Ducati MotoE: nel vivo della tecnica

0
Ducati svela alcuni dettagli nella scheda tecnica della V21L che a partire dal 2023 monopolizzerà la MotoE. Un passo in avanti che dissipa la...
Aprilia All Stars 2020

Aprilia vincitrice del Love Brands 2022.

0
Aprilia vince il Love Brands 2022: un contest che premia i brand più amati nelle varie nazioni. Ed in Italia, la casa veneta è...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.