domenica, Luglio 21, 2024
HomeSportMotoGPMotoGP Mugello 2023: la velocità è massima!

MotoGP Mugello 2023: la velocità è massima!

Houston, abbiamo un problema: missile in avvicinamento…no, è una MotoGP 2023 lanciata sul rettilineo del Mugello alla sua massima velocità. Urca se viaggiano!

La velocità massima della MotoGP 2023 al Mugello

Già lo scorso anno, Jorge Martin aveva fatto registrare la ragguardevole top speed di 363,4 km/h. Quest’anno Brad Binder tocca durante la Sprint Race i 366,1 km/h con la sua KTM. Un dato che fa ben sperare i seguaci di KTM.

Vittoria di Brad Binder

Si perché la tale dato non è solo figlio di un motore potentissimo in alto, bensì anche di: un’aerodinamica ben curata; una buona velocità di percorrenza della Bucine (l’ultima curva); soprattutto, un’ottima trazione in uscita di curva che permette all’elettronica di lavorare meno.

Insomma, il muro dei 100 m/s è stato infranto!

L’apparenza inganna

Curioso constatare, pur avendo fatto bottino pieno (pole e vittoria sia nella Sprint Race che nella gara lunga), Pecco Bagnaia non abbia registrato alcun record di velocità. In realtà è plausibilissimo. Avendo capito ben presto di poter andar via da solo, il ducatista avrà impostato una 6° marcia da poter tirare senza scie.

Francesco Bagnaia Pesaro-min

Essendo invece relegato a metà griglia, il sudafricano di KTM avrà optato per una 6° marcia più lunga per poter sfruttare le scie di chi aveva davanti. Essendo il Mugello la pista con il rettilineo più lungo, certi dettagli fanno la differenza.

Ma parlavamo prima di pole position…

’44 alto in fila al Mugello lo fanno in 2

Che abbiate cantato il titolo del paragrafo come la canzoncina o meno, al Mugello si è finalmente girato in 1:44′. Per l’esattezza, 1:44.855′ ad opera di Pecco Bagnaia. Un giro micidiale che abbassa di 3 decimi quanto ottenuto da Fabio Quartararo nel 2021. Sembra preistoria il 2018 quando Valentino Rossi girò in 1:46.280′.

D’altronde, ciclistiche ed elettronica migliorano di giorno in giorno. Così come si estremizza lo stile di guida dei piloti. I rettilinei e le fasi a moto dritta durano sempre di più, separati sempre meno da quelle stupide giunture chiamate curve.

Ah, visto che erano in 2, chi era il 2° pilota ad aver girato in 1:44′? Marc Marquez!

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Crash Alex Lowes WorldSBK Most 2024-min

Crash Alex Lowes Most 2024. Pressione o compressione?

0
Gara 1 del WorldSBK 2024 a Most si è conclusa con un crash per Alex Lowes. Si è trattato di pressione psicologica o un...
Petrucci WorldSBK Most 2024-min

WorldSBK Most 2024: grande Petrucci sul podio!

0
Danilo Petrucci chiude Gara 1 del WorldSBK a Most al 2° posto: il suo miglior risultato del 2024. Sarà questa la chiave per il...
Linus incidente in Vespa-min

Piccolo incidente in Vespa per Linus a Milano. Galeotta fu la buca

0
Il conduttore radiofonico Linus ha avuto un piccolo incidente a Milano in sella alla sua Vespa. Nessun pericolo per lui, che infatti racconta (e...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.