venerdì, Luglio 1, 2022
HomeSportMotoGPMotoGP Giappone. Si frena per il 32% della gara

MotoGP Giappone. Si frena per il 32% della gara

Dopo la Formula 1, anche la MotoGP approda in Giappone per il 16° appuntamento Mondiale, dal 18 al 20 ottobre al Twin Ring Motegi. Costruito dalla Honda nel 1997, è sito sulle colline che circondano la città di Motegi, sull’Isola di Honshū, la più grande del Paese. ​
Il nome Twin Ring deriva dall’unione dei termini “Twin” e “Ring” ed indica la presenza di 2 tracciati: un ovale e un circuito stradale che si intersecano fra le curve 5-6 e 11-12. ​
Le MotoGP utilizzano il circuito stradale, contraddistinto da poche curve veloci e molte curve lente, intervallate da rettilinei mediamente lunghi: le moto affrontano ben 7 curve sotto i 100 km/h.
MotoGP Giappone

Staccate impegnative per la MotoGP in Giappone

Proprio l’abbondanza di curve da 2° marcia lo rende uno dei più stancanti per i freni, fin dal suo debutto nel Mondiale, nel 1999. Si fatica a raffreddare i dischi tra una staccata e l’altra. ​
Il buon grip offerto dall’asfalto migliora la coppia frenante scaricata a terra e quindi aumenta le sollecitazioni a cui sono sottoposti gli impianti. Per questo il regolamento FIM impone l’uso di dischi da 340 mm.​ Due anni fa si corse sul bagnato ma i primi 9 al traguardo e 13 tra i primi 15 hanno impiegato i dischi in carbonio. Merito anche dei tecnici Brembo che li hanno assistiti in pista, spiegando loro come utilizzare correttamente il carbonio con la pioggia. ​Secondo i tecnici Brembo, il Twin Ring Motegi è tra i circuiti più  impegnativi per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 5, al pari di Sepang.  ​

L’utilizzo dei freni Brembo

10 delle 14 curve del Twin Ring Motegi richiedono di usare i freni, in 5 di esse per più di 4″. In ogni giro si frena per 33″: il 32% dell’intera gara (tra i più elevati della Stagione).
Le 3 frenate lievi (da 35 a 92 mt) livellano la decelerazione media che si attesta sugli 1,2 g: comunque superiore al valore ottenuto dalla Honda Civic Type R, frenando da 100 a 0 km/h.​
Nell’intera gara, ciascun pilota imprime una carico complessivo di oltre 930 kg.

Le staccate più difficili per la MotoGP in Giappone.

Delle 10 frenate del circuito 5 sono  altamente stressanti per i freni; 2 mediamente incisive; 3 lievi.
​La più decisa è la curva 11 a 90° (1,5 g di decelerazione): le MotoGP frenano per 5,1″ ci arrivano da 308 ad 86 km/h. In questo lasso di tempo i piloti imprimono alla leva una forza di 5,7 kg mentre le moto percorrono 250 mt e la pressione del liquido freno sale a 12,3 bar. ​
Stessa decelerazione si ottiene anche alle curve 1, 3 e 5. La 3 è particolarmente stressante per il pilota (5,1 kg sulla leva) ed il liquido frenante (11 bar).  Si frena da 277 km/h a 93 km/h in 4,2″ e 202 mt. ​
I valori diminuiscono alla curva 5 ma superano la media delle altre curve: si frena per 216 mt, in 4,8″, rallentando di 194 km/h (da 271 km/h a 77 km/h).​

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Aprilia All Stars 2020

Aprilia vincitrice del Love Brands 2022.

0
Aprilia vince il Love Brands 2022: un contest che premia i brand più amati nelle varie nazioni. Ed in Italia, la casa veneta è...
Auguri Alex Marquez

Alex Marquez in Ducati nel 2023. Allarme rosso per Honda?

0
Alex Marquez arriverà in Ducati nel team Gresini a partire dal 2023. Una rivoluzione coopernicana nel complesso meccanismo che vede legati da sempre la...
Lv8 World Ducati Week 2022

Lv8 Elevate al World Ducati Week 2022

0
Siete pronti per l'evento più adrenalinico ed emozionante della stagione motociclistica? Anche quest'anno ci sarà Lv8 Elevate al World Ducati Week 2022 e "sosterrà"...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.