martedì, Settembre 27, 2022
HomeNewsLe pazze pagelle della Superbike ad Assen 2021. Voti e giudizi

Le pazze pagelle della Superbike ad Assen 2021. Voti e giudizi

In Gara 1 di Superbike ad Assen 2021, il campione in carica Jonathan Rea vince la sua tredicesima gara sul tracciato d’Olanda. E replica anche in Gara 2, con una quarta tripletta in carriera.

Le pagelle della Superbike di Assen 2021

Abbiamo voluto dare voti e giudizi, a modo nostro, con queste pazze pagelle della Superbike ad Assen 2021. Tra chi è andato male e chi si è guadagnato un bel 10 in condotta.

0 ai team assenti come RC e a quelli che arrivano, vanno, poi ritornano come MIE Moriwaki e la squadra di Ponsson che salta questa tappa dopo la divisione con Alstare e ritorna a Most previa riorganizzazione. Ma fate le scelte giuste all’inizio e non pensateci più!

1 come l’unico pilota del Team Pedercini. Dopo aver perso Samuele Cavalieri ed aver avuto Luke Mossey per la sola tappa di Donington, il team manager lombardo non ha ancora trovato il degno erede della seconda Kawasaki. Forza Lucio! Dacci un pilota! La griglia langue.

pagelle Superbike Assen 2021

2 a Van der Mark come le gare che ha concluso. Già, perché il pilota di casa era attesissimo sul podio, ma Michael cade in superpole race. Se ci fosse una gara in Irlanda del Nord magari ne vincerebbe tre.

3 come i punti, i primi, di Loris Cresson. Dopo cinque round totalizza i primi punti della stagione. Sarà la vicinanza del Belgio che gli fa sentire aria di casa e si esalta.

4 sembra un vizio ma non è, quello di Garret Gerloff che in ogni gara trova modo di creare scompiglio. Il texano fa una staccata potente laddove Razgatlioglu pensa di guadagnare la corda della prima curva. Il risultato? Toprak nel ghiaione e Gerloff lo saluta come si fa quando non ti danno la precedenza sulla rotatoria.

5 a Tito Rabat perché è il più ricco di tutti, è il più professionista di tutti è il più atleta di tutti, ma la sua è anche l’ultima delle Ducati in campionato. Forza Tito, facci vedere che sei degno del nome che porti. Te lo ricordi il vecchio imperatore…?

6 a Redding che non fatica, non soffre troppo, ma arriva due volte secondo e si mantiene terzo in campionato. Strategia o voglia d’estate. Promosso con sufficienza.

pagelle Superbike Assen 2021

7 a Locatelli che fa vedere di meritare la Yamaha ufficiale. Ora che la marca del diapason è competitiva, il campione in carica della supersport dimostra di essere competitivo anche nella classe regina. Peccato per la penalità ricevuta che gli ha negato il podio meritatissimo. Moralmente meritava di più.

8 a Rinaldi che ci fa sognare la vittoria ad Assen fino a quando Rea non si stufa e chiude il discorso. Molto bravo però. Dopo cinque round è già la sua stagione migliore di sempre in Superbike.

9 a Razgatlioglu perché piace a mezzo paddock, mentre l’altra metà sostiene di comprendere quando parla. In un classico contatto da prima curva finisce nella ghiaia e tutta l’opinione si scaglia contro Gerloff che finisce “under investigation”. Le simpatie a volte aiutano. Cadere no, ma bravo lo stesso.

pagelle Superbike Assen 2021

10 a Rea, perché è un fenomeno e non poteva fare meglio. Se Assen è la cattedrale della velocità, il cardinale Johnny dice messa tre volte. Se invece Assen è l’università della moto, il laureato è diventato professore e insegna alla classe.

Alex Ricci
Alex Ricci
Nato a Faenza (RA) nel 1979, ma originario di Fusignano, da padre orgogliosamente romagnolo e madre ladina della provincia di Belluno. Motociclista. Scrittore "neo neo neo realista". Reporter freelance, per qualcuno anche fotografo. Divulgatore di motociclismo, collaboro con smanettoni.net. Amo la letteratura, la musica, suono il basso, adoro Sting e i Depeche Mode. Appassionato di storia, di geografia e letteratura. Il mio scrittore preferito è Ernst Junger, il mio reporter di riferimento: Ryszard Kapuściński. Mi piace raccontare storie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Brixton Cromwell 1200 prova

Brixton Cromwell 1200 prova. Don’t speak British

0
Il nome potrebbe trattare in inganno. Ed in effetti di british c’è poco o niente, se non uno stile che ricorda le classiche scrambler...
Patente moto

Novità per la Patente moto: un corso al posto dell’esame di guida

0
Sono in arrivo grandi novità per gli appassionati di moto: la legge del 5 agosto numero 108 ha introdotto alcune modifiche all’attuale disciplina per...
Moto Morini Granpasso 1200-min

Moto Morini Granpasso 1200. A scuola dalla Tracer

0
Moto Morini deposita un brevetto della Granpasso 1200. Subito diramata sul web, la bozza presenta vaghe analogie con la Yamaha Tracer. La Moto Morini Granpasso...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.