sabato, Marzo 2, 2024
HomeNewsAttualitàCari Motociclisti come si gestisce un alt dalla polizia?

Cari Motociclisti come si gestisce un alt dalla polizia?

L’ALT da parte della Polizia (o da qualsivoglia Forza dell’Ordine) spesso mette in difficoltà i motociclisti: vi interessa qualche consiglio per gestirlo al meglio? Noi ve lo lasciamo, poi fate vobis.

Motociclisti e Polizia: gestione dell’Alt

Anzitutto, fermatevi subito. Ignorate il consiglio del vostro amico pazzariello che “quella volta col Gamma duemmezzo è scappato su una ruota…”. Fermarsi con tranquillità predisporrà gli agenti a controllarvi con calma. A tal proposito, cercate di non arrivarci troppo carichi, inchiodando vistosamente per riportarvi a velocità umane.

Ignorate poi il vostro cugino cospirazionista al quale avrebbero infilato una bustina sotto la sella, solo per incastrarlo: se l’hanno trovata è perché era già lì. I poliziotti fanno il loro lavoro.

Fagli vedere

Fate controllare la vostra moto ovunque vi venga chiesto. Ricordate che, in caso di alcool test, sottrarsi ad un controllo equivale ammettere la propria colpevolezza. Stessa cosa per le moto. Se avete componenti aftermarket (scarico, filtro etc.), ammettetelo subito senza negare l’evidenza. Gli agenti non sono stupidi e trattarli come tali aggrava la vostra posizione.

alt polizia motociclisti - 1-min

Ovviamente, molto dipende da come ci si arriva. Se vi fate beccare senza Db-Killer allo scarico, un filtro aperto come una canna fumaria, la targa inclinata etc…vi rendete indifendibili. Non mostratevi mai altezzosi o contrariati e, se il controllo sta penalizzando le vostre tempistiche, fatelo notare con quanta più umiltà possibile.

Small talk

Questo fattore umano è indispensabile: socializzate, empatizzate con l’agente e cercate argomenti di conversazione. Strano a dirsi, ma questo allevierà l’attesa anche a voi. Di contro, non siate morbosi se essi non si dimostrano propensi al dialogo. Insomma, metteteli a proprio agio.

Potrebbe capitare che alcuni di loro siano appassionati di moto. D’altronde, in Italia abbiamo un poliziotto vincitore di 9 titoli nazionali: Michele Pirro. A tal proposito, se guidate una supersportiva, fatevi vedere impacciati e mai troppo esperti di prestazioni e dati tecnici. Esattamente come in tribunale: “tutto ciò che direte potrà essere usato contro di voi”.

Back home

Nessun pezzo “fuori posto” sia motivo di vanto: mostratevi sempre ignari, con la garanzia di sistemarlo al più presto.

E quando il controllo finisce, ringraziate sempre gli agenti prima di salutarli. Al di la della mera captatio benevolentiae, sarete gentili con chi passa una vita sulla strada al fine di renderla più sicura. Anche per noi.

Motociclista 86 anni

Sinceratevi che il casco sia ben allacciato, anche e soprattutto per la vostra incolumità e ripartite con un filo di gas, cambiando marcia presto. Vorrete mica farli pentire della loro clemenza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Mercato moto Febbraio 2024. +20% signore e signori

0
Il mercato moto e scooter di Febbraio 2024 chiude al +20% rispetto allo stesso mese del 2023. Più responsabili gli scooter che le moto. Il...
Moto3 Classe 500 Jerez - 80-min

Bella la Classe 500…ma a Jerez la Moto3 va più forte

0
Durante gli ultimi test a Jerez di Moto3 e Moto2, è stata ristabilita una piccola gerarchia tra le odierne 4 tempi e la vecchia...
meccanico Yamaha

Diventa meccanico Yamaha. La prima scuola per chi vuole lavorare in pista

0
Hai sempre desiderato diventare un meccanico del team Yamaha? Questa potrebbe essere l'occasione giusta. Yamaha Motor ha annunciato ufficialmente la continuazione della collaborazione con...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.