mercoledì, Settembre 28, 2022
HomeMarchiKTMMXGP 2018. Analisi: perché il decimo titolo è sfumato per Cairoli

MXGP 2018. Analisi: perché il decimo titolo è sfumato per Cairoli

Al termine di una stagione caratterizzata da numeri impressionanti, il duello all’ultimo sangue tra Antonio Cairoli e Jeffrey Herlings si è finalmente concluso decretando il nome del campione del mondo MXGP 2018.
Si tratta proprio di Herlings: olandese, ventiquattro anni, guida una KTM e ha appena conquistato il suo primo titolo nella classe regina. Molto probabilmente il primo ma non l’ultimo titolo che vincerà, data la grande carriera che gli si prospetta. Chi, invece, è uscito sconfitto dalla lotta al titolo è stato il più esperto e plurititolato Antonio Cairoli.
L’italiano ha lottato con le unghie e con i denti per tutte e 38 le manches di gara disputate ma alla fine ha dovuto arrendersi con un GP di anticipo. Colpa del siciliano oppure vittoria di merito per l’olandese?

Statistiche alla mano, basta fare un confronto con i numeri registrati lo scorso anno, quando il nostro Tonino è riuscito a conquistare il suo nono e ultimo titolo mondiale, per dare una risposta alla domanda appena posta. A pari numero di GP disputati, in questo 2018 Cairoli ha ottenuto ben 60 punti in più rispetto alla passata stagione, incrementando, e non di poco, la qualità della prestazione messa in scena nel 2017.
Detto ciò, non si può far altro che complimentarsi con il siciliano per esser riuscito a migliorarsi nonostante la sua non più giovane età (in termini sportivi, ovviamente) che sicuramente lo ha condizionato anche nei lunghi tempi di recupero per l’infortunio alla mano.
Sempre analizzando le statistiche, salta infatti all’occhio come Cairoli non sia più riuscito a vincere una manche di gara dopo il problema occorso in Indonesia all’articolazione del pollice sinistro, mentre il rivale, anch’egli di ritorno da un infortunio anche più grave, ha saputo recuperare la forma fisica alla grande.
Anche il recente infortunio patito a Imola durante la giornata di sabato e che ha impedito al siciliano di gareggiare la domenica, seppur molto lieve, contribuisce a far scattare un leggero campanello d’allarme. Se, infatti, Caroli quest’anno è stato impeccabile da un punto di vista mentale, solido per quanto riguarda la velocità, non si può dire lo stesso per la sua condizione fisica.
MXGP 2018
Che sia giunta l’ora del ritiro? L’impressione non è assolutamente questa, però rimane la consapevolezza che d’ora in poi Cairoli avrà un ulteriore ostacolo lungo il suo cammino: la ricerca di un’ancora più perfetta solidità fisica.
Chi ha stupito maggiormente, dunque, è stato proprio Jeffrey Herlings; il quale, nonostante un doppio zero pesantissimo ottenuto in Indonesia a causa di un infortunio subito in allenamento, ha imposto un ritmo inarrivabile per chiunque in ogni singola gara della stagione.
Antonio Cairoli alla fine non è dunque riuscito a conquistare il decimo titolo nella MXGP 2018, come fece ai tempi il solo Stefan Everts, ma per ciò non ha colpe imputabili; anzi, ha condotto una stagione esemplare caratterizzata da una costanza e una velocità da vero campione, quale è.
Purtroppo, Tony quest’anno ha dovuto vedersela contro un grandissimo pilota che sta vivendo un periodo di forma straordinaria, nel pieno dell’età migliore per il motocross (vedi i tempi di recupero da fuoriclasse dopo la rottura della clavicola). Se la prossima stagione ci saranno altre possibilità per conquistare il titolo sicuramente il 222 farà di tutto per piazzarsi davanti al rivale.
Mirko Rovida

Mirko Rovida
Mirko Rovida
Ex-crossista, da sempre appassionato di corse e con un debole per tutto ciò che di romantico sta dietro la velocità e la competizione motoristica. Seguo la Formula 1 e la MXGP.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Brixton Cromwell 1200 prova

Brixton Cromwell 1200 prova. Don’t speak British

0
Il nome potrebbe trattare in inganno. Ed in effetti di british c’è poco o niente, se non uno stile che ricorda le classiche scrambler...
Patente moto

Novità per la Patente moto: un corso al posto dell’esame di guida

0
Sono in arrivo grandi novità per gli appassionati di moto: la legge del 5 agosto numero 108 ha introdotto alcune modifiche all’attuale disciplina per...
Moto Morini Granpasso 1200-min

Moto Morini Granpasso 1200. A scuola dalla Tracer

0
Moto Morini deposita un brevetto della Granpasso 1200. Subito diramata sul web, la bozza presenta vaghe analogie con la Yamaha Tracer. La Moto Morini Granpasso...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.