domenica, Dicembre 4, 2022
HomeSportMotoGPMotoGP Giappone. Si frena per il 32% della gara

MotoGP Giappone. Si frena per il 32% della gara

Dopo la Formula 1, anche la MotoGP approda in Giappone per il 16° appuntamento Mondiale, dal 18 al 20 ottobre al Twin Ring Motegi. Costruito dalla Honda nel 1997, è sito sulle colline che circondano la città di Motegi, sull’Isola di Honshū, la più grande del Paese. ​
Il nome Twin Ring deriva dall’unione dei termini “Twin” e “Ring” ed indica la presenza di 2 tracciati: un ovale e un circuito stradale che si intersecano fra le curve 5-6 e 11-12. ​
Le MotoGP utilizzano il circuito stradale, contraddistinto da poche curve veloci e molte curve lente, intervallate da rettilinei mediamente lunghi: le moto affrontano ben 7 curve sotto i 100 km/h.
MotoGP Giappone

Staccate impegnative per la MotoGP in Giappone

Proprio l’abbondanza di curve da 2° marcia lo rende uno dei più stancanti per i freni, fin dal suo debutto nel Mondiale, nel 1999. Si fatica a raffreddare i dischi tra una staccata e l’altra. ​
Il buon grip offerto dall’asfalto migliora la coppia frenante scaricata a terra e quindi aumenta le sollecitazioni a cui sono sottoposti gli impianti. Per questo il regolamento FIM impone l’uso di dischi da 340 mm.​ Due anni fa si corse sul bagnato ma i primi 9 al traguardo e 13 tra i primi 15 hanno impiegato i dischi in carbonio. Merito anche dei tecnici Brembo che li hanno assistiti in pista, spiegando loro come utilizzare correttamente il carbonio con la pioggia. ​Secondo i tecnici Brembo, il Twin Ring Motegi è tra i circuiti più  impegnativi per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 5, al pari di Sepang.  ​

L’utilizzo dei freni Brembo

10 delle 14 curve del Twin Ring Motegi richiedono di usare i freni, in 5 di esse per più di 4″. In ogni giro si frena per 33″: il 32% dell’intera gara (tra i più elevati della Stagione).
Le 3 frenate lievi (da 35 a 92 mt) livellano la decelerazione media che si attesta sugli 1,2 g: comunque superiore al valore ottenuto dalla Honda Civic Type R, frenando da 100 a 0 km/h.​
Nell’intera gara, ciascun pilota imprime una carico complessivo di oltre 930 kg.

Le staccate più difficili per la MotoGP in Giappone.

Delle 10 frenate del circuito 5 sono  altamente stressanti per i freni; 2 mediamente incisive; 3 lievi.
​La più decisa è la curva 11 a 90° (1,5 g di decelerazione): le MotoGP frenano per 5,1″ ci arrivano da 308 ad 86 km/h. In questo lasso di tempo i piloti imprimono alla leva una forza di 5,7 kg mentre le moto percorrono 250 mt e la pressione del liquido freno sale a 12,3 bar. ​
Stessa decelerazione si ottiene anche alle curve 1, 3 e 5. La 3 è particolarmente stressante per il pilota (5,1 kg sulla leva) ed il liquido frenante (11 bar).  Si frena da 277 km/h a 93 km/h in 4,2″ e 202 mt. ​
I valori diminuiscono alla curva 5 ma superano la media delle altre curve: si frena per 216 mt, in 4,8″, rallentando di 194 km/h (da 271 km/h a 77 km/h).​

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

MOMODESIGN 2023

MOMODESIGN collection 2023. Stile urban ed ecosostenibile

0
Dalle mani esperte del famoso brand produttore dell’iconico casco che lo contraddistingue ormai da anni, nasce la nuova collezione Momodesign, targata 2023, tutta dedicata...
Piaggio Multiruota-min

Lo strano caso del Piaggio Multiruota che…

0
Piaggio deposita il brevetto di un curioso scooter multiruota capace di fare cose inimmaginabili: tipo, discernere la piega. Tranquilli: ve la spieghiamo per bene. Piaggio...
Manutenzione scooter-min

Manutenzione dello scooter: consigli gratis e a pagamento

0
La manutenzione dello scooter è un argomento spesso trascurato. Molti motociclisti possiedono anche uno scooter da battaglia per usarlo ogni giorno, sostanzialmente non curandosi...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.