domenica, Aprile 14, 2024
HomeMarchiBMWNuova BMW M 1000 RR. Superbike esageratissima

Nuova BMW M 1000 RR. Superbike esageratissima

Arriva per far fronte alle esigenze dei clienti che chiedono sempre qualcosa di più a livello di prestazioni, esclusività e personalizzazione. Ed ecco che forte di un’esperienza derivata dal successo delle corse arriva la nuova BMW M 1000 RR, derivata appunto dal modello S 1000 RR, il primo modello a due ruote marchiato M della Casa tedesca.

I numeri della BMW M 1000 RR

I numeri piacciono sempre a tutti, specialmente sui modelli super sportivi e questa M 1000 RR li sfoggia senza troppi pregiudizi. Con una potenza di 212 CV (156 KW) per un peso di 192 Kg e sospensioni e aerodinamica progettate per le massime prestazioni in pista.

Motore racing sport

Il motore arriva direttamente da quello RR rivisto in base racing sport; con una potenza di picco in più e un’elevato regime di rotazione massimo.

La nuova M RR utilizza un motore a quattro cilindri in linea raffreddato ad acqua basato sull’unità motrice della RR con tecnologia BMW ShiftCam che modifica la fasatura e l’alzata delle valvole.

La potenza massima di 212 CV è raggiunta a 14.500 giri/min, mentre la coppia massima di 113 Nm viene sprigionata a 11.000 rpm. Il regime massimo di rotazione è stato quindi aumentato a 15.000 giri/min, ma troviamo ora nel motore delle ottimizzazioni tecniche importanti come: nuovi pistoni forgiati a 2 anelli di Mahle, le camere di combustione adattate, la compressione aumentata a 13,5, le bielle in titanio più lunghe e leggere da Pankl, i bilancieri a dito più sottili e leggeri, condotti di aspirazione completamente lavorati a macchina con nuova geometria del condotto e ottimizzazioni su alberi a camme e area di aspirazione. Ed in fine un sistema di scarico in titanio più leggero.

Arrivano le appendici alari

Siamo abituati a vederle su tutti i modelli sportivi di ultima generazione e su quelli racing nei vari Campionati Mondiali ed ora le appendici alari le ritroviamo anche sulla nuova BMW M 1000 RR.

Queste permettono di avere  un miglior contatto a terra della ruota anteriore in accelerazione. Realizzate in carbonio con rivestimento trasparente, tengono conto di questo in quanto producono una deportanza aerodinamica e quindi carichi aggiuntivi della ruota in base alla velocità.

Il carico aggiuntivo sulla ruota anteriore contrasta la tendenza all’impennata, il controllo di trazione deve regolare di meno, e una maggiore potenza erogata può tramutarsi in accelerazione.

Telaio e freni

Il telaio della nuova M RR si basa sul quello di alluminio della RR con il telaio a ponte in alluminio al suo centro. Ha una forcella rovesciata ottimizzata e un rivisto monoammortizzatore con molla blu e cinematismo progressivo Full Floater Pro.

La M 1000 RR è la prima moto a montare freni M, sviluppati direttamente dall’esperienza in pista con i freni delle moto da corsa della BMW Motorrad nel Campionato del Mondo Superbike.

Le pinze freno M hanno un rivestimento anodizzato blu in combinazione con il logo M. Che si accoppiano perfettamente alle ruote in carbonio M.

Strumentazione TFT da 6,5 pollici

Il design della strumentazione rimane lo stesso della RR, con un’animazione di avvio in perfetto stile M. Come parte degli accessori opzionali, un codice di attivazione può essere utilizzato per fornire un pacchetto dati completo per l’uso del laptrigger M GPS e M GPS data logger.

Colori

La nuova M RR è disponibile soltanto in un’unica colorazione, su base bianca brillante M Sport, nei colori azzurro, blu scuro e rosso. Le coperture del motore sono in grigio granito e il tappo di riempimento del carburante è verniciato di nero.

Per chi non si accontenta

Per tutti quelli che non dovessero essere soddisfatti dell’assetto standard della M RR, c’è a disposizione il pacchetto M Competition con parti fresate M, il pacchetto in carbonio M, un forcellone argento più leggero da 220 g, la catena M Endurance ottimizzata per l’attrito e con trattamento DLC e il pacchetto passeggero che include la cover per il codone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Team Pramac Yamaha-min

Il Team Pramac sembra interessato a Yamaha. Non farete sul serio!

0
Dopo il rifiuto da parte del team VR46, Yamaha cerca di far colpo sul team Pramac. Quali argomentazione avrà usato per convincerli? Ma soprattutto,...
Jorge Martin Aprilia 2025-min

Jorge Martin va in Aprilia nel 2025? Il capitale umano

0
Nelle ultime interviste, Jorge Martin ha caldeggiato la possibilità di lasciare il team satellite Ducati per spostarsi in Aprilia nel 2025. Una scelta...discutibile. Nel 2025...
MotoGP Austin 2024 vincitori-min

MotoGP Austin 2024: vedete altri vincitori oltre a Marc Marquez?

0
Questo fine settimana, la MotoGP 2024 farà tappa sul circuito di Austin in Texas: a nostro avviso, non ci sono troppi potenziali vincitori. Uno...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.