domenica, Giugno 23, 2024
HomeSportMotoGPMotoGP Catalunya 2024: vincitori vecchi e nuovi ma nazionali

MotoGP Catalunya 2024: vincitori vecchi e nuovi ma nazionali

Questo fine settimana, la MotoGP 2024 farà tappa sul circuito di Montmelo, in Catalunya: noi ci aspettiamo vincitori di queste zone. Ma non solo per fattore campo.

I vincitori della MotoGP 2024 in Catalunya

Il circuito di Catalunya presenta un layout piuttosto scorrevole e veloce. Curve piuttosto ampie che tornano molto indietro. Viene in mente la anche la staccata di curva 1 a destra, dove ci si può attaccare ai freni, a patto di essere rapidi a richiamare la moto per il cambio di direzione a sinistra per la 2. Oppure in curva 5, dove star cuciti al cordolo e fare poca strada fa guadagnare parecchi metri.

Premiati i piloti che riescono ad allungare i rettilinei (e viene in mente Pedro Acosta), riducendo all’osso i tempi in piega, ma il tutto nel flow di una danza lineare (e qui pensiamo a Dani Pedrosa). Su queste curve così ampie, sporgersi dalla moto e stare il meno possibile con la moto in angolo è profittevole.

Lei e lei

Non vediamo di buon occhio la KTM. La sua rapidità nell’inserimento le sarà amica nei cambi di direzione 1-2 e 7-8, ma sul veloce, dove è richiesta percorrenza, mancherà un pelo di stabilità. Stabilità che avranno le Ducati, soprattutto nelle frenate che, come sappiamo, sono tutte in discesa. A patto di trovar sempre strada libera e poter fare le proprie linee.

Ma qualora queste ultime fossero occupate da delle Aprilia, sarebbe un problema. Le moto di Noale non hanno ancora altrettanto potenziale che le Ducati, ma recuperano molto quando c’è da intromettersi nei piani altrui. Soprattutto con piloti dalla staccata calibrata ma profonda, tipo…Aleix Espargaro. Sai che figo vincere davanti al pubblico di casa?

Doncs

Aleix su questa pista ha fatto le buche, al pari di suo fratello Pol, Alex Rins, Tito Rabat, Dani Pedrosa, i fratelli Alex e Marc Marquez etc. Ecco, non mi sento di mettere Marc in cima al podio: forte di una staccata molto forte ed un ingresso in curva molto deciso, il pilota di Cervera fatica molto in uscita di curva (e non è solo questione di Desmosedici GP23 e GP24).

Bene per Pedro Acosta che, a costo di buttarsi in terra, lotterà per la vittoria contro qualche Ducati. Di chi, lo scopriremo tra un po’. La pole mi sento di attribuirla a Pecco Bagnaia, ma in gara lo vedo intrappolato tra piloti che rispetto a lui hanno molto meno da perdere.

Vai con i podi, così andiamo a dormire.

Sprint Race

  1. Jorge Martin
  2. Pedro Acosta
  3. Pecco Bagnaia

Gara

  1. Aleix Espargaro
  2. Pedro Acosta
  3. Pecco Bagnaia

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Crash Pirro CIV Mugello 2024-min

Crash Pirro CIV Mugello 2024. C’è ancora domani

0
Gara 1 del CIV 2024 al Mugello termina con un crash per il leader di campionato Michele Pirro. Tanta pressione, ma nulla di irreparabile. Il...
CIV Mugello 2024-min (1)

CIV Mugello 2024: la valle della vita

0
Questo fine settimana, il CIV 2024 si trova al Mugello per il 3° appuntamento della stagione. La pista è davvero incredibile. Il Mugello ospita il...
Addio Guido Mancini-min

Addio Guido Mancini. Il mago della moto…e dei piloti

0
L'estate che ci sta per aggredire la pelle si apre con una brutta notizia: dobbiamo dire addio a Guido "Mago" Mancini, spentosi ad 85...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.